Genere
Sportivo
Lingua
Italiano
PEGI
3+
Prezzo
€ 64,90
Data di uscita
17/9/2009

Madden NFL 10

Madden NFL 10 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Genere
Sportivo
PEGI
3+
Data di uscita
17/9/2009
Data di uscita americana
14/8/2009
Lingua
Italiano
Giocatori
4
Prezzo
€ 64,90

Lati Positivi

  • Grafica di primissimo livello
  • Longevità alle stelle
  • Simulazione divertente e precisa
  • Modalità online estremamente curate

Lati Negativi

  • Piccole imprecisioni sugli intercetti
  • Poche innovazioni di gameplay
  • Necessarie ore di gioco per apprezzarlo a fondo

Hardware

Per scendere in campo con i campioni della NFL è sufficiente dotarsi di una PlayStation 3 e del gioco originale. Consigliata una connessione a internet con account Playstation network per poter scendere in campo anche online.

Multiplayer

Madden 2010 si integra alla perfezione con le modalità di gioco online ormai disponibili in molti giochi sportivi. Essere connessi permette di avere aggiornamenti in tempo reale sulla stagione NFL, oltre che di scaricare i roster sempre aggiornati delle squadre. Da sottolineare la modalità franchigia online, che permette di giocare in ben 32 in una lega della durata di dieci anni virtuali e contendersi il ruolo di miglior squadra della storia.

Link

Recensione

La NFL più reale che mai

Torna anche quest’anno il signore dei campi da football.

di Francesco Sauda, pubblicato il

Anche per quest'anno ci troviamo di fronte alla più classica delle simulazioni di football americano e non possiamo non esserne immediatamente soddisfatti. Madden 10 infatti riporta sui nostri schermi i famosi bestioni d’oltre oceano, pronti ad affrontarsi sul campo armati di casco e imbottiture. È importante sottolineare fin dall’inizio che il gioco è davvero molto completo sia in modalità offline che online, ma rischia di poter essere goduto appieno solo da chi ama e conosce profondamente questo sport. L’approccio estremamente simulativo, non diverso dagli anni precedenti, permette di eseguire sul campo praticamente ogni giocata delle controparti reali.
Il sistema di controllo dei giocatori e di chiamata dei giochi offensivi e difensivi è rimasto immutato, visto che già rasentava la perfezione. Sono state però introdotte alcune piccole migliorie per quanto riguarda i tackle dei difensori, che ora possono mirare punti determinati del corpo, ed è stato aggiunto un piccolo mini-gioco durante i poco frequenti fumble (palle vaganti). Ottimi anche i movimenti dei giocatori, sempre più realistici e che permettono ora di simulare cambi di direzione repentini per sfuggire alla presa degli avversari. Qualche piccolo difetto è riscontrabile sulla frequenza degli intercetti, con difensori che afferrano molti palloni quando sono in corsa, mentre tendono solo a smanacciare quando saltano da fermi. Il problema è che molti di questi palloni toccati sembrerebbero di agevole presa, ma anche i migliori si limitano a deviarli inspiegabilmente.

Hot dog per tutti

Madden NFL 10 basa molto del suo successo anche su tutto l’ambiente che ruota attorno alla partita, con presentazioni, statistiche, pubblicità "in game" tipiche delle trasmissioni televisive d’oltre oceano. Ottimo il riassunto delle azioni salienti durante gli intervalli di gioco. Il videogiocatore italiano può non notare appieno la fedeltà della riproduzione, ma vi assicuriamo che tutto è rappresentato nei minimi particolari.
Anche le modalità di gioco principali sono sostanzialmente le stesse, con la franchigia a farla nettamente da padrone. Questa modalità permette infatti di prendere il controllo di un team NFL e guidarlo attraverso ben 30 anni! Il giocatore deve gestire contratti, scelta dei giocatori universitari, scambi con altre squadre e via dicendo. Una delle principali novità, invocata a gran voce dagli appassionati, è la possibilità di giocare la modalità franchigia anche online con giocatori umani. Ebbene si, in questa versione 2010 tutto ciò è possibile e gli amanti di questo sport possono vivere ben dieci anni di simulazione online con i loro amici (la CPU prende il controllo delle squadre non assegnate a giocatori umani). Questa modalità offre una longevità praticamente infinita, almeno fino all’uscita della versione 2011.

Un ambiente sempre più vivo

A livello grafico i giocatori sono estremamente ben riprodotti e animati in maniera molto realistica. Di ottima qualità anche il pubblico e le varie arene, tutte ovviamente progettate per ricreare al meglio l'atmosfera dei trentadue stadi nei quali ogni settimana va in scena lo spettacolo della NFL. Le scene di intermezzo che staccano sulle espressioni divertite o irritate del pubblico sono di prima qualità e per nulla invadenti, rendendo l’esperienza di gioco ancora più reale grazie a una regia di stampo televisivo. Anche la parte sonora, per concludere, si conferma buona: voci dei giocatori, chiamate dei giochi e impatti devastanti rendono l’ambiente molto coinvolgente e la telecronaca (in inglese) di Tom Hammond e Cris Collinsworth regala qualche battuta azzeccata e un buon tempismo. Certo, mette addosso un po' di tristezza l'assenza di John Madden proprio in occasione del ventesimo anniversario di una serie che porta il suo nome...

Voto 5 stelle su 5
Voto dei lettori
Madden 10 si conferma incontrastato padrone dei campi da football virtuali. Seppur senza concorrenti la simulazione EA Sports migliora dove possibile la versione dell’anno precedente, implementando una modalità di gioco estremamente coinvolgente e longeva anche in multiplayer. Grafica di primissimo livello, sonoro splendido e giocabilità ai massimi livelli fanno di Madden 2010 un acquisto obbligato per i fan italiani della palla ovale.

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!