Genere
Guida
Lingua
Tutto in italiano
PEGI
3+
Prezzo
€ 49,99
Data di uscita
11/4/2008

Mario Kart Wii

Mario Kart Wii Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Nintendo
Sviluppatore
Nintendo
Genere
Guida
PEGI
3+
Distributore Italiano
Nintendo Italia
Data di uscita
11/4/2008
Data di uscita americana
27/4/2008
Data di uscita giapponese
10/4/2008
Lingua
Tutto in italiano
Giocatori
12
Prezzo
€ 49,99

Hardware

Per giocare con Mario Kart Wii non serve altro che una console Nintendo Wii e una copia originale del gioco. Il titolo supporta quattro differenti sistemi di controllo: Wii Wheel, Wiimote e Nunchuck, controller tradizionale e controller per Nintendo Gamecube.

Multiplayer

Mario Kart Wii ha un comparto multiplayer davvero ricco e ben strutturato. Si può giocare in Wi-Fi Connection fino a dodici giocatori, c'è il Canale Mario Kart per scambiare i tempi migliori e consultare le classifiche online e si può giocare fino a quattro giocatori, in split-screen, con una sola console di gioco.

Link

Recensione

Multiplayer: quella sporca dozzina…

Dodici piloti che si sfidano in Wi-Fi Connection!

di Lorenzo Antonelli, pubblicato il

Ci scusiamo con i lettori, ma non è stato possibile allegare screenshot "europei" relativi al gioco online. Ma vi garantiamo che, eccezion fatta per la lingua, non c'è alcuna differenza.

L'aveva già fatto Mario Kart DS e ci era piaciuto, ma con dodici piloti e tanto di Mii di riconoscimento per ognuno, beh, la cosa è ancora più divertente e fuori di senno. Mario Kart Wii va online, per darsi battaglia con altri undici avversari (amici o perfetti sconosciuti). E la cattiveria umana, si sa, annichilisce quella artificiale. Fermarsi a un passo dallo scagliare a terra il volante, con tutta la rabbia che si ha in corpo, perché continuamente bersagliati da gusci rossi e gusci blu (manco gli altri undici si fossero volontariamente coalizzati contro di noi) è la solita routine per una partita online a Mario Kart Wii. Questo vuol dire che, paradossalmente, il divertimento che si accumula giro dopo giro raggiunge soglie di sana frustrazione. Ma non si tratta di un difetto, bensì di un valore aggiunto.

MI DAI IL TUO CODICE AMICO?

Dopo aver configurato il proprio Wii per l'accesso alla Wi-Fi Connection è sufficiente cliccare nel riquadro in basso a sinistra del menù principale, selezionare la modalità di gioco desiderata (Corsa Sfida o Battaglia) e aspettare che il "caricatore a tamburo" si riempia di Mii avversari.
Si possono scegliere avversari provenienti da tutto il mondo, solo dal nostro continente o gli amici. Manca ancora, purtroppo, la possibilità di scambiare il proprio codice amico attraverso la console, secondo la nota "richiesta di amicizia" in stile Xbox Live.
Non che non sia apprezzabile il fatto che Nintendo creda ancora nel passaggio dei codici brevi mani, ma un pizzico in più di sana tecnologia su questo dettaglio avrebbe solo reso tutti più felici e amici. Selezionando l'opzione per due giocatori, invece, due piloti che giocano nella stessa stanza (quella reale) e condividono un solo schermo e una sola console (giocano in split-screen, quindi), possono divertirsi con altri dieci avversari sparsi nella rete.

IL CANALE MARIO KART

Ora si possono creare stanze e invitare gli amici, per imbastire tornei "su fiducia", o inviare messaggi preconfezionati (cosa che verrà presto a noia) ai presenti. Ma quel che più sorprende è il Canale Mario Kart, con cui scambiare i dati fantasma attraverso WiiConnect24.
Le cose che si possono fare in questo canale sono molte: controllare le statistiche degli amici e registrarne di nuovi, scaricare e sfidare i dati fantasma, inviare i propri come guanto di sfida, visionare le classifiche mondiali, continentali o dei propri amici, guardare i replay dei fantasmi di un amico, così da studiarne lo stile e carpirne i segreti (ma è una cosa che andrà contro il vostro orgoglio) e spulciare gli annunci in cerca di eventi speciali a cui partecipare o assistere. C'è tutto questo e dobbiamo ancora trascrivere i codici amici da taccuini e biglietti usati del tram? Che peccato!

THE PERFECT DRUG

Nel gioco in singolo si può rimanere nella stessa stanza di gioco per ore, senza rendersi conto dello scorrere del tempo, pensando "ancora un'altra e poi mi disconnetto". Mai giocarci prima di un appuntamento più o meno importante, quindi: il rischio di arrivare tardi o non arrivare proprio è altissimo. In Mario Kart Wii collegato in Wi-Fi Connection non esistono gran premi a 4 round, con tanto di abbandoni scorretti all'ultimo giro che andava bene se si tagliava il traguardo in due (DS). Qui si può giocare all'infinito, al solo fine di imbottire il proprio curriculum con podi, vittorie e punti acrobazia.
Di lag durante le partite, ovviamente, non se ne parla affatto. In definitiva, tutto questo è la droga perfetta.