Genere
Sportivo
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
Inverno 2015

Mario Tennis: Ultra Smash

Mario Tennis: Ultra Smash Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Nintendo
Sviluppatore
Camelot Software Planning
Genere
Sportivo
Distributore Italiano
Nintendo Italia
Data di uscita
Inverno 2015

Lati Positivi

  • Graficamente delizioso.
  • Sistema di gioco efficace e spettacolare...
  • ...senza tradire del tutto il tennis.

Lati Negativi

  • Poche modalità.
  • Mancano le sfide online tra amici.
  • Senso di progressione assente.

Hardware

Mario Tennis: Ultra Smash è un'esclusiva WiiU. Il GamePad può essere sfruttato in diversi modi, sia per visualizzare il punteggio, sia per duplicare quanto visualizzato in TV, ma anche per sfruttare particolari visuali aggiuntive.

Multiplayer

Il gioco supporto il multplayer a 4 sulla stessa console attraverso la compatibilità con ogni controller in commercio. Online invece è possibile sfidare solo avversari scelti casualmente dal gioco in partite più o meno lunghe e giocate sotto diversi set di regole (che includono o escludono i supercolpi e l'uso del fungo). Il multiplayer lsul divano o quello via internet si è indubbiamente rivelata la modalità regina del gioco, nonché quella più divertente e in grado di regalare maggiori soddisfazioni.

Modus Operandi

Abbiamo scaricato il gioco sulla nostra WiiU grazie a un codice gentilmente fornito da Nintendo sfidando amici nel nostro salotto o altri giornalisti in sfide online.
Recensione

Mario, batti lei!

Nintendo e Camelot scendono sotto-rete su WiiU con Mario Tennis: Ultra Smash!

di Claudio Magistrelli, pubblicato il

Qual è lo sport del Natale? Le corse con lo slittino? Le gare a palle di neve? Il salto della cena coi parenti? No, è il tennis! Senza uno Zelda o un platform mariesco ad animare la stagione delle festività, Nintendo si presenta sotto l'albero con Xenoblade Chronicles X, Mario & Luigi: Paper Jam Bros. e, appunto, Mario Tennis: Ultra Smash. Tre titoloni, indubbiamente, ma la nuova collaborazione sportiva tra Nintendo e Camelot sembra essere il gioco con le caratteristiche più adatte per allietare la quiete del 25 dicembre nelle case dei possessori di WiiU.

DRITTO...

Come da tradizione – e a differenza di quanto avviene col golf – l'approccio di Camelot al tennis è improntato alla spettacolarizzazione, anche se siamo lontani dalla caciara di Mario Power Tennis. I colpi principali della nobile disciplina ci sono tutti, palle piene, smorzate o ad effetto assegnati ciascuno a un pulsante del pad, con l'aggiunta del tasto X che consente di far scegliere alla CPU il colpo più adatto nell'occasione. Di tanto in tanto però appaiono al suolo delle aree colorate associate a un colpo specifico: premendo il tasto giusto nel posto giusto si può eseguire dunque un dritto o un rovescio particolarmente infido, destinato a mettere in difficoltà l'avversario.

Con una doppia pressione del tasto si possono eseguire colpi in salto particolarmente potenti. - Mario Tennis: Ultra Smash
Con una doppia pressione del tasto si possono eseguire colpi in salto particolarmente potenti.
Il vero game changer però è il fungo che ingigantisce i tennisti e cambia completamente i rapporti di forza sul campo da gioco. Solitamente il fungo, il cui effetto è limitato nel tempo, viene reso disponibile a breve distanza per entrambi i contendenti, lasciando spazio a interessanti manovre strategiche in relazione al momento più opportuno in cui raccoglierlo. Bisogna fare attenzione però perché una volta messo a segno un punto il fungo non raccolto svanisce, mentre se raccolto per tempo i suoi effetti si estendono anche ai servizi successivi. Resistere contro la versione gigante del proprio avversario è difficile, ma non impossibile. Diventa necessario ricorrere ai colpi più elaborati e sfruttare le zone colorate di cui parlavamo prima per impedire l'esecuzione di colpi facili e potenti, perché viste le dimensioni pensare di angolare una palla fino a renderla irraggiungibile è un'impresa quasi impossibile. tenendo botta e raccogliendo più tardi il fungo però si può ottenere un vantaggio nelle fasi successive. Con entrambi i giocatori in campo in formato maxi poi il ritmo di colpo si alza a livelli frenetici, con scambi rapidi e martellanti.
Le scenette che seguono un punto vincente sono sempre spassose. - Mario Tennis: Ultra Smash
Le scenette che seguono un punto vincente sono sempre spassose.
La giocate di fino sono rare, nel senso che il gioco offre con poca frequenza situazioni in cui un colpo da giocatore di classe sia più efficace rispetto a un power shot o a un “colpo occasione” segnalato dall'invitante zona colorata, ma quando un rovescio liftato si spegne al suolo prima che il rivale abbia il tempo di avvicinarsi a rete la soddisfazione è garantita. Il peccato più grande è rappresentato dalla scarsità di modalità in cui questo sistema di gioco, all'apparenza semplice ma funzionale e appagante, può essere utilizzato.

...E ROVESCIO

Offline non c'è traccia di tornei o competizioni. La modalità che più ci si avvicina è la Scalata dei campioni in cui affrontare uno dietro l'altro tutti i personaggi presenti nel roster. L'alternativa è rappresentata solamente da Megasfide e Tennis classico, ovvero esibizioni giocate con un set di regole più spettacolari o più classiche, o l'allenamento i Megapalleggi, a cui bisogna aggiungere le partite amichevoli o classificate nelle Sfide online. Lo stimolo per approfondire la componente offline del gioco è dato da una serie di contenuti sbloccabili, tra cui gli ormai classici campi del regno dei funghi che aggiungono divertenti variabili. Curiosamente però queste aggiunte possono essere ottenute in due modi, o completando gli obiettivi richiesti oppure acquistando ciò che si preferisce con le monete ottenute di partita in partita. Il problema in questo caso è dato dalla pioggia di monete con cui si viene rapidamente sommersi che finisce per costituire una rapida scorciatoia.

La trasformazione dopo la raccolta del fungo viene mostrata attraverso una breve cut-scene che interrompe il gioco. - Mario Tennis: Ultra Smash
La trasformazione dopo la raccolta del fungo viene mostrata attraverso una breve cut-scene che interrompe il gioco.
Spogliato del senso di progressione, Mario Tennis: Ultra Smash si riduce quasi a un party game a tema tennistico, una dimensione in cui effettivamente il gioco dà il suo meglio. Sfide brevi o partite lunghe e tirate, lo scontro tra giocatori umani è sempre appagante anche grazie a un sistema di controllo intuitivo che consente a chiunque di cimentarsi con buoni risultati fin da subito e a un ranking basato sul punteggio, simile a quello di Mario Kart 8, che permette di trovare partite quasi sempre equilibrate anche quando ci si butta nel girone agonistico delle classificate. Un po' incredibilmente però non è possibile partecipare a una sfida contro i propri amici: l'unica possibilità è affidarsi alla ricerca casuale di un avversario. Ciò significa che per dimostrarsi il più forte nella propria cerchia di conoscenti bisogna ritrovarsi fisicamente davanti a un televisore e sfruttare la compatibilità del gioco con ogni tipo di controller per sfidarsi in singolo o in doppio.
Per sbloccare nuovi campi, personaggi e livelli di difficoltà bisogna completare obiettivi specifici. - Mario Tennis: Ultra Smash
Per sbloccare nuovi campi, personaggi e livelli di difficoltà bisogna completare obiettivi specifici.
La somma di lacune riscontrabile sotto ogni punto di vista, dai contenuti alle modalità, lascia abbastanza interdetti, soprattutto alla luce della cura quasi commovente garantita da Nintendo ad ogni suo prodotto in questa generazione, un comportamento ammirevole a maggior ragione perché in controtendenza rispetto al resto dell'industria. Questa volta però qualcosa è andato storto e Mario Tennis: Ultra Smash si lascia consumare in pochi bocconi lasciando per altro un certo amaro in bocca, perché una porzione più sostanziosa sarebbe stata certamente gradita.

Voto 3 stelle su 5
Voto dei lettori
Che il sistema di gioco sviluppato da Camelot per il ritorno sotto-rete di Mario & co. funzioni non si può certo negare, anzi la formula con cui si è riusciti a mantenere valide le strategie del tennis coniugandole con la spettacolarità dei supercolpi è da applausi. Le lacune sono tutte nel contorno, e purtroppo non sono poche. La sola modalità progressiva si completa in un paio di sessioni, gli sbloccabili possono essere ottenuti grazie alle monete senza faticare e l'impossibilità di affrontare i propri amici on-line è un limite che fatichiamo a spiegarci. Giocandoci spalla a splalla con gli amici Mario Tennis Ultra Smash si rivela un gran gioco, ma ci sentiamo di consigliarlo senza remore solo a chi potrà consumarlo in questa modalità.

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!