Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
Italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 68,99
Data di uscita
29/1/2010

Mass Effect 2

Mass Effect 2 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Sviluppatore
BioWare
Genere
Gioco di Ruolo
PEGI
18+
Distributore Italiano
Electronic Arts Italia
Data di uscita
29/1/2010
Data di uscita americana
26/1/2010
Lingua
Italiano
Giocatori
1
Prezzo
€ 68,99
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Surround 5.1

Lati Positivi

  • Un’ennesima e splendida saga di fantascienza
  • Graficamente ottimo (soprattutto su PC)
  • Quest secondarie più varie e meno noiose
  • Scrittura eccellente
  • Ci si perde letteralmente nel mondo del gioco
  • Vario, appassionante e ricco di personaggi e location
  • Possibilità di importare i salvataggi di Mass Effect

Lati Negativi

  • I combattimenti possono risultare un po’ ripetitivi
  • La quest principale è meno interessante del previsto
  • Chi non ha giocato al predecessore non apprezzerà alcune svolte della trama
  • Sezioni di hacking poco ispirate

Hardware

Mass Effect 2 è disponibile per PC e Xbox 360 (due dischi per entrambe le versioni). Nel primo caso sono consigliati almeno un processore Core 2 Duo a 2 GHz, 1 GB di RAM e una GeForce 8800 GT o una Ati Radeon HD 2900 XT per poter giocare con quasi tutti i dettagli al massimo e ottenere una buona fluidità. I possessori di Xbox 360 hanno invece bisogno unicamente di una confezione originale del gioco, di una console e di un joypad.

Multiplayer

Mass Effect 2 è dedicato interamente al gioco in singolo. Iscrivendosi gratuitamente al servizio online Cerberus Network, sarà comunque possibile scaricare contenuti aggiuntivi per il gioco già annunciati da BioWare.

Link

Recensione

Fantascienza al potere

Il piacere di giocare, esplorare e combattere.

di Francesco Destri, pubblicato il

Giocare a Mass Effect 2 è un po’ come essere risucchiati in una grandiosa saga sci-fi con decine di personaggi, pianeti, città e stazioni spaziali da esplorare. Su questo versante gli sforzi di BioWare hanno fatto ancora centro e, se avevate amato il predecessore proprio per la sua carica cinematografica e la capacità di ricreare un mondo videoludico vivo e pulsante, questo secondo capitolo non vi deluderà di certo.

in cerca di pianeti

La stessa Normandy II, dove ritorneremo prima e dopo qualsiasi missione o spostamento tra i sistemi solari, è un vero piacere da visitare e si tratta solo di una nave spaziale (seppur enorme) all’interno di un universo vastissimo. Basti pensare alle città, tra cui l’immensa Cittadella (sempre un gradito ritorno) e Ilium, o alle porzioni di pianeti per rendersi conto della vastità del gioco. Merito sicuramente dell’eccellente comparto grafico, ma anche di quest quasi sempre accattivanti che invogliano a esplorare qualsiasi anfratto di una location o, più semplicemente, della curiosità nel conoscere quanti più PNG possibili da cui eventualmente ottenere missioni secondarie.
La ricerca di denaro e di materie prime con cui apportare modifiche ad armi, armature e alla stessa Normandy è un altro fattore determinante; senza questi upgrade si rischia infatti di rinunciare a potenziamenti anche molto importanti e utili e, oltre ad acquistare i più disparati gadget in appositi negozi, dobbiamo ottenere quattro diversi tipi di minerali per completare le modifiche. Possiamo trovarli sia durante le fasi di esplorazione e combattimento, sia tramite un mini-gioco nella mappa stellare entrando nell’orbita di un pianeta e lanciando sonde sulla sua superficie nei punti più ricchi di risorse. Se a prima vista può sembrare un giochino ripetitivo e poco utile, in realtà la ricerca di materie prime sui pianeti giustifica da sola l’esplorazione di quei sistemi solari dove magari non abbiamo ancora quest da risolvere, oltre a fornire una quantità di risorse molto più elevata di quanto potremo mai trovare nel corso delle missioni.

volti dal passato

Questo per dire che le cose da fare in Mass Effect 2 sono davvero tante anche esulando per un po’ dal plot principale. Si pensi solo ai mini-giochi di hacking per aprire porte o sbloccare device elettronici o ad altri simpatici passatempo (siamo incappati addirittura in una “caccia al topo”), per non parlare delle quest secondarie, che rispetto al predecessore non sono più così dispersive e offrono nel complesso una maggior varietà e attinenza con il concept del gioco. I personaggi con cui interagire sono poi tantissimi e non mancano numerosi volti già visiti in Mass Effect, che se da un lato faranno piacere ai fan della serie, dall’altro potranno forse spiazzare chi non ha giocato al titolo precedente e non conosce gli avvenimenti passati e i loro rapporti con il protagonista.
A questo proposito BioWare ha dato la possibilità di iniziare Mass Effect 2 con un salvataggio del predecessore importando aspetto fisico, caratteristiche e “trascorsi” narrativi di Shepard, in modo da variare leggermente anche l’avanzamento del plot e lo stesso inizio del gioco; purtroppo non avevamo a disposizione un vecchio salvataggio, ma una simile opzione sembra molto promettente e farà un immenso piacere a chi ha trascorso decine di ore con Mass Effect e vuole ora riprenderne il protagonista come l’aveva lasciato.

l’ennesimo trionfo di bioware

Con tutte queste frecce al suo arco Mass Effect 2 si è insomma rivelato un sequel a dir poco splendido, nonché un episodio che ha rimediato a quasi tutti i difetti del predecessore risultando quindi migliore seppur perdendo qualcosa come “effetto novità”. Nei primi tre giorni di prova, travolti dalla bellezza delle ambientazioni e dalla profondità dei personaggi, dei dialoghi e delle scelte morali da compiere, abbiamo giocato circa diciotto ore senza quasi accorgercene e, per chi scrive, era dai tempi di Star Wars: Knights of the Old Republic che un Gioco di Ruolo non riusciva a ricreare un simile coinvolgimento.
In Mass Effect 2 c’è sempre qualcosa di nuovo da scoprire, qualche arma da potenziare, qualche segreto da svelare, qualche decisione da prendere che influisce sul nostro “rendimento” morale. Lo spostamento del gameplay verso una maggior componente sparatutto e l’impostazione Facile da dare ai combattimenti potrà inoltre soddisfare allo stesso tempo sia i più avvezzi all’azione, sia chi vuole godersi di più le fasi di esplorazione e l’approfondimento della trama.
Tutto ciò non esclude la presenza di difetti. Le location rimangono infatti piuttosto lineari nella scelta dei percorsi, i combattimenti non prevedono una grande varietà sulla lunga distanza e anche la trama principale, seppur ben narrata e di grande respiro, non ci è sembrata all’altezza di quella di Mass Effect, che però offriva quest secondarie decisamente meno ispirate e più “riempitive” che altro. Eppure, anche con questi e altri limiti (qualche falla nell’I.A. nemica, un motore fisico non dei più raffinati, modesta interattività con l'ambiente), Mass Effect 2 rimane tra i titoli più appassionanti degli ultimi anni e poco importa l’assenza del multiplayer. A quello ci penserà nel 2011 un certo Star Wars: The Old Republic e, vista l’ennesima conferma del talento di BioWare con questo suo nuovo classico, ne vedremo sicuramente delle belle.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Era quasi scontato che Mass Effect 2 sarebbe stato un eccellente Gioco di Ruolo sulla scia del già bellissimo predecessore. A non giungere inaspettata è anche la capacità dimostrata ancora una volta da BioWare di catturare il giocatore fin dai primi minuti e di trascinarlo per ore e ore in un mondo alternativo. Tutto (o quasi) in Mass Effect 2 trasuda classe; dialoghi, scelte morali, location, filmati, spessore dei personaggi, grafica e sonoro, esplorazione e ricerca di materie prime. Sembra davvero di vivere una saga sci-fi in prima persona e anche il gameplay, strutturato in maniera simile al predecessore seppur con uno spostamento più marcato verso un ritmo da action-shooter, convince pienamente. BioWare è insomma riuscita a smussare le asprezze di Mass Effect e a migliorare praticamente qualsiasi aspetto di quello splendido GdR spaziale e quindi, pur non mancando qualche ingenuità, ne esce un sequel semplicemente splendido che non può mancare assolutamente nella collezione di un qualsiasi giocatore.

Commenti

  1. utente_deiscritto_18604

     
    #1
    checco ha scritto:
    Galassie lontane: Shepard è tornato e l’universo non sarà più lo stesso.
     
    Me la divoro, tra poco vi saprò dire!
  2. Great75

     
    #2
    James Mc Cloud ha scritto:
    Me la divoro, tra poco vi saprò dire!
     Lo hai già? Se si, sai se le consegne delle collector sono state spostate di 8-10 o meno?
  3. utente_deiscritto_18604

     
    #3
    Ottimo ottimo ottimo. Resta da capire quanto i due difettucci da voi citati influiranno, ma penso siano davvero relativi.


    CVD comunque se non hai giocato il primo perdi molto, ergo... meno male che l'ho rifinito in questi giorni :D
  4. utente_deiscritto_18604

     
    #4
    Great75 ha scritto:
    Lo hai già? Se si, sai se le consegne delle collector sono state spostate di 8-10 o meno?
       
    ? La recensione me la divoro :DD!

    Comunque io ho preordinato una Collector's e a Milano non mi hanno nè chiamato nè nulla quindi almeno per ora dovrebbero essere sempre il 29 (anche perchè sennò gli brucio il negozio |-[)
  5. _LordByron_

     
    #5
    Una domanda, come è la gestione dell'inventario? Ditemi che è un po più sciolta per cortesia ....
  6. auron2002

     
    #6
    Dopo leggo la recensione.
    Volevo sapere come vi è sembrato il doppiaggio in italiano. Quello nuovo di Shepard, in particolare.
  7. utente_deiscritto_18604

     
    #7
    Sapete cosa (mi rivolgo ai redattori) la recensione è scritta molto bene ma mi è sembrata un po'corta. Magari sono solo impressioni dovute al fatto che l'ho letta un po'velocemente.
  8. Great75

     
    #8
    James Mc Cloud ha scritto:
    ? La recensione me la divoro :DD!
    Comunque io ho preordinato una Collector's e a Milano non mi hanno nè chiamato nè nulla quindi almeno per ora dovrebbero essere sempre il 29 (anche perchè sennò gli brucio il negozio |-[)
        :O...avevo capito il gioco...:asd:..se non sbaglio riesci ad avere sempre tutto in anticipo! O confondo con qualcun altro?
  9. _LordByron_

     
    #9
    auron2002 ha scritto:
    Dopo leggo la recensione.
    Volevo sapere come vi è sembrato il doppiaggio in italiano. Quello nuovo di Shepard, in particolare.
      Sulla rece hanno scritto che è ottimo ste, ma non parlano in particolare di quella di Shepard. Tanto io ho l'eroina femmina.
    (maledetta la mia ragazza |-[ )
  10. _LordByron_

     
    #10
    James Mc Cloud ha scritto:
    Sapete cosa (mi rivolgo ai redattori) la recensione è scritta molto bene ma mi è sembrata un po'corta. Magari sono solo impressioni dovute al fatto che l'ho letta un po'velocemente.
     Nono, siamo noi che l'abbiamo letta velocemente :D Ma anche noi chiediamo una più lunga, una più corta, una media :D Non ci accontentiamo mai :D
Continua sul forum (3477)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!