Genere
Action RPG
Lingua
Italiano
PEGI
18+
Prezzo
ND
Data di uscita
9/3/2012

Mass Effect 3

Mass Effect 3 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Sviluppatore
BioWare
Genere
Action RPG
PEGI
18+
Data di uscita
9/3/2012
Data di uscita americana
6/3/2012
Lingua
Italiano
Giocatori
1-4

Hardware

Mass Effect 3 uscirà il 6 marzo 2012 su Xbox 360, PC e PlayStation 3.

Multiplayer

Dovrebbe essere ormai certa la presenza di una modalità multigiocatore, di cui non conosciamo ancora i dettagli ufficiali.

Modus Operandi

L'articolo si basa sulla presentazione di circa mezzora tenuta da BioWare alla Gamescom 2011 e su una prova diretta, durata complessivamente una ventina di minuti, delle versioni Xbox 360 e PC.
Hands On

Marchiati N7

Dentro l'armatura di Shepard.

di Stefano F. Brocchieri, pubblicato il

Poche novità, qui alla Gamescom 2011, per il Comandante Shepard. Mentre alla conferenza di Electronic Arts BioWare ha portato un trailer con scene di combattimento inedite, in fiera non è stato aggiunto sostanzialmente nulla rispetto a quanto mostrato un paio di mesi fa a Los Angeles, di cui vi avevamo parlato diffusamente in questo videocommento e in questa anteprima. Niente è trapelato nemmeno riguardo la tanto chiacchierata modalità multiplayer, ormai data sostanzialmente come confermata. La presentazione a porte chiuse a cui abbiamo assistito nello stand EA è stata essenzialmente una fotocopia di quella avvenuta all’E3, contemplando anzi una sequenza in meno, quella in cui Shepard si lancia all'assalto di una base dei Reaper, che sfocia in uno spettacolare inseguimento su binari. Pur sapendo praticamente a menadito quello che ci aspettava dietro ogni angolo e ciò che gli sviluppatori avrebbero detto in determinati passaggi, le emozioni non sono comunque mancate, perché Mass Effect 3 appare un gran gioco, di primo acchito il miglior coronamento possibile della trilogia.

La Gamescom, tuttavia, è anche la cornice in cui il terzo capitolo dell’epopea sci-fi di BioWare è stato fatto provare per la prima volta. Nello stand Electronic Arts posizionato nell’area pubblica della fiera era possibile infatti giocare la prima parte della demo fino ad allora appannaggio dei ragazzi del team canadese. Una frazione di missione lunga dieci minuti scarsi, che vedeva il protagonista, affiancato da Liara e Garrus e coadiuvato da Mordin, intento a proteggere un personaggio che potrebbe avere un ruolo chiave nel destino di migliaia e migliaia di vite: una Krogan femmina in possesso di un segreto grazie a cui sconfiggere, forse, i problemi riproduttivi che attanagliano questa razza. Ma c’è qualcuno che vuol metterla a tacere, Ceberus. Inizia così una trafila di scontri a fuoco contro le truppe scelte dell’organizzazione capitanata dall’Illusive Man, tra soldati di fanteria corazzati, assaltatori dotati di jetpack, arieti con scudi antisommossa e Atlas, minacciosi mech alti quattro metri.
Visto il tipo e la quantità di materiale a disposizione, non è stata di certo l’occasione ideale per indagare sugli aspetti più squisitamente ruolistici di Mass Effect 3 o sulla qualità della scrittura dei dialoghi, piuttosto che sulla profondità delle scelte poste in mano al giocatore. L’unica concessione in questo senso era la possibilità di sbirciare nelle piccole zone non bloccate del menu, dove abbiamo constatato che effettivamente ciascun attributo dei personaggi si struttura su una media di tre, quattro variabili e, al passaggio di livello, può essere sviluppato in sei declinazioni diverse, come sostenuto a più riprese dal team di sviluppo.
Per il resto, sono due le indiscusse protagoniste del nostro hands on: l’azione e la grafica. La prima appare effettivamente più fluida e ulteriormente vicina a quella di uno sparatutto in terza persona tout court: i colpi sembrano avere un impatto più pesante e fisicamente corretto, le capriole si eseguono in maniera estremamente intuitiva, inserendosi in modo naturale nel classico fraseggio di coperture miste a uso di poteri biotici e attacchi informatici che contraddistuongono gli scontri a fuoco della saga, mentre la Omniblade, la lama olografica che Shepard può usare nel corpo a corpo, non va sempre a segno, lasciando anzi aperto un certo margine dialogo con analoghe mosse avversarie. Insomma, niente a che vedere con le esecuzioni da laser game di Deus Ex: Human Revolution, come poteva dare a intendere a una prima occhiata. I compagni di squadra sembrano eseguire gli ordini e, più in generale, cavarsela sul campo di battaglia con meno indecisioni e problemi di pathfinding rispetto a Mass Effect 2, mentre i nemici tendono a muoversi parecchio, cercando di dare del filo da torcere (per quanto sia possibile nei limiti di un tasso di difficoltà impostato chiaramente a “livello fiera”), anche se le loro routine necessitano di svariati aggiustamenti, dato che non mancano di farsi sorprendere in modo anche platealmente ingenuo, specie quando li si fiancheggia.

Faccia a faccia con un Atlas. Nella missione giocata o rimanevamo in piedi noi o rimaneva in piedi lui, ma nel gioco completo si dovrebbe riuscire a prendere il controllo del mech, nel caso in cui non lo si danneggi irrimediabilmente - Mass Effect 3
Faccia a faccia con un Atlas. Nella missione giocata o rimanevamo in piedi noi o rimaneva in piedi lui, ma nel gioco completo si dovrebbe riuscire a prendere il controllo del mech, nel caso in cui non lo si danneggi irrimediabilmente
E poi la grafica, dicevamo: BioWare si presenta con un Unreal Engine 3.0 davvero corazzato, per certi versi in maniera anche inaspettata, se lo mettiamo in relazione a quelli che reputavamo essere i limiti “fisici” di tale tecnologia su Xbox 360, offrendo un comparto estetico aggraziato da un livello di dettaglio apprezzabilmente superiore a Mass Effect 2, ma soprattutto da un’illuminazione e un reparto effetti di una categoria superiore. Uno spettacolo che si consegna in maniera ancora più tonica e piacevole su PC, dove le avventure di Shepard hanno da sempre potuto contare su una marcia in più.

In chiusura, ecco il video registrato subito dopo l'incontro con il gioco. Buona visione!


Commenti

  1. jpeg

     
    #1
    La voce tipo Illusive Man è voluta? :D
  2. PaulVanDyk

     
    #2
    Grande teo, mi par di capire che siamo sulla strada giusta insomma
  3. teoKrazia

     
    #3
    jpegLa voce tipo Illusive Man è voluta? :D

    Nein, e nemmeno lo sgonfiamento della mia Omniblade di gomma.
    Il video, a breve, verrà sostituito con uno che, salvo altre maggie di codifica di Arturo, dovrebbe avere l'audio corretto.
    Per la mia lama invece non si può fare niente, purtroppo. 8-(
  4. jpeg

     
    #4
    teoKraziaNein, e nemmeno lo sgonfiamento della mia Omniblade di gomma.
    Il video, a breve, verrà sostituito con uno che, salvo altre maggie di codifica di Arturo, dovrebbe avere l'audio corretto.
    Per la mia lama invece non si può fare niente, purtroppo. 8-(
    Va che per me su internet si trova pure il viagra per factotum, non disperare. XD

    Comunque sentirti parlare di ME3 è un toccasana, ogni volta... Can't wait.
  5. teoKrazia

     
    #5
    jpeg1 - Va che per me su internet si trova pure il viagra per factotum, non disperare. XD

    2 - Comunque sentirti parlare di ME3 è un toccasana, ogni volta... Can't wait.

    1 - :asd:

    2 - Daje, Shepard, facce sognà!
  6. Andhaka

     
    #6
    Ben, bene, bene... tolto quel riferimento al multiplayer che proprio non mi piace, direi che stanno facendo tutto come si deve per chiudere una grandissima trilogia.

    cheers
  7. Lorissone

     
    #7
    E' molto action oppure anche un po' RPG?
  8. Solidino

     
    #8
    XD
  9. Solidino

     
    #9
    non so se le avete gia postate ma....sticazzi nuove info rilasciate alla Games Con


    Il cane robot della Collector's Edition sarà una sorta di personaggio del party. Esso infatti girerà per la Normandy, sarà possibile giocarci, interagirci e avrà una qualche sorta di missione a lui legata. Tuttavia per ora non sappiamo se sarà in grado di combattere o meno.

    Le caratteristiche facciali e le diverse tipologie di capelli da scegliere per il proprio personaggio saranno molto numerose in questo terzo capitolo.

    Bioware sta pensando ad un "Super Obiettivo" da sbloccare completando tutti e tre i giochi per premiare i fan della serie; tuttavia non sappiamo nulla di più preciso.

    Tutti i compagni del party vedranno la conclusione della loro personale storia con Mass Effect 3, anche se alcuni di questi non saranno permanenti all'interno della squadra durante il corso della campagna.

    Vedremo altri Yahg (la razza a cui apparteneva la vecchia Ombra)

    Non dovremo ottenere la lealtà di singole persone, ma di intere razze. Ci si concentrerà meno nel costruire rapporti con i compagni e maggiormente con le varie razze, perciò bisognerà prepararsi a riscuotere vecchie promesse e ad affrontare le conseguenze delle decisioni prese nel corso dei capitoli precedenti.

    La gestione dell'esperienza per salire di livello tornerà simile a Mass Effect 1 e si distaccherà da quella introdotta in Mass Effect 2.

    Il destino dei compagni di squadra non sarà sempre in mano al giocatore: spesso le decisioni che si ritengono giuste avranno un impatto dannoso su di loro.

    La storia narrata in Mass Effect 3 concluderà la trilogia, perciò non bisogna aspettarsi risposte sui DLC futuri finchè il gioco non sarà uscito.

    A parte la principessa Krogran che abbiamo visto nelle varie demo tra E3 e la GamesCom, non vedremo le controparti femminili delle altre razze come Turian e Salarian.

    Thane sarà ancora vivo in Mass Effect 3 nonostante la sua malattia. (Questo solo se è sopravvissuto alla missione finale del secondo capitolo)

    Kelly Chambers tornerà nel terzo capitolo.

    Le discussioni tra i compagni di squadra saranno meno frequenti rispetto gli altri capitoli.

    Per sapere se ci sarà una romance tra Joker e la Shepard femminile bisognerà giocare per avere la risposta.

    Se riutilizzeremo l'Hammerhead o il Mako, sarà solo per missioni critiche: non saranno più usati per l'esplorazione ordinaria.

    La Normandy sarà aggiornata con il Sistema dell'Alleanza, quindi la raccolta di risorse per la nave potrebbe essere differente o del tutto assente.

    Il conflitto tra i Quarian e i Geth sarà finalmente concluso.

    Le classiche musiche d'atmosfera di Mass Effect 1 e 2 faranno il loro ritorno.

    Le missioni secondarie saranno quasi sempre in linea con il tema critico della storia.

    Le classi avranno nuovi poteri ed ognuno di essi avrà a sua volta sei differenti modi di personalizzazione.

    Sarà possibile personalizzare nuovamente le armature dei compagni.

    Sembra che Cerberus sarà un vero e proprio antagonista del gioco e sarà impossibile allearsi con l'organizzazione.

    Finalmente, dopo molto discutere, Bioware ha deciso se rivelare o meno il volto di Tali.

    Ci saranno momenti della storia delicati, anche se la maggior parte saranno focalizzati sull'equipaggio della Normandy.

    Ci sarà un'ampia varietà di ambienti rispetto il secondo capitolo.

    Gli attacchi in corpo a corpo uccideranno quasi sempre il nemico, tuttavia i bonus di armature, scudi e barriere potrebbero influenzare ciò. Bioware sconsiglia di provare questa tecnica con i mech Atlas.

    Potremo vedere i Quarian senza i loro elmi: se ciò include anche Tali per ora non è stato rivelato.

    Le scelte che si effettueranno all'inizio di Mass Effect 3 durante il processo iniziale influenzeranno lo svolgersi del gioco.

    L'indottrinamento sembra giocare un ruolo importante in Mass Effect 3, probabilmente riguarderà anche i membri del party.

    Kal'Reegar tornerà in questo capitolo.

    Bioware sta discutendo se includere missioni legate al background scelto dal giocatere per Shepard.

    Ci saranno molte opzioni per svolgere le romance e forse sarà possibile effettuarle anche con personaggi che non fanno parte della squadra.

    Sarà possibile cambiare la propria classe durante l'importazione del salvataggio di Mass Effect 2 e, anche se si dovrà ripartire dal livello 1, si avranno dei vantaggi.

    Legion tornerà in questo capitolo con un ruolo molto importante.

    Miranda tornerà perchè ha degli affari da concludere con Shepard.

    Lo stato di Spettro di Shepard giocherà un ruolo importante in Mass Effect 3.

    Rivedremo Conrad Verner.

    La Normandy sarà la SR-2 riverniciata con lo stile dell'Alleanza, ed alcuni interni saranno ridisegnati.

    Il numero dei compagni di squadra contemporaneamente a bordo sulla nave dipenderà dal contesto delle missioni.

    I debriefing a fine missione saranno più profondi di quelli visti in Mass Effect 2 e sarà ancora possibile parlare singolarmente con i vari personaggi.
  10. Sechs

     
    #10
    "Le discussioni tra i compagni di squadra saranno meno frequenti rispetto gli altri capitoli"

    NUOOOOOOO!
    Ottimo per il resto direi, anche se ancora mi spaventano un po' alcuni commenti sui membri del party che si fanno i càzzi loro e non stanno sempre sull'astronave etc.
    Curiosissimo di vedere come gestiranno la faccenda di Cerberus (secondo capitolo si prospetta sempre più come inutile ed anello debole della trilogia >__>)
Continua sul forum (35)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!