Genere
Sparatutto
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
ND

Metro: Redux

Metro: Redux Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Deep Silver
Sviluppatore
4A Games
Genere
Sparatutto
Distributore Italiano
KOCH Media

Lati Positivi

  • Longevità elevatissima
  • Innumerevoli migliorie
  • Tecnicamente notevole
  • Prezzo irrisorio a fronte dei contenuti offerti

Lati Negativi

  • Metro 2033 è leggermente inferiore a Last Light in termini tecnici

Hardware

Metro Redux sarà disponibile su PC, PlayStation 4 e Xbox One a partire dal 29 agosto. I due titoli potranno essere acquistati pure singolarmente al prezzo di 19,99 euro o in bundle per 39,99 euro.

Multiplayer

Le due riedizioni di Metro non prevedono alcuna modalità multiplayer.

Modus Operandi

Abbiamo testato entrambi i titoli su PC grazie a un codice Steam fornitoci da Koch Media.
Recensione

La nuova frontiera dei remake

4A Games ripropone la sua celebre serie post-apocalittica su PC e console next-gen.

di Davide Persiani, pubblicato il

Basate sulle celebri opere letterarie dello scrittore russo Dmitry Glukhovsky, la serie di Metro rappresenta ormai da diversi anni un vero punto di riferimento nel campo degli FPS a sfondo post-apocalittico. Grazie alla loro cupa atmosfera, intense storyline e pregevoli dinamiche, i due capitoli di questo fortunato brand, sono infatti riusciti a conquistare il cuore di milioni di appassionati e non stupisce dunque che 4A Games e Deep Silver abbiano deciso di riproporli, in una versione rivista e corretta, sia su PC che su console di nuova generazione. Le novità tecniche e di natura contenutistica di Metro Redux si saranno tuttavia rivelate sufficienti per giustificare un nuovo viaggio negli oscuri meandri della Madre Russia? Siamo tornati a vestire i panni del prode Artyom per scoprirlo!

NON CHIAMATELO REMAKE

Metro Redux racchiude al suo interno le versioni rimasterizzate di Metro 2033 e Metro: Last Light, ma definirla una raccolta di remake non renderebbe affatto giustizia al lavoro svolto dai ragazzi di 4A Games. Con questa collection, la software house ucraina non si è infatti limitata a un semplice processo di ottimizzazione grafica, ma ha rivisto le sue due celebri creazioni anche sotto il profilo strutturale, dando vita a un'esperienza ludica nettamente migliore rispetto a quelle offerte dai tanti banali remake lanciati sul mercato negli ultimi anni.

Com'era lecito attendersi, l'edizione rimasterizzata di Metro 2033 attinge a piene mani da Last Light, proponendo un gameplay più solido specie per quanto riguarda il sistema di puntamento. - Metro: Redux
Com'era lecito attendersi, l'edizione rimasterizzata di Metro 2033 attinge a piene mani da Last Light, proponendo un gameplay più solido specie per quanto riguarda il sistema di puntamento.

La nuova e migliore veste grafica, argomento che approfondiremo nel dettaglio più avanti, è infatti solo la proverbiale punta dell'iceberg sotto cui si celano un'infinità di migliorie e una sorprendente ricchezza di contenuti destinate a rendere appetibile questa raccolta anche agli occhi di chi avesse già avuto modo di vestire i panni di Artyom nel recente passato. Entrambi i titoli presenti nella raccolta hanno ad esempio beneficiato di un'ottimizzazione sul versante dell'intelligenza artificiale, con nemici ora più presenti a sé stessi che dimostrano spiccate doti strategiche oltre che un'aggressività davvero fuori dal comune, e cosa ancor più importante, è ora possibile scegliere tra due diverse tipologie di gioco per affrontare le campagne.

La modalità Sopravvivenza, ripropone in entrambi i titoli l'esperienza di base di Metro 2033, esaltando l'essenza stessa del concetto di sopravvivenza mediante la riduzione del numero di munizioni e risorse, l'incremento dell'intelligenza artificiale, e il rallentamento i tempi di ricarica, mentre la modalità Spartano, è rivolta principalmente a eventuali neofiti, in quanto propone una leggera riduzione della difficoltà di base e un'impostazione generale più accessibile volta a facilitare la progressione nelle due avventure contenute nella raccolta.

L'introduzione dell'Absats, originariamente un'arma riservata agli acquirenti del season pass di Last Light, facilita parecchio le prime fasi dell'avventura. - Metro: Redux
L'introduzione dell'Absats, originariamente un'arma riservata agli acquirenti del season pass di Last Light, facilita parecchio le prime fasi dell'avventura.

Un'aggiunta apparentemente marginale, che si rivelerà tuttavia determinante per accrescere il già vasto bacino d'utenza che il brand si è conquistato sin dal suo debutto sul mercato. E questo senza contare che sia Metro 2033 che Metro: Last Light possono essere affrontati a livello di difficoltà Ranger, impostazione che regala un'esperienza unica, seppur incredibilmente complessa, mediante la totale rimozione dell'interfaccia di gioco e un significativo incremento della difficoltà generale. Una scelta consigliata solo ai veri esperti nel campo degli shooter, in grado tuttavia di assicurare emozioni e soddisfazioni davvero uniche.

E' tuttavia in termini contenutistici che il titolo mostra tutto il suo innegabile potenziale. Per soli 39,99 euro (o 19,99 per ciascuno dei giochi, nel caso in cui si preferisca acquistarli singolarmente) Metro Redux offre non solo le due splendide avventure di base che hanno sancito il successo del brand, ma le arricchisce includendo anche tutti i DLC di Metro: Last Light, ovvero i pacchetti Fazioni, Cronache, Torre e Sviluppatore, garantendo quindi oltre 40 ore di gioco all'insegna del massimo coinvolgimento. Pochi titoli possono vantare un tale rapporto qualità-prezzo, specialmente in questo particolare periodo, e questo è senz'altro un aspetto da tenere in grande considerazione nel caso in cui si intenda vivere (o rivivere) l'epopea dell'ormai celebre Artyom.

A ulteriore testimonianza di quanto 4A Games abbia prestato attenzione ai desideri e alle richieste del suo pubblico, è importante segnalare l'introduzione delle funzioni "controlla orologio" e "controlla inventario" in Metro: Last Light. - Metro: Redux
A ulteriore testimonianza di quanto 4A Games abbia prestato attenzione ai desideri e alle richieste del suo pubblico, è importante segnalare l'introduzione delle funzioni "controlla orologio" e "controlla inventario" in Metro: Last Light.

E come se tutto questo non fosse già abbastanza, i ragazzi di 4A Games sono intervenuti anche sulle meccaniche di gioco, al fine di rifinirle ulteriormente rispetto al passato e rendere i due prodotti pressoché indistinguibili anche in quanto a gameplay. Se da un lato Last Light Redux è indubbiamente il prodotto più ricco in termini di contenuti, dall'altro Metro 2033 Redux è infatti quello che più stupisce per la sua evoluzione strutturale. Pad alla mano è infatti impossibile non rendersi conto di come l'implementazione degli uccisioni e gli stordimenti stealth, oltre che i miglioramenti apportati al sistema di puntamento, abbiano prodotto risultati straordinari in termini di profondità dell'esperienza, ma le novità non finiscono certo qui.

Il team di sviluppo ha infatti inserito anche in Metro 2033 Redux la possibilità di pulire la maschera a gas e di personalizzare le armi esattamente come in Last Light, e nel tentativo di impreziosire la progressione rendendola al contempo più fluida e realistica, ha introdotto nuove aree, e ne ha unite altre originariamente scollegate, in maniera tale da limitare i caricamenti e accrescere la fluidità generale dell'esperienza. Insomma, 4A Games non ha lasciato davvero nulla al caso, curando ogni più piccolo aspetto dell'esperienza per soddisfare in pieno le attese.

Il livello di difficoltà Ranger è a dir poco imperdibile per tutti i veri irriducibili del genere. Affrontare tutti gli orrori della Metro senza l'ausilio dell'interfaccia e con risorse limitatissime, assicura un grado di coinvolgimento davvero pazzesco.  - Metro: Redux
Il livello di difficoltà Ranger è a dir poco imperdibile per tutti i veri irriducibili del genere. Affrontare tutti gli orrori della Metro senza l'ausilio dell'interfaccia e con risorse limitatissime, assicura un grado di coinvolgimento davvero pazzesco.

EVOLUZIONE TECNOLOGICA

Al di là delle tante migliorie apportate al concept di base, Metro Redux spicca principalmente per la sua veste grafica. Sfruttando tutta la potenza dell'ultima versione del 4A Engine, il team di sviluppo è infatti riuscito a accrescere il potenziale grafico di entrambi i prodotti contenuti all'interno della raccolta in maniera davvero inaspettata. Con i loro 60 frame al secondo e una risoluzione nativa di 1080p (almeno su PlayStation 4 e PC visto che l'edizione Xbox One non supera purtroppo i 900p), i titoli compresi in Metro Redux sono in grado di reggere il confronto con molti dei prodotti sviluppati per la next-gen, dimostrando l'effettiva bontà di un processo di remastering che 4A Games ha chiaramente portato avanti con grande maestria.

Ciò che ne consegue è una realtà di gioco mai così d'impatto e ricca di dettagli, impreziosita non solo da effetti particellari straordinari, modelli poligonali migliorati e animazioni più fluide, ma soprattutto da un sistema d'illuminazione di altissimo livello in grado di esaltare ogni frangente delle suggestive avventure proposte. Sebbene il processo di rimasterizzazione abbia prodotto ottimi risultati su entrambi i titoli, è comunque importante sottolineare come Metro 2033 ne abbia beneficiato molto di più rispetto a Metro: Last Light. Il debutto della serie, nell'ormai lontano 2010, non fu infatti dei migliori sotto il profilo tecnico, ma allo stato attuale delle cose, nonostante una resa complessiva leggermente inferiore al suo sequel, Metro 2033 Redux mostra i muscoli sotto tutti i punti di vista, risultando davvero irriconoscibile rispetto al passato.

Sebbene si tratti di due prodotti ben noti al pubblico, le loro innumerevoli aggiunte e migliorie tecniche, li rendono appetibili anche agli occhi di chiunque li avesse già giocati in passato. - Metro: Redux
Sebbene si tratti di due prodotti ben noti al pubblico, le loro innumerevoli aggiunte e migliorie tecniche, li rendono appetibili anche agli occhi di chiunque li avesse già giocati in passato.

Inoltre, chiunque possegga un hardware all'altezza, potrà spingersi oltre ogni limite sfruttando il pieno supporto alla risoluzione a 4K per ritrovarsi immerso in una realtà di gioco mai così intensa e di impatto. Una possibilità riservata a pochi fortunati videogiocatori, ma comunque utile per rendere il prodotto ancor più appetibile di quanto già non sia.

Voto 5 stelle su 5
Voto dei lettori
Metro Redux rappresenta un'ulteriore testimonianza del talento e della professionalità di una software house che, ormai da anni, ha dimostrato di saper viziare il suo pubblico come poche altre. Eccezionale tanto nel profilo strutturale e contenutistico quanto in termini puramente tecnici, questa raccolta ridefinisce il concetto di "remake" come pochi, forse, avrebbero previsto, rilanciando due prodotti che, seppur già ottimi nelle edizioni originali, risultano ora davvero imperdibili. Una collezione da non perdere (specie alla luce di un prezzo particolarmente invitante) e capace di regalare emozioni uniche anche a eventuali veterani della serie.

Commenti

  1. MadPlayer95

     
    #1
    Per quanto riguarda il profilo tecnico, mi sento in dovere di aggiungere delle informazioni che nella recensione sono riportate un po' superficialmente (non ne faccio una colpa, il recensore si è adattato alla conoscenza media del lettore ed è giusto così):
    Il sistema d'illuminazione su PC è stato, ahimé, ridimensionato rispetto alla versione vanilla e sono state dimezzate le luci volumetriche, scelta a parer mio dettata dalla volontà di non far sfigurare troppo le versioni console. Sarei curioso di sapere cosa aggiunge la PhysX dato che nVidia non ha affermato nulla a riguardo: voi della redazione che mi dite?
    Poi, modifica che interessa tutte le versioni, hanno modificato drasticamente l'impatto di Metro 2033 rendendolo più luminoso, quindi snaturando in parte l'atmosfera e diminuendo la difficoltà (2033 vanilla su PC presentava scene in cui solo qualche luce random - televisori accesi o lampadine sfavillanti - poteva aiutare il giocatore a farsi strada, una cosa che donava un livello di immersione pazzesco). Hanno addirittura modificato alcune aree rendendole un po' più sterili (penso per alleggerire il carico dei 60fps).
    Ah, per quanto riguarda la versione Xbox One, gira a 1620x912p (i 900p li supera dai...) ma è un gap che non si fa sentire più di tanto data la paletta cromatica del gioco.
  2. Falc0nero

     
    #2
    Diciamo che in senso assoluto non si può fare a meno di notare una maggior fluidità generale, ma in questo senso nulla di stravolgente. Per il resto, la maggior illuminazione di Metro 2033 mi è parsa piuttosto azzeccata e, a differenza di quanto detto da alcuni, credo non abbia rovinato in alcun modo l'atmosfera generale ma se vogliamo, come hai accennato, ha solo semplificato lievemente alcune fasi di esplorazione. In alcuni momenti la versione originale era, almeno secondo me, davvero TROPPO cupa e le modifiche applicare in tal senso credo abbiano migliorato l'impatto visivo complessivo, senza snaturare in alcun modo l'essenza stessa dell'esperienza. In quanto alla versione per One, infine, non posso pronunciarmi avendo testato solo quella PC, ma il riferimento ai 900p è nato da una dichiarazione ufficiale di Huw Beynon, il brand manager. In linea di massima comunque sono d'accordo con te: vista la particolare direzione artistica, immagino che il dislivello non si avverta più di tanto (come nel resto dei titoli multipiatta più recenti d'altronde, checché se ne dica si tratta quasi sempre di differenze visibili solo "al microscopio").

    Per il resto, qualora avessi altri dubbi o precisazioni da fare sono qua! Possono solo far bene alla "completezza" del pezzo ;)
  3. jakelr

     
    #3
    lol prendendoli singolarmente risparmio 1 centesimo rispetto al pacchetto completo?? ahahahah è chiaro che poi quel centesimo il negoziante manco te lo restituisce :) ma potevano far pagare meno a chi acquista il pacchetto completo. detto questo...mio al day1, e prenderò il pacchetto completo, perlomeno più comodo da conservare!
  4. YARKAN63

     
    #4
    Qualcuno.sa.dirmi.quante.mappe.ci.sono.in.METRO.REDUX?
  5. utente_deiscritto_116

     
    #5
    Solo Operation Metro. Ma non si trova mai nessuno che ci giochi.

    :B
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!