Genere
ND
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
ND

Microsoft

Microsoft Aggiungi alla collezione

Datasheet

Distributore Italiano
Microsoft

Link

Intervista

Xbox: il debutto italiano, il prezzo e le strategie. Intervista a Maurizio Zazzaro

A poco più di un mese dal lancio europeo e italiano di Xbox cresce l'attesa per il debutto della prima console Microsoft e, al contempo, permangono alcune domande sulla "questione" prezzo della console, dei titoli e sul tipo di approccio con cui il gigante di Redmond affronterà il nostro mercato dei videogiochi. Nextgame.it s'è fatto portatore di questi e di altri interrogativi e ha intervistato il supremo "boss" di Xbox in Italia.

di La Redazione, pubblicato il

Nextgame.it: La "questione" prezzo di Xbox sta facendo discutere tutta Europa: potete spiegarci nel maggior dettaglio possibile quali meccanismi economici, fiscali ecc. determinano l'equivalenza 299$ sul mercato USA = 299 Sterline in UK = 479 Euro in tutta Europa?

Maurizio Zazzaro: Esistono vari aspetti: in primo luogo il prezzo americano è tasse escluse, mentre quello europeo è tasse incluse. In Italia il prezzo comprende un 20% di IVA, mentre il prezzo americano non è ivato. In realtà, quindi, se io vado a comprare un Xbox nello stato di Seattle dove l'IVA è 9%, lo pagherò 299$ più il 9% di tasse. Questo perché tutti i prezzi USA sono dichiarati "tasse escluse" a differenza di quelli europei che sono dichiarati "tasse incluse". Ed è già un primo 20%. In Europa, poi, esistono dei costi di distribuzione e gestione che non sono presenti negli Stati Uniti. Per esempio quelli di un call center che risponde in "n" lingue, o di una scatola che ha le scritte in sette lingue: chiunque produce dei beni che vengono commercializzati in un certo modo in Europa deve affrontare costi aggiuntivi di questo tipo. Proseguendo, il numero di "ship to" in Europa è certamente più elevato del numero di "ship to" negli USA; quindi i costi di distribuzione a parità di numero di macchine sono diversi.
Se vado indietro a vedere il lancio di altri prodotti, anche molto simili a Xbox, trovo che il prezzo in America al lancio e il prezzo in Europa al lancio hanno la stessa proporzione che troviamo nei prezzi di lancio di Xbox; per esempio, di recente ho acquistato una "radiolina" che in America va per la maggiore e che anche in Europa sta vendendo bene perché è un bellissimo oggetto di design ecc. In USA costa 99$ e in Europa 155 Euro e non ha la scatola localizzata. E' naturale perché i 99$ sono tasse escluse e i 155 Euro sono tasse incluse, quindi se a 155 Euro togli il 20% sono già 134 e questo senza contare che i costi di fare business in Europa sono diversi.
Il posizionamento di Xbox è questo, per questa ragione e secondo la mia esperienza non è neppure necessario andare a guardare analiticamente i costi della distribuzione, della localizzazione, perché è possibile avere un riscontro immediato guardando ad altri prodotti dell'elettronica di consumo che hanno un rapporto analogo tra US/Europa in $/Euro. L'Inghilterra, dal canto suo, ha la fortuna che la Sterlina vale molto per cui la percezione è diversa, ma si tratta di un puro problema di percezione perché - come costo per fare business - è esattamente la stessa cosa: tale costo in Europa è più elevato rispetto a quello degli Stati Uniti.

Nextgame.it: Da pochi giorni sono state svelate le strategie di Nintendo, che entrerà sul mercato europeo con il GameCube a un prezzo molto aggressivo: cosa pensate di questa politica?

Maurizio Zazzaro: Commenti sulle strategie e la "competition" preferisco non darli, dico fra virgolette perché probabilmente Nintendo ha un posizionamento che non è identico al posizionamento di Xbox.
Per cui c'è "competition" per una parte di pubblico, mentre per un'altra parte di pubblico sono due prodotti diversi con un diverso tipo di appeal. In realtà Xbox ha un posizionamento dal punto di vista dei prezzi vantaggiosissimo per il contenuto tecnologico che possiede e il contenuto tecnologico è figlio della richiesta di "game experience".
Pensiamo che Xbox abbia al proprio interno delle caratteristiche tecnologiche finalizzate all'esperienza di gioco per le quali 479 Euro sono un prezzo molto molto vantaggioso: le posso citare l'Hard Disk, Dolby Digital 5.1, la scheda Ethernet, le quattro porte per il pad ecc.
Comincio a leggere in giro, come sull'ultimo numero di Edge, delle valutazioni sulla qualità di Xbox come DVD Player in cui viene paragonato, certe volte con successo, a DVD Player dedicati dal costo quasi doppio e questa è un'altra ragione che mi spinge a dire: Xbox ha un posizionamento corretto/vantaggioso dal punto di vista prezzo.
E' vero che c'è un'altra macchina per fare i giochi che ha un prezzo più basso, ma secondo me non c'è un confronto diretto, sono due macchine con delle caratteristiche diverse che hanno un posizionamento nel tipo di proposizione verso l'utente diversa, e anche un livello di prezzi differente. Mi sarebbe piaciuto tantissimo avere una macchina come Xbox da vendere a 99 Euro, perché sarebbe stato molto più... però è così. Il posizionamento a 479 Euro è un posizionamento molto competitivo, per il contenuto che la macchina ha.

Nextgame.it: Si vocifera, fin da X01 di un calo di prezzo per Xbox: c'è chi dice entro l'estate, chi entro l'autunno 2002. E' realistico un ritocco? Oppure un calo deciso? Sono solo voci?

Maurizio Zazzaro: Sì, sono solo voci. Niente che io sappia.

Nextgame.it: Altre critiche piovono sul prezzo consigliato dei giochi (69 Euro): qual'è la vostra posizione in merito? Cosa pensate di iniziative come il caso di Max Payne per PC, un titolo AAA venduto a 35 Euro? E' realistico e in che tempi vedere prezzi analoghi su console, nello specifico su Xbox?

Maurizio Zazzaro: Sessantanove Euro è il prezzo dei titoli Microsoft, non dei titoli Xbox. Sinceramente non so nemmeno quali sono le strategie di altri publisher per i titoli che avranno al lancio o subito dopo per Xbox: potrebbero esserci anche delle cose diverse. Proprio non lo so.
I sessantanove Euro sono il posizionamento dei nostri giochi, non il posizionamento in assoluto dei giochi per Xbox.