Genere
Sportivo
Lingua
Giapponese
PEGI
ND
Prezzo
70-90 euro
Data di uscita
2/2/2005

Minna no Golf Portable

Minna no Golf Portable Aggiungi alla collezione

Datasheet

Genere
Sportivo
Data di uscita
2/2/2005
Lingua
Giapponese
Giocatori
1
Prezzo
70-90 euro

Lati Positivi

  • Campi ben concepiti e rifiniti
  • Molto immediato
  • Ottimo sistema di controllo
  • Abbastanza longevo

Lati Negativi

  • Un po' troppo facile
  • Ripetitivo in alcune sessioni

Hardware

Per giocare a Minna no Golf Portable servono una confezione originale del gioco e una PSP in versione giapponese. Per i salvataggi occorre una Memory Stick Duo con almeno 704 KB liberi.

Multiplayer

Per Minna no Golf Portable è prevista una modalità multiplayer in Wi-Fi da un minimo di due a un massimo di otto giocatori.

Link

Recensione

Minna no Golf Portable

Dopo cinque capitoli della nota serie golfistica apparsa su PlayStation e PlayStation 2, ha fatto il suo debutto, sul nuovo portatile di casa Sony, Minna no Golf Portable. L'allegria, i colori e le innumerevoli opzioni offerte dal gioco sapranno forse conquistare anche gli accaniti sostenitori delle controparti maggiormente simulative di uno degli sport più "di nicchia" che ci sia?

di Gianluigi Riccio, pubblicato il

BOUTIQUE O CAMPO DA GOLF?

Altro punto forte di questo capitolo di Mingol è la versatilità e la ricchezza del sistema di customizzazione dei personaggi. Le opzioni di personalizzazione di cui potremo usufruire fin dall'inizio sono poche ma, a mano a mano, saranno incrementate dagli innumerevoli item che andremo a sbloccare conquistando le buche di pittoreschi golf e Country Club che scopriremo avanzando nel gioco. Possiamo personalizzare i nostri protagonisti attraverso acconciature, vestiti e accessori di vario genere: da quelli più usuali, come per esempio occhiali, orologi, sciarpe, cappellini, zainetti e marsupi, a quelli più stravaganti, come una grossa coda di volpe o delle grosse ali da angelo. Questo tipo di personalizzazione non va però a modificare le caratteristiche di abilità del giocatore, ma sarà solo uno sfizio estetico che potremo toglierci sbizzarrendoci in moltissime combinazioni. Combinazioni che saranno poi utilissime a caratterizzare il più possibile il nostro personaggio che si distinguerà così nelle partite in rete wireless con i nostri amici.
Gli strumenti che invece servono a potenziare anche le abilità del giocatore sono proprio le mazze e le palline (e non solo, visto che a volte ci troveremo persino a tirare con ombrelli o pentole) che, come abbiamo già accennato più sopra, hanno la funzionalità di aumentare il livello di alcune sue caratteristiche.

Oltre a curare l'aspetto estetico, è possibile in ogni momento monitorare anche lo stato di avanzamento dei progressi attraverso una ricca serie di statistiche che ci mostrano anche tutti i record registrati per ogni tracciato e che vanno dagli usuali tabellini dei punteggi alle percentuali realizzative, così anche i giocatori più "tecnici" avranno la loro dose di numeri su cui potersi confrontare e migliorare. E' possibile inoltre consultare una sorta di diario di viaggio in cui sono appuntati tutti i traguardi che abbiamo raggiunto. E il tutto è coadiuvato anche da una galleria di video (registrata sia in manuale sia in automatico nei replay) dei nostri colpi più belli e sensazionali.

TECNICA E FANTASIA

Minna no Golf Portable è il classico titolo che non va giudicato unicamente dall'apparenza che potrebbe indurci a considerarlo come un gioco fin troppo "infantile" e poco curato dal punto di vista simulativo. Infatti analizzandolo in profondità scopriamo le molteplici potenzialità offerte dal sistema di controllo e dalle numerose variabili morfologiche dei tracciati. Se all'inizio potremo cavarcela in qualche modo semplicemente dosando bene i tiri, andando avanti questo risulterà essere ampiamente insufficiente e poco redditizio. Calcolare la potenza del vento, imprimere un certo effetto alla pallina piuttosto che sondare la condizione del terreno e le sue caratteristiche diventeranno, nel prosieguo del gioco, addirittura fattori fondamentali per riuscire a non sforare il par e ottenere buoni punteggi. Così anche la scelta del giusto equipaggiamento può fare la differenza nel nostro rendimento in base anche al tracciato che andremo ad affrontare. Gli aspetti più arcade del titolo, come per esempio i tiri speciali, completano l'esperienza di gioco rendendola più varia e avvincente, oltre che visivamente spettaccolare grazie ad effetti grafici ben realizzati.
L'impostazione e la risposta dei controlli appaiono fin da subito precisi e abbastanza intuitivi, confermando l'estrema giocabilità del titolo che riesce realmente ad accontentare sia il principiante, con la modalità auto nell'esecuzione dei tiri, sia il giocatore esperto attraverso le molteplici impostazioni manuali.

Dal punto di vista grafico Minna no Golf non sfigura nel paragone con le sue controparti "casalinghe", infatti, tranne qualche texture poco definita, si presenta ricco di dettagli ben curati e puliti. Inoltre, nonostante la presenza di qualche scalettatura, il motore grafico riesce a muovere il tutto con una fluidità ottima e molto stabile. Infine, per fare un accenno alla musica, c'è da dire che i brani proposti non sono di grande rilievo, ma riescono ad accompagnarci spensieratamente nel nostro cammino senza mai stancare troppo.

Voto None stelle su 5
Voto dei lettori
Minna no Golf approda finalmente su PSP con un ottimo impatto, sia dal punto di vista tecnico sia da quello puramente ludico. La veste grafica fumettosa e colorata, piuttosto che alcune caratteristiche arcade potrebbero trarre in inganno il classico golfista, abituato magari ai canoni più rigidi e seriosi di questo sport, ma il titolo Sony ha tutte le carte in regola per accontentare anche questa tipologia di utenti, proponendo un sistema di gioco completo e preciso dove nessun aspetto tecnico è trascurato. Così come per l'esperto, il titolo si adatta alla perfezione anche al neofita attraverso una curva di apprendimento ben bilanciata e mai frustrante e grazie anche allo stile allegro e simpatico dei personaggi sempre diversi ed eccentrici. In definitiva Minna no Golf è sicuramente un ottimo compromesso tra un Mario Golf e un Tiger Woods PGA Tour, che potrebbe riuscire quindi ad entusiasmare una vasta fetta di utenti, dai più esigenti ai principianti alle prime armi, senza mai dimenticare la vocazione del titolo a svecchiare l'aspetto un po' attempato di questo sport, rendendolo più simpatico e alla portata proprio di tutti (come da titolo del gioco).