Genere
Guida
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
7+
Prezzo
€ 59,90
Data di uscita
21/5/2010

ModNation Racers

ModNation Racers Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sony Computer Entertainment America
Sviluppatore
United Front
Genere
Guida
PEGI
7+
Distributore Italiano
Sony Computer Entertainment Italia
Data di uscita
21/5/2010
Data di uscita americana
25/5/2010
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
12
Prezzo
€ 59,90
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Surround 5.1

Hardware

ModNation Racers è stato sviluppato da United Front Games in esclusiva per PlayStation 3. La versione PSP è stata invece affidata a Sony San Diego Studios.

Multiplayer

Frenetico e divertente, ModNation Racers dà il meglio di sè proprio in ambito multigiocatore: qui, oltre al collegamento a Internet, è possibile sfruttare la modalità splitscreen che consente fino a un massimo di quattro partecipanti di darsi battaglia.

Link

Speciale

ModNation Racers è arrivato!

Sony presenta alla stampa il suo nuovo, spettacolare gioiellino.

di Jacopo Mauri, pubblicato il

In un insolito evento di presentazione arrivato in data posteriore alla recensione del gioco (pubblicata di recente, e che potete leggere seguendo questo link), venerdì 7 maggio siamo stati ospiti di Sony che, presso il MoKart di Cinisello Balsamo, ha organizzato una giornata speciale in cui emozioni virtuali e reali si sono intrecciate fra loro: tra sessioni di corse stringendo un pad, e gare in cui siamo invece stati alla guida di un vero kart, abbiamo conosciuto meglio tutti i retroscena di ModNation Racers.

Play...

Il gioco, sbarcato nei negozi il 19 maggio, è già stato ampiamente trattato nell'apposita recensione sopra segnalata. L'evento, tuttavia, è stato molto utile per approfondire anche tutto il lato “sociale” di ModNation Racers, grazie alle postazioni che hanno permesso di affrontare furiose sfide multigiocatore. Oltretutto, l'occasione di un incontro dal vivo è stata perfetta per illusstrare e ribadire nel dettaglio la filosofia di questa produzione, spiegata in prima persona da William Ho, Game Director di United Front Games.
Alla base del gioco, infatti, risiede la volontà di concentrarsi su tre differenti ambiti: il primo, come ovvio, è il divertimento generato dalle partite frenetiche in cui è possibile lanciarsi, sia sfidando piloti controllati dal computer, sia includendo nella competizione avversari umani – meglio ancora se utilizzando la modalità splitscreen che supporta fino a un massimo di quattro giocatori. In questo caso, il fine ultimo di ModNation Racers è quello di risultare immediato e divertente nel suo incedere frenetico, che alterna veloci inseguimenti a scontri “a fuoco” esilaranti.
Il paragone con Mario Kart è immediato nella testa di tutti, ma Ho preferisce vederla diversamente: sebbene il suo team sia più che lusingato da eventuali paragoni (non solo con il gioco di Nintendo, ma anche con LittleBigPlanet), la loro idea è stata quella di sviluppare un gioco proprio, divertente, che sia autonomo e slegato da ogni altro prodotto attualmente sul mercato. Un modo intelligente, insomma, di porsi non in diretta concorrenza, bensì come alternativa di qualità a videogiochi che, negli anni, sono diventati veri e propri classici.

... Create...

Il secondo elemento è poi rappresentato dal lato “creativo” del gioco, che consente al grande pubblico di intervenire in prima persona per apportare profonde e dettagliate modifiche. Le aree dedicate a personaggi, kart e tracciati sono la piena concretizzazione di questa filosofia, e si presentano come veri e propri tool con cui andare a personalizzare l'aspetto del proprio alter-ego, stravolgendone completamente l'aspetto nell'ideare figure di fantasia o, addirittura, replicare personaggi di film, fumetti o altri videogiochi.
Le potenzialità di questo editor si sono mostrate davvero stupefacenti.
Anche la procedura di personalizzazione dei veicoli non è però da meno, con la possibilità di andare a intervenire su motore, ruote, sedili, volante e – ovviamente – la scocca dell'auto, modificandone pesantemente l'aspetto per ottenere un look più aggressivo o minimale, a seconda dei propri gusti. Modifiche che, pur restando in ambito prettamente estetico, concorrono brillantemente alla varietà stilistica dei mezzi in gara, restituendo un impatto visivo molto godibile.
L'ultimo elemento legato alla creazione di contenuti è quello relativo ai tracciati. Il gioco include infatti un editor di livelli che si caratterizza per l'essere incredibilmente semplice da utilizzare. Evitando di inserire troppe opzioni, col rischio di spaventare gli utenti e dunque lasciar cadere l'editor nel dimenticatoio, United Front Games ha deciso di realizzare uno strumento adatto a tutti, che in pochi e semplici passaggi permette di modificare l'altezza del terreno, creando montagne o piccoli avvallamenti, così come pozze d'acqua più o meno estese.
Fatto questo, semplicemente “muovendosi” sul terreno di gioco viene disegnato anche il tracciato vero e proprio, piazzando sul terreno l'asfalto necessario. A questo punto è possibile sbizzarrirsi con l'inserimento di un'infinità di piccoli dettagli, oppure optare per il “popolamento automatico” che, nel giro di pochi secondi, completa il lavoro al posto nostro. Ad un tempo, insomma, i giocatori più esperti e volenterosi possono gestire ogni dettaglio, mentre i meno pazienti non avranno problemi nel creare in men che non si dica il proprio tracciato...

Share!

L'ultimo tassello della filosofia di gioco non poteva che essere concentrato sulle possibilità di condivisione dei contenuti. In quanto a questo, ogni personaggio, veicolo o tracciato disegnato può essere in seguito mostrato agli amici e condiviso con loro. Di più, se durante una competizione online un giocatore non dovesse disporre del livello di gioco necessario, questo verrà automaticamente scaricato per consentirgli di prendere parte alla sfida.
Scambiando due chiacchiere con William Ho, questi ci ha confermato che la versione diretta a PSP conterrà tutte le caratteristiche di quella PlayStation 3, sebbene gli hardware diversi abbiano portato a differenze tecniche tali da non consentire interazioni tra le due versioni del gioco.
Lo sviluppo della versione portatile, del resto, è stato affidato a un altro team (Sony San Diego Studios), cui è stata lasciata libertà completa durante i lavori, senza costrizioni di sorta nemmeno a livello tecnico dove, per contro, si sono create le differenze di cui sopra, alla base della “incompatibilità” fra le due versioni. I punti di similarità sono comunque molti, a partire dal livello di spettacolarità e coinvolgimento offerto durante una qualsiasi gara: in dimensione “fissa” così come in quella “portatile” ModNation Racers si riconferma insomma una vera e propria scarica di adrenalina!


Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!