Genere
Sportivo
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
3+
Prezzo
49,90
Data di uscita
19/5/2006

Mondiali FIFA 2006

Mondiali FIFA 2006 Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Sviluppatore
EA Sports
Genere
Sportivo
PEGI
3+
Distributore Italiano
Electronic Arts Italia
Data di uscita
19/5/2006
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
4
Prezzo
49,90

Lati Positivi

  • Ottima atmosfera
  • Splendida telecronaca
  • Tecnicamente OK
  • Immediato

Lati Negativi

  • Controlli scomodi e stancanti
  • Poca profondità
  • Non sfrutta PSP

Hardware

Sono necessari una confezione originale del gioco, una PSP, una Memory Stick con almeno 288 KB liberi.

Multiplayer

Mondiali FIFA 2006 supporta in multiplayer, in modalità "ad hoc", fino a 4 giocatori ciascuno dotato del gioco. Registrandosi online (anche via PSP) sono possibili side 1 contro 1 via Internet sui server di EA Sports. Il gioco online è risultato afflitto da disconnessioni, rallentamenti e blocchi. Anche nelle situazioni migliori presenta un leggerissimo ritardo nell'esecuzione dei comandi che lo rendono solo un "bonus", senz'alcuna pretesa di diventare un riferimento per il gioco via Internet su PSP.

Link

Recensione

EA Sports ci porta in Germania

È il caso veramente di dire "il mond...iale nelle mie mani"

di Alessandro Billeri, pubblicato il

Nel suo gioco ufficiale dedicato alla Coppa del Mondo di calcio 2006 e destinato a PSP, Electronics Arts ha tentato con buon successo di ricostruire l'atmosfera dei mondiali senza abbandonare troppo lo stampo tipico della seria FIFA. Prepariamoci quindi all'immediata possibilità di costruire delle azioni spettacolari, a una dignitosa somiglianza di calciatori, agli inni nazionali, a un impatto visivo molto simile a quello di una vera partita, contrapposti a una gestione della squadra e della tattica non troppo raffinata e a una generale approssimazione in tutto ciò che si allontana dall'immediatezza di gioco.
Tecnicamente Mondiali FIFA 2006 per PSP è veramente ben realizzato. Anche volendo trascurare l'ottimo effetto che fa, appunto, l'atmosfera, non si possono non rimarcare i caricamenti velocissimi (niente a che vedere con Pro Evolution Soccer), la dignitosissima fluidità che non viene mai messa in crisi nemmeno dalla presenza di molti giocatori sullo schermo e le movenze, veramente realistiche, dei calciatori. Avrete modo di notare piacevolmente che anche gli schemi messi a punto dalle squadre controllate dalla CPU della console. D'altro canto nessuno dei quattro livelli di difficoltà del gioco sembra essere troppo elevato.

IL FRATELLINO PICCOLO

In effetti Mondiali FIFA 2006 cerca di ricostruire "in piccolo" lo stesso gioco che potete ammirare sulle console domestiche. Questo comporta che, da una parte offre veramente un "piccolo mondiale" nelle vostre mani, dall'altra è un "gioco per console da casa" compresso su un portatile, senza essere perfettamente adattato alle caratteristiche peculiari di PSP.
Alcune inquadrature, soprattutto quelle più distanziate, perfette sul "grande schermo" delle console da casa, diventano un po' troppo sgranate sullo schermo di PSP a causa delle dimensioni dei calciatori; è vero che si può sempre cambiare inquadratura, ma si potrebbero fornire altri esempi similari.
I giocatori si controllano esclusivamente attraverso il pad analogico, mentre la croce direzionale è necessariamente assegnata alla "chiamata" delle tattiche. Purtroppo il controller analogico di PSP - non ci stancheremo mai di ripeterlo - non è per niente comodo con i giochi di calcio: vi troverete ad avere i crampi in pochi minuti e non avrete alcuna alternativa di controllo; inoltre la presenza del controllo cosiddetto "freestyle" tanto caro a EA non migliora per niente la situazione, visto che ancora una volta va utilizzato con il pad analogico.
Sorvolando su queste problematiche innegabili (insite più nella PSP che nel gioco EA Sports) i controlli si dimostrano semplici ed immediati con scambi, triangolazioni e passaggi filtranti facili da eseguire e molto soddisfacenti.

UN CARESSA DA URLO

Splendida la telecronaca, assolutamente sorprendente per essere all'interno di un videogioco, con Fabio Caressa e Beppe Bergomi che dialogano tra loro, utilizzano commenti personalizzati per le varie nazionali in gioco, si esaltano e commentano in maniera meno "falsa" del solito e, in generale, danno un'impressione di "freschezza" assolutamente insolita in un videogioco. Eccellente anche la colonna sonora, ricca di numerosissimi successi del momento e addirittura utilizzabile in modalità di semplice ascolto (in fin dei conti PSP è anche un ottimo lettore multimediale).

Voto 3 stelle su 5
Voto dei lettori
Mondiali FIFA 2006 è "il solito FIFA dei mondiali": giocabilità immediata, grandissima atmosfera e scarsissima simulazione. Un gioco senza troppe pretese che ha come unico scopo quello di farvi vivere/rivivere i mondiali e che, tutto sommato, ci riesce bene. A nostro avviso si è tentato di effettuare una conversione delle versioni più potenti a PSP riuscendo solo in parte nell'impresa, dando in alcuni punti al gioco un aspetto di "vorrei ma non posso" che abbiamo trovato abbastanza fastidioso. Peccato per il controllo "solo analogico" che rappresenta veramente un problema dal punto di vista della comodità.