Genere
Piattaforme
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
31/10/2013

Monster High: 13 Desideri

Monster High: 13 Desideri Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Little Orbit
Genere
Piattaforme
Distributore Italiano
Bandai Namco Games
Data di uscita
31/10/2013

Lati Positivi

  • Stilisticamente fedele al brand Monster High
  • Trama a tratti gradevole per i fan della serie

Hardware

Monster High: 13 Desideri è in vendita su Wii, Wii U e le portatili Nintendo DS e 3DS dallo scorso 31 ottobre.

Multiplayer

Il gioco di Little Orbit offre una modalità multiplayer in locale per due giocatori.

Modus Operandi

Abbiamo testato Monster High: 13 Desideri grazie a un codice Wii U fornitoci da Namco Bandai.
Recensione

Un liceo sotto attacco

Le famose fashion doll targate Mattel tornano a calcare il palcoscenico videoludico.

di Davide Persiani, pubblicato il

A dispetto di un livello qualitativo non certo eccelso, i videogiochi per bambini rappresentano ormai da anni una nicchia di mercato in costante espansione e non c'è da stupirsi nel vedere che in concomitanza con l'uscita nelle sale del film Monster High: 13 Desideri nelle sale cinematografiche, sia arrivato anche un omonimo videogioco. Rilasciato su tutte le piattaforme Nintendo attualmente presenti sul mercato, questo colorato platform si candida come il regalo ideale per tutti gli amanti delle celebri fashion doll americane nel tentativo di rievocare la magica atmosfera della brand. Successo o fallimento? Non resta che recarsi alla Monster High per scoprirlo!

UNA SCUOLA DA SALVARE

Monster High: 13 Desideri ci proietta nel vivo della Monster High dove un malefico genio, bramoso di potere, intende conquistare il liceo per poi estendere il suo dominio su tutta la Terra. La più classica delle premesse dunque, che pur essendo stata arricchita da qualche frangente inedito e alcune aggiunte rispetto al film, non riuscirà comunque a suscitare particolare entusiasmo da parte di chiunque non abbia seguito le peripezie delle mostramiche in TV e al cinema. A dispetto di una trama fondamentalmente banale e dotata di scarso mordente, il vero problema del gioco riguarda però il suo gameplay, caratterizzato da meccaniche così banali e mal congeniate da sembrare quasi arcaiche.

Ciò che abbiamo di fronte è infatti un platform fin troppo classico, che ricalcando le orme dei primissimi esponenti del genere si dimostra del tutto incapace di assicurare i giusti stimoli lungo l'intera esperienza di gioco, a causa di una semplicità del concept davvero disarmante. L'intera avventura si riduce infatti a una costante alternanza tra fasi di esplorazione in scialbe ambientazioni e qualche sporadico combattimento in cui gli unici due attacchi disponibili non permettono alcun tipo di approccio se non quello più diretto... il che non è appare tuttavia un male vista la pessima, per non dire comica, intelligenza artificiale dei nemici.

A fronte di meccaniche di movimento davvero troppo legnose, le già poco ispirate fasi di platforming puro, risultano inoltre frustranti e banali, suscitando solo un profondo senso di noia lungo tutta l'avventura, e non basta la possibilità di alternare l'utilizzo dei personaggi al fine di sfruttarne le abilità speciali, o di condividere l'esperienza con un altro giocatore munito di Wii Remote lasciando a quest'ultimo il compito di raccogliere le monete disseminate lungo gli scenari, poiché nessuno di questi espedienti, purtroppo, è in grado di regalare il benché minimo senso di soddisfazione.

Nonostante si tratti di un prodotto su licenza, le ambientazione di Monster High: 13 Desideri suscitano un senso di desolazione davvero sconcertante. - Monster High: 13 Desideri
Nonostante si tratti di un prodotto su licenza, le ambientazione di Monster High: 13 Desideri suscitano un senso di desolazione davvero sconcertante.

La progressione attraverso i vari livelli proposti, oltre a essere minata da obiettivi poco stimolanti e spesso addirittura difficili da comprendere in pieno, è scandita da attività noiose e ripetitive che si susseguono costantemente dall'inizio alla fine dell'avventura. Un'avventura peraltro neanche particolarmente longeva (sono sufficienti poche ore per completarla) il cui unico punto di forza, purtroppo, sembra essere il fascino delle sue appariscenti protagoniste.

Tecnicamente parlando il titolo si attesta su standard di assoluta mediocrità, con animazioni legnose e modelli poligonali di talmente semplici e banali da risultare più vicini ai prodotti tipici dell'era di PS2. E questo senza considerare le pessime ambientazioni, spoglie fino all'inverosimile e prive di quei dettagli che, in un prodotto su licenza, potrebbero e dovrebbero fare la differenza in termini di coinvolgimento ed atmosfera.

Voto 1 stelle su 5
Voto dei lettori
Monster High: 13 Desideri si dimostra un titolo davvero mediocre e piuttosto banale tanto nella narrazione quanto nel gameplay, che fallisce miseramente in tutti gli obiettivi: primo fra tutti quello di assicurare un minimo di divertimento a chiunque abbia avuto modo di godersi l'omonimo film. L'approssimazione che caratterizza ogni aspetto del prodotto è infatti impossibile da ignorare, e se a questo aggiungiamo un comparto tecnico grezzo e delle meccaniche noiose e ripetitive, il risultato non può che essere un'esperienza poco interessante e ancor meno godibile se non per i giocatori più piccoli o inesperti, desiderosi di muovere i primi passi nel mondo dei videogame.

Commenti

  1. Fiorella Manna

    #1
    Ho bisognovfi aiuto per superare il muro delle piramidi in cui mi sono bloccata.... non prede temi c scema,ma mia figlia mi sta facendo impazzire....ed io non sono pratica von questi giochi
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!