Genere
Azione
Lingua
Italiano
PEGI
16+
Prezzo
€49,99
Data di uscita
23/4/2010

Monster Hunter Tri

Monster Hunter Tri Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Capcom Europe
Sviluppatore
Capcom
Genere
Azione
PEGI
16+
Distributore Italiano
Nintendo Italia
Data di uscita
23/4/2010
Data di uscita americana
20/4/2010
Data di uscita giapponese
1/8/2009
Lingua
Italiano
Giocatori
4
Prezzo
€49,99
Formato Video
PAL
Formato Audio
Stereo

Lati Positivi

  • Sistema di combattimento profondo e tecnico
  • Molto longevo
  • Ottima interazione online

Lati Negativi

  • La complessità dell'impianto di gioco potrebbe spaventare
  • Richiede tempo e dedizione
  • Può risultare ripetitivo

Hardware

Per giocare a Monster Hunter Tri servono una console Wii e una copia del gioco. Il sistema di controllo supporta il telecomando Wii e il Nunchuk e il Classic Controller.

Multiplayer

Il multiplayer offline è limitato alla modalità Arena in splitscreen sulla stessa console. La modalità online prevede missioni affrontabili da un gruppo di massimo quattro giocatori. Il gioco supporta la periferica Wii Speak e le tastiere USB.

Link

Recensione

Sul filo di lama

Un gioco hardcore che può soddisfare anche un pubblico più casual.

di Alessandro De Luca, pubblicato il

È dal 2006, anno di uscita di Monster Hunter 2 su PlayStation 2, che i fan aspettano un nuovo episodio di questa serie per una console casalinga. Probabilmente il Wii era l'ultimo nelle preferenze dei giocatori, ma, come si suol dire, a caval donato non si guarda in bocca e non ci resta che godere di quanto ha da offrire Monster Hunter Tri sulla macchina Nintendo, anche se il parziale rammarico per quello che avrebbe potuto essere il gioco su una console HD rimane.

Parla Iwata...

Prima del lancio, Iwata ha nominato Monster Hunter Tri come nuovo termine di paragone dal punto di vista grafico per i giochi su Wii. Dopo averci giocato a lungo, viene da pensare che le parole del gran capo Nintendo fossero solo una sparata promozionale. Non che Monster Hunter Tri sia brutto esteticamente, tutt'altro, ma non è certamente il meglio che si sia mai visto dal punto di vista tecnico su questa console. Il riciclo di materiali dalle versioni PSP è evidente, soprattutto nei modelli dei personaggi, ma le loro animazioni e quelle dei mostri sono molto migliorate e di ottima fattura e l'impatto visivo generale è più che buono, soprattutto grazie a un uso sapiente dei colori e a una impostazione artistica solida. Certo è che, per chi ha giocato le versioni portatili, il salto tecnologico non è così evidente come ci si sarebbe potuti aspettare.

Davide contro Golia

Monster Hunter Tri è un gioco enorme, anche per i più tenaci. Rispetto agli episodi su PSP è diminuito il numero di armi creabili dal giocatore, il che semplifica di molto il lungo e continuo processo di miglioramento del proprio equipaggiamento, e il numero di boss si è quasi dimezzato, ma ciò non toglie che gli utenti si ritroveranno davanti a una mole di informazioni enorme, tra abilità, armature, punti deboli dei mostri e quant'altro. Per i più pazienti, la soddisfazione di sfruttare al meglio l'imponente impianto ludico è innegabile, ma il gioco potrebbe essere un po' troppo avaro di soddisfazioni per i meno pazienti. Monster Hunter Tri è uno di quei giochi che richiede molta dedizione e non tutti avranno il tempo e la voglia necessari per apprezzarlo fino in fondo. Capcom ha addolcito molto la curva di difficoltà iniziale senza però tradire l'identità del gioco: i primi combattimenti offline sono più semplici rispetto a quelli degli episodi su PSP, ma rappresentano comunque una buona sfida per i novellini e un ottimo modo per imparare a giocare senza troppe frustrazioni.

Un sacco per darle, un sacco per prenderle

È online che Monster Hunter Tri dà il meglio di sé. Combattere in compagnia di altri tre giocatori umani è sempre divertente e abbattere un nemico è fonte di grandissima soddisfazione. La piattaforma online sviluppata da Capcom non è molto avanzata (imperdonabile l'impossibilità di mandare richieste di amicizia a giocatori offline), ma funziona a dovere e le partite si svolgono di solito senza problemi di latenza. Il supporto della periferica Wii Speak aggiunge un importante livello di cooperazione, anche se alcuni utenti lamentano una qualità altalenante nelle sue prestazioni.
Monster Hunter Tri è un prodotto confezionato con il chiaro intento di attirare un nuovo pubblico senza alienare i fan della serie. Capcom sembra aver trovato il giusto bilanciamento tra una sfida meno frustrante e una che catturi l'attenzione dei giocatori sul medio e lungo periodo. In termini di puri contenuti, l'offerta è sicuramente inferiore se la paragoniamo a quella degli episodi per PSP, ma Tri offre comunque una quantità di cose da fare ben superiore alla media a cui siamo solitamente abituati. Gli appassionati troveranno abbastanza pane per i loro denti da rimanere soddisfatti, mentre i novellini saranno probabilmente divisi tra chi si è lasciato rapire dall'impianto di gioco e quelli che lo hanno trovato, molto semplicemente, troppo lento e noioso. Rimane il fatto che Monster Hunter Tri è probabilmente è l'episodio migliore e più accessibile per tutti coloro che vogliono mettere alla prova le proprie capacità di cacciatori con questa famosa serie di videogiochi.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Sebbene sia più piccolo se paragonato ai suoi predecessori, Monster Hunter Tri rimane un gioco imponente in termini di contenuti offerti. I boss da affrontare sono poco meno di una ventina e le armi e le armature disponibili sono numerose. Se poi consideriamo che imparare a usare a dovere ogni arma è un gioco nel gioco, si capisce come la longevità sia il punto di forza del nuovo titolo di Capcom. È facile perdersi in Monster Hunter, grazie alla grande soddisfazione che si prova ogni volta che si uccide un mostro o si ottiene un pezzo di equipaggiamento raro, sensazioni amplificate dal buon supporto online. Tri rimane un ottimo gioco anche se affrontato da soli offline, sebbene ci si perda una grande fetta di divertimento. Qualcuno potrebbe non rimanere affascinato dal mondo dei cacciatori di mostri e collezionisti di equipaggiamento, per tutti gli altri ci saranno ore e ore di combattimenti all'ultimo sangue.

Commenti

  1. Zakimos

     
    #1
    Da Hammer ha scritto:
    In linea con il desiderio di raggiungere una porzione pubblico più ampia possibile, Capcom ha deciso di sviluppare il gioco per Wii


    Il mio personale pensiero, gioco alla mano, è che Capcom abbia deciso di sviluppare per Wii perché era l'unica console dove un riutilizzo pesante di materiali dalla versione PSP poteva essere accettato dagli acquirenti.
    Di fronte a tanta gente che online dice "dato che è uscito per Wii e non per PS3 ha una brutta grafica", io penso "ha una brutta grafica, quindi è uscito per Wii". Non si spiega altrimenti una resa grafica così.. mediocre su una console che comunque poteva dare molto di più.

    Riguardo al gioco, è Monster Hunter, con i suoi pregi e i suoi difetti ma comunque appassionante.. ma davvero fatico a trovare cose in questo 3, a parte l'online, che non avrebbero potuto essere inserite in un Monster Hunter Freedom 3.

    Miglioramento grafico? Leggero, e controbilanciato dalle scritte illeggibili.

    Il promesso ecosistema realistico? Mostri che combattono tra loro? Non pervenuti.

    IA migliorata? Un pochino sì, non esistono più mostri che attaccano a puro casaccio (Barroth e le sue cariche mirate ne sono la prova), ma comunque si va ancora a pattern fissi e immutabili.

    Di fronte alle tante richieste di "modernizzazione" della serie, io una sola cosa vorrei: battaglie un po' più realistiche, mostri consapevoli della presenza dei personaggi che seguono con lo sguardo e che reagiscono in modo relativamente creativo agli attacchi, reagendo nei confronti delle strategie del cacciatore (ad esempio, proteggendosi le parti in cui sono stati colpiti più volte di seguito) e non attaccando a vuoto.

    So che questo renderebbe le battaglie ancora più difficili di quanto già non siano (e lo dico da relativa pippa), ma darebbe al gioco quel pizzico di stimolo che va oltre al "corro intorno studiando il mostro e aspettando l'apertura" che rende le battaglie difficilissime all'inizio, e facili e ripetitive una volta capita "la tecnica".

    Per farla corta, gran gioco, ma è sostanzialmente Unite con pochi miglioramenti (battaglie sottomarine, online) e pochi peggioramenti (le risorse per il villaggio e le armi in meno su tutte).
  2. Rivuz

     
    #2
    Per me ci sono 2 enormi miglioramenti principali che mi fanno preferire nettamente Tri rispetto a Unite: l'online ovviamente (senza dover utilizzare pc e programmi esterni) e, come fatto notare da Hammer nella recensione, la presenza di un secondo stick analogico per controllare la telecamera...
    Non sono mai riuscito a giocare bene su psp, ed evidentemente il famoso "artiglio" non è insito nel mio patrimonio genetico :DD
    Dopo le sessioni più lunghe mi facevano proprio male le mani, ora con il classic pro gioco ore e ore in totale comodità :*)

    Penso anche io però che l'abbiano fatto su Wii più che altro per cogliere la palla al balzo per poter realizzare un nuovo gioco con una tecnologia "simile" e che richiede certamente meno lavoro e spese... Il primo commento passatomi in testa dopo le prime partite è stato "Iwata sei un cazzaro" :DD
  3. Prozack

     
    #3
    Esistono tastiere wireless compatibili??
    Nintendo consiglia una wired logitech... potete aiutarmi?
  4. Zakimos

     
    #4
    Prozack ha scritto:
    Esistono tastiere wireless compatibili??
    Nintendo consiglia una wired logitech... potete aiutarmi?


    C'è la tastiera Wireless logitech apposita per Wii, 29,90.

    Oppure con 16 euro ti prendi una tastiera logitech USB, hai il fastidio del cavo ma risparmi e funziona perfettamente (la ho).
  5. Zakimos

     
    #5
    Rivuz ha scritto:
    Per me ci sono 2 enormi miglioramenti principali che mi fanno preferire nettamente Tri rispetto a Unite: l'online ovviamente (senza dover utilizzare pc e programmi esterni) e, come fatto notare da Hammer nella recensione, la presenza di un secondo stick analogico per controllare la telecamera...
    Non sono mai riuscito a giocare bene su psp, ed evidentemente il famoso "artiglio" non è insito nel mio patrimonio genetico :DD
    Dopo le sessioni più lunghe mi facevano proprio male le mani, ora con il classic pro gioco ore e ore in totale comodità :*)

    Penso anche io però che l'abbiano fatto su Wii più che altro per cogliere la palla al balzo per poter realizzare un nuovo gioco con una tecnologia "simile" e che richiede certamente meno lavoro e spese... Il primo commento passatomi in testa dopo le prime partite è stato "Iwata sei un cazzaro" :DD


    Io gioco con l'artiglio anche con il controller pro :mmh:

    e uso l'analogico destro solo per muovermi su e giù (con asse ribaltato nelle opzioni) in acqua.
  6. utente_deiscritto_5167

     
    #6
    Zakimos ha scritto: 
    Non si spiega altrimenti una resa grafica così.. mediocre su una console che comunque poteva dare molto di più.
    Miglioramento grafico? Leggero, e controbilanciato dalle scritte illeggibili. 
     Qualcosa non mi torna, ma non era stato pubblicizzato come un titolo dalla grafica tanto buona da servire addirittura come esempio per chiunque volesse sviluppare su Wii?  Ricordo molto bene una dichiarazione simile, ma non dove l'abbia letta. Quasi sicuramente su un thread di questo forum.
  7. Da Hammer

     
    #7
    Shin X ha scritto:
    Qualcosa non mi torna, ma non era stato pubblicizzato come un titolo dalla grafica tanto buona da servire addirittura come esempio per chiunque volesse sviluppare su Wii?  Ricordo molto bene una dichiarazione simile, ma non dove l'abbia letta. Quasi sicuramente su un thread di questo forum.

    Hai mai sentito il detto "Non chiedere al fruttivendolo quanto buone sono le sue pere"?
  8. utente_deiscritto_5167

     
    #8
    Da Hammer ha scritto:
    Hai mai sentito il detto "Non chiedere al fruttivendolo quanto buone sono le sue pere"?
      Sapevo quella dell'oste col vino. Ma sono convinto non fosse una discussione proveniente dagli sviluppatori, ma proprio da chi aveva potuto provare con mano il titolo. Ma ti ripeto, non ricordo bene e dalla mia ho solo la visione dei filmati e questo vago ricordo. Di certo non sarebbe il primo "porting" PSP-Wii
  9. Da Hammer

     
    #9
    Shin X ha scritto:
    Sapevo quella dell'oste col vino. Ma sono convinto non fosse una discussione proveniente dagli sviluppatori, ma proprio da chi aveva potuto provare con mano il titolo. Ma ti ripeto, non ricordo bene e dalla mia ho solo la visione dei filmati e questo vago ricordo. Di certo non sarebbe il primo "porting" PSP-Wii

    Non so a quale dichiarazione precisa tu ti stia riferendo, ma quella che menziono io nella recensione è quella di Iwata, non esattamente una figura del tutto disinteressata nella faccenda.
  10. Cigala Ci

     
    #10
    Per quanto mi riguarda, il gioco mi ha soddisfatto e continua a soddisfarmi pienamente, eppure c'è qualche cosa che mi ha in parte deluso.

    Mi soddisfa pienamente per quanto riguarda l'aspetto grafico. Voglio dire, avete MH1 per ps2 da qualche parte? Mettetelo su, poi ne riparliamo del fatto se ci sia stato o meno questo benedetto upgrade grafico...
    Anzi vi dirò che proprio non riesco a capire per quale diavolo di motivo non lo hanno fatto per ps3 visto che hanno ridisegnato praticamente tutte le texture e rifatto tutti i modelli poligonali di mostri e armature. Praticamente hanno rifatto tutto... anzi COSA secondo voi hanno mantenuto dalle uscite ps2 psp? I DUE modelli poligonali dei protagonisti?
    Posso dire solamente una cosa, che il gioco perde parecchio su LCD, infatti io ci gioco sul CTR e francamente, da ignorante in materia, affermo che, dal punto di vista grafico, è uno dei migliori giochi in mio possesso per wii.
    Ritengo poi che questo tri, sia stato una sorta di colpo di spugna su l'intera serie. Un nuovo inizio. Per quello i mostri sono pochi e le armi pure. La serie per PSP si era a mio avviso espansa a dismisura, per questo motivo hanno dovuto ridimensionarla... ma non temente uscirà un tri G, e poi un 4...
    Però nel ridimensionarla, l'hanno ampliata su altri punti. Ci sono meno armi è vero, ma ognuna ora possiede almeno 3 combo in più, rendendo il gameplay molto più profondo e divertente.
    Un esempio? Con spada è scudo ora si può stordire l'avversario con un colpo di scudo ben assestato sul grugno. Questo apre alla possibilità di affrontare orde di Jaggi, e mostriciattoli vari in maniera del tutto differente, stordire gli uni per finire con calma gli altri.
    Dove il gioco mi ha deluso è principalmente nel supporto online, CASTRATO a mio avviso. Cosa serve avere una porta della città se poi ci si può entrare solo in 4? Si vede che il sistema "taverna" era stato pensato per più giocatori... a questo serviva il tabellone da cui scegliere le missioni... In altre parole la taverna doveva fungere da lobby nella quale i giocatori si ritrovavano dopo una battuta di caccia. Quanti giocatori poteva contenere una città nel primo MH?
     
    In secondo luogo mi ha deluso (per il momento), il livello di difficoltà, davvero troppo basso ora. Capisco la necessità d'aprire ad un pubblico più vasto, però ragazzi dal primo MH ad oggi la difficoltà è scesa a picco proprio... Questo MH ti NEGA la soddisfazione, il senso proprio di "Achievement" che il primo conferiva. 
    E' vero che il primo Rathalos non si scorda mai...:))
    P.S: Bellissima Rece, ottima proprio.
    Edit: Ragazzi chiedo scusa, ma scrivo con Safari e non ne vuole sapere di prendermi gli invio.

    [Modificato da Cigala Ci il 03/05/2010 18:35]

Continua sul forum (26)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!