Genere
Puzzle Game
Lingua
Italiano
PEGI
ND
Prezzo
3,59 euro
Data di uscita
3/4/2014

Monument Valley

Monument Valley Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Genere
Puzzle Game
Data di uscita
3/4/2014
Lingua
Italiano
Giocatori
1
Prezzo
3,59 euro

Lati Positivi

  • Artisticamente sublime
  • Progressione stimolante
  • Molto emozionante

Lati Negativi

  • Dura pochissimo

Hardware

Monument Valley è disponibile su iPhone e iPad dal 3 aprile. Il gioco richiede 147MB di spazio libero sul dispositivo.

Multiplayer

Monument Valley non dispone di alcuna modalità multigiocatore.

Modus Operandi

Abbiamo portato a termine l'avventura della piccola Ida in circa un'ora grazie a un codice App Store fornitoci da Ustwo.
Recensione

Un inno alla creatività

Un viaggio con una piccola, irresistibile principessa nell'avventura di Ustwo per iOS.

di Davide Persiani, pubblicato il

Prendete le distorsioni geometriche di Escher, unitele con un gameplay semplice e stimolante, e arricchite il tutto con un comparto tecnico straordinariamente suggestivo in grado di stuzzicare la fantasia di chiunque. Cosa ottenete? Semplice, uno dei migliori titoli mai apparsi su App Store. Questo è Mountain Valley, geniale puzzle game creato dalla piccola Ustwo, che proprio in questi giorni ha debuttato su iOS forte di un concept tanto semplice quanto al tempo stesso fantasioso, destinato a rimanere ben impresso nella mente e nel cuore di tutti gli appassionati del genere.

IN CERCA DI PERDONO

Mountain Valley racconta la storia di Ida, una piccola e silenziosa principessa impegnata in un tortuoso viaggio alla ricerca del perdono in un mondo in cui la semplice esplorazione rappresenta forse l'unico vero ostacolo che si è costretti ad affrontare. I 10 livelli che compongono l'avventura di Ida, sono infatti incentrati su splendidi enigmi ambientali basati sull'esplorazione dell'infinito e su complessi intrecci tra piano e spazio, il cui completamento è un requisito imprescindibile ai fini della progressione. Grazie a un pregevolissimo sistema di interazione con lo scenario è possibile ruotare piattaforme e modificare la visuale fino a creare percorsi che in realtà non esistono, ma che prendono forma grazie a dei costanti giochi di prospettiva determinanti per accrescere esponenzialmente non solo gli stimoli ma soprattutto il coinvolgimento.

Le ambientazioni sono una vera gioia per gli occhi. La complessità che le contraddistingue è spesso impressionante, così come la qualità del level design. - Monument Valley
Le ambientazioni sono una vera gioia per gli occhi. La complessità che le contraddistingue è spesso impressionante, così come la qualità del level design.

Attingendo a piene mani dalle opere del grafico olandese Escher, il team di sviluppo ha infatti dato vita a una realtà di gioco particolarmente ispirata, il cui fine ultimo è chiaramente quello di stuzzicare la mente del giocatore per metterne alla prova la creatività e la logica come pochi altri titoli sono stati in grado di fare negli ultimi anni. Gli enigmi, per quanto semplici in apparenza, nascondono piuttosto una profondità sorprendente, evidenziando peraltro una difficoltà che cresce di pari passo con l'evolversi dell'intensa avventura della piccola principessa, e proprio tale profondità si rivela fondamentale per controbilanciare la scarsa durata dell'esperienza.

Portare a termine i dieci scenari che compongono l'unica modalità disponibile non richiede infatti più di un'ora (a patto, ovviamente, di non andare in crisi mistica in determinati frangenti, cosa peraltro molto probabile vista la struttura di molti enigmi) ma nonostante questo l'intensità e la qualità intrinseca di questa particolarissima esperienza riescono a sopperire brillantemente a tale mancanza, assicurando più emozioni di quante ne offrano prodotti ben più duraturi.

Risolvere gran parte degli enigmi richiede una certa capacità di analisi e un po' di sana follia. Le soddisfazioni sono assicurate. - Monument Valley
Risolvere gran parte degli enigmi richiede una certa capacità di analisi e un po' di sana follia. Le soddisfazioni sono assicurate.

E gran parte del merito di questo è da ricercarsi nello straordinario lavoro di Ken Wong, artist e designer del prodotto, che assicura un impatto visivo pazzesco in ogni singolo frangente dell'esperienza. Sostenuto da una sapiente fusione tra suoni e immagini, e un level design eccezionale sia sotto il profilo artistico che stilistico, Monument Valley brilla per la sua suggestiva atmosfera e per la qualità di una narrazione che, per quanto limitata, riesce a suscitare emozioni uniche lungo tutto il corso dell'avventura, fino al suo magico e inaspettato finale.

Il silenzio assordante che contraddistingue le azioni della piccola Ida si traduce infatti in un'esperienza unica, a tratti ipnotica, dall'intensità sorprendente e assolutamente inaspettata, il cui unico vero limite è rappresentato, come detto poc'anzi, dalla sua brevità e dalla mancanza di contenuti aggiuntivi che possano far perdurare la magia una volta completata l'avventura.

Voto 5 stelle su 5
Voto dei lettori
Mountain Valley è l'ennesima dimostrazione di come, molto spesso, titoli a basso budget sostenuti solo dall'incredibile creatività dei loro autori, siano capaci di surclassare produzioni ben più costose, imponenti e reclamizzate. Il lavoro svolto dai ragazzi di Ustwo trasuda infatti originalità e passione da ogni pixel, garantendo un'esperienza non solo coinvolgente, ma estremamente stimolante. Peccato solo per la sua ridotta longevità, un difetto, se così vogliamo definirlo, che non pregiudica tuttavia la qualità complessiva dell'offerta ludica in alcun modo.

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!