Genere
Guida
Lingua
ND
PEGI
3+
Prezzo
39.99 euro
Data di uscita
8/7/2014

MotoGP 14

MotoGP 14 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Bigben Interactive
Sviluppatore
Milestone
Genere
Guida
PEGI
3+
Data di uscita
8/7/2014
Prezzo
39.99 euro

Lati Positivi

  • Grafica migliorata rispetto all’edizione precedente
  • Il campionato MotoGP da portare sempre con sé
  • Stessi contenuti dell’edizione per console da sala

Lati Negativi

  • Inspiegabile assenza dei roster completi di Moto2 e Moto3
  • Texture dei cieli non sempre di buona qualità
  • Nessun collegamento con il profilo utente PS3 / PS4

Hardware

MotoGP 14 è disponibile su PS Vita in formato digitale e retail. Lo spazio occupato sulla scheda di memoria per la versione digitale è di circa 2 GB, ma in entrambi i casi sono richiesti 100 MB per i salvataggi di gioco e 87 MB per il DLC gratuito contenente le moto mancanti dei campionati Moto2 e Moto3.

Multiplayer

È possibile gareggiare online fino a sei giocatori reali, con altri piloti controllati dalla IA.

Modus Operandi

Dopo aver consumato centinaia di treni di gomme su PS4, siamo saltati in sella sulla versione per PS Vita grazie alla copia fornita da Milestone.
Recensione

Nella botte piccola c’è il vino buono

Anche su PS Vita Milestone propone il suo menu a base di pane e Motomondiale.

di Piersandro Guerrera, pubblicato il

Lo scorso aprile Sony propose nella Instant Game Collection degli abbonati Plus un interessante regalo per gli utenti di PlayStation Vita, che permise a molti appassionati di giochi di guida di scoprire quante attenzioni avesse dedicato Milestone lo scorso anno anche nell’edizione portatile del suo simulatore MotoGP 13. A distanza di qualche mese e un po' in ritardo sulla tabella di marcia, l’edizione 2014 di MotoGP per PS Vita è finalmente giunta sugli scaffali dei negozi proponendo sul piccolo schermo widescreen le stesse emozioni dei campionati del mondo delle classi Moto3, Moto2 e MotoGP delle edizioni per console casalinghe.

Dopo aver messo a dura prova la versione per PlayStation 4 qualche settimana fa, l’arrivo in redazione dell’edizione per Vita è stata una piacevole sorpresa. A rendere MotoGP 14 un piccolo gioiello sono i tanti contenuti presenti in questa edizione: tutto ciò che trovate su PC e console da tavolo è presente anche qui. Dal numero di moto al numero di piloti, comprese quelle classiche degli anni ‘90 e l’intero roster della stagione 2013, tutti questi contenuti sono a disposizione degli appassionati che possono provare l’ebrezza di partecipare a una carriera completa, un campionato a scelta tra le varie categorie di questa stagione o rivivere emozionanti battaglie della stagione scorsa o tra i tanti eventi classici inseriti all’interno del gioco.

A Indianapolis nei panni di Andrea Iannone, cercando di scalare posizioni e raggiungere i piloti in testa. - MotoGP 14
A Indianapolis nei panni di Andrea Iannone, cercando di scalare posizioni e raggiungere i piloti in testa.

Tanti cavalli da domare

MotoGP 14 offre diverse modalità di gioco per impegnare il vostro tempo. La più completa è sicuramente la modalità carriera che vi consente, partendo da aspirante pilota di una Moto3, di conquistare gradualmente un numero consistente di fan e l’apprezzamento dei team migliori per scalare le classifiche, vincere i vostri primi gran premi e anno dopo anno giungere il campionato MotoGP magari riuscendo a raggiungere l’obiettivo più agognato diventando campioni del mondo nella classe regina.

Esattamente come nella versione PlayStation 4 provata in precedenza, il vostro pilota otterrà gara dopo gara dei miglioramenti per la moto tali da consentire di tenere il passo degli avversari più forti e proposte di passaggio a squadre di livello maggiore per riuscire a scalare più rapidamente le classifiche. La differenza fondamentale rispetto alla versione più "complessa" è rappresentata dallo stile di guida, tendenzialmente più arcade a causa dell’uso dei due dorsali come acceleratore e freno che sulla console portatile di Sony non sono dei morbidi grilletti e di conseguenza rendono molto più semplice buona parte delle attività da eseguire durante la guida. È comunque possibile variare il livello di difficoltà dell’intelligenza artificiale sia la fisica della moto che, anche su PS Vita, renderà molto più complicate le uscite di curva o le accelerazioni a causa della potenza che alcuni motori scaricano sull’asfalto e che a volte potrebbero catapultarvi per un poco comodo atterraggio sulle chiappe.

Tanti contenuti e modalità di gioco, esattamente le stesse delle edizioni per console da salotto. - MotoGP 14
Tanti contenuti e modalità di gioco, esattamente le stesse delle edizioni per console da salotto.

Nel bene e bene male

Se da un lato la presenza di tutti i contenuti delle edizioni più pompate sia un bene, sfortunatamente questo effetto "fotocopia" impatta anche in negativo coinvolgendo uno degli handicap che tanto ha fatto infuriare gli appassionati che fino a oggi hanno giocato a MotoGP 14 su una delle altre console. I roster e le moto delle categorie Moto2 e Moto3 non sono completi ed è necessario il download di un DLC (gratuito e che occupa circa 87 MB su scheda di memoria) che deve essere scaricato manualmente dal PlayStation Store.

Il ritardo rispetto al lancio delle altre versioni aveva fatto ben sperare, ipotizzando che il materiale ormai disponibile potesse essere inserito nella cartuccia di gioco, ma così non è stato e anche in questo caso per ottenere un’esperienza completa per simulare una carriera o un campionato in Moto2 e Moto3 è necessario lo scaricamento di un contenuto supplementare. A differenza dell’edizione PlayStation 4, però, è possibile utilizzare più di 9 caratteri per il nome del vostro pilota, un problema che sulla console next-gen di Sony impedisce l’uso di nomi come Alessandro o simili che in quel caso vengono troncati.

I modelli di moto e piloti sono migliorati rispetto all’edizione dello scorso anno. - MotoGP 14
I modelli di moto e piloti sono migliorati rispetto all’edizione dello scorso anno.

Novità in arrivo

Come i contenuti base anche i DLC programmati per le altre console saranno presenti su PlayStation Vita. È già disponibile il tracciato aggiuntivo di Laguna Seca a cui seguiranno quello di Doninghton Park e il campionato Red Bull Rookies Cup, tutti acquistabili a 3.99 euro cadauno o con la formula del Season Pass a 7.99 euro. I contenuti eventualmente acquistati su PlayStation 4 o PlayStation 3 non sono comunque condivisibili con la versione portatile.

Un problema, quello della mancata condivisione degli acquisti digitali, che coinvolge anche il profilo del pilota: chiaramente non ci aspettiamo di poter continuare un campionato iniziato su PS4 o PS3 sulla piccola portatile, ma per lo meno poter ritrovare il livello del vostro pilota e le moto sbloccate anche nell’edizione PS Vita sarebbe stato più comodo che dover ricominciare tutto da capo.

Voto 3 stelle su 5
Voto dei lettori
MotoGP 14 per Vita è un prodotto che non soddisfa pienamente le nostre aspettative. Se da un lato la presenza di tanti contenuti, una grafica migliorata e caricamenti nella norma (che ridicolizzano l’edizione next-gen per PlayStation 4 con l’effetto soporifero) fanno gridare al miracolo, dall’altro si porta con sé un grave difetto che già abbiamo constatato nella precedente recensione. L’assenza di buona parte dei piloti delle categorie Moto2 e Moto3 all’interno della cartuccia di gioco è una scelta molto discutibile dato che non è detto che un giocatore sia informato sul perché manchino determinate moto nel gioco, soprattutto quando la confezione recita chiaramente che tutti i piloti del mondiale 2013 e 2014 sono all’interno di MotoGP 14, cosa in realtà non vera. All’avvio del gioco non è presente alcun avviso sulla possibilità di scaricare tale aggiornamento e di conseguenza la procedura non è sicuramente alla portata di tutti. Si dà tra l’altro per scontato che tutti colleghino a internet la loro console. Per il resto ovviamente ci troviamo di fronte a un’edizione che non può competere con quelle più pompate per le console da sala, ma che sa difendersi bene e riesce a divertire chi vuol provare l’emozione di guidare una moto anche durante un viaggio sui mezzi pubblici. Dato che è disponibile la demo su PS Store, vi consigliamo di provarla per vedere se riesce a solleticare il vostro palato.

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!