Genere
Azione
Lingua
Sottotitoli in italiano
PEGI
12+
Prezzo
€ 69,90
Data di uscita
20/11/2008

Naruto: The Broken Bond

Naruto: The Broken Bond Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Ubisoft Entertainment
Sviluppatore
Ubisoft Montreal
Genere
Azione
PEGI
12+
Distributore Italiano
Ubisoft Italia
Data di uscita
20/11/2008
Lingua
Sottotitoli in italiano
Giocatori
4
Prezzo
€ 69,90
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Surround 5.1

Lati Positivi

  • Lunga modalità avventura
  • Opzioni Versus e Torneo
  • Buon supporto multigiocatore
  • Buona realizzazione tecnica
  • Ricchi dialoghi doppiati in giapponese o inglese (sottotitolati in italiano)

Lati Negativi

  • Avventura non sempre stimolante
  • Quick Time Event un po' abusati
  • Struttura di gioco poco organica

Hardware

Naruto: The Broken Bond è un'esclusiva per Xbox 360. Per giocarlo è quindi necessario possedere una console Microsoft e una confezione originale del gioco.

Multiplayer

La modalità multigiocatore prevede la possibilità di organizzare sfide Versus da uno a quattro giocatori. Grazie al Torneo è poi possibile affrontare una serie di sfide per diventare Hokage. Per quanto riguarda l'online, il gioco sfrutta il servizio Xbox Live per organizzare partite veloci o personalizzate, e permette anche di partecipare al Torneo classificato. In esso, affrontando progressivamente altri avversari umani, è possibile salire di grado fino a essere dichiarati Hokage.

Link

Recensione

Divertirsi combattendo

Ultima tappa al Villaggio della Foglia.

di Jacopo Mauri, pubblicato il

Le sensazioni che si provano giocando a Naruto: The Broken Bond sono effettivamente contrastanti, specialmente per un amante del cartone animato. Chi non ha mai apprezzato il personaggio difficilmente potrà prendere in considerazione l'acquisto del gioco; gli estimatori del giovane Naruto avranno invece un forte interesse verso questo videogame, che però non riesce a ottenere una promozione a pieni voti, e dovrà quindi essere necessariamente oggetto di un'attenta valutazione.

Divertimento assicurato?

La struttura di gioco tende a mischiare diversi generi, configurandosi come un'avventura intramezzata da scontri tipici da picchiaduro a incontri, e condendo il tutto con un abbozzato sistema di crescita del personaggio, che può essere potenziato in alcune skill grazie ai punti ottenuti portando a termine le missioni. Tutto questo, calato nell'ambientazione di Naruto, non può che solleticare gli amanti della saga, ma bisogna comunque ammettere come la realizzazione pratica tenda più che altro a presentare questi momenti in maniera progressiva, e non tanto a integrarli fra loro senza soluzione di continuità. Le fasi di esplorazione rischiano di venire a noia dopo poco tempo, anche perché sono inizialmente infarcite da continue trappole spesso ben poco giustificate, che sembrano essere piazzate solo per costituire una sfida ulteriore, ma comunque ben poco stimolante.
Per quel che riguarda gli eventi narrati, dopo una partenza altamente spettacolare il ritmo rallenta vistosamente: certo, in seguito la situazione migliora e, anzi, è in grado di emozionare altamente il giocatore, che rivive su schermo - e da protagonista - i fatti e le vicende già vissute col batticuore durante la visione del cartone animato. Ma anche in questo caso il rischio di rimanere con un po' di amaro in bocca c'è, e la causa è da ricercarsi nelle modalità con cui talvolta il giocatore viene inserito nelle vicende: deludente, per esempio è lo scontro fra i tre ninja leggendari, ben enfatizzato nell'anime e qui eccessivamente ridimensionato a un'impostazione "quick time event" che, davvero, costituisce solo un momento in cui il giocatore deve cercare di memorizzare una sequenza dei tasti da premere. In caso di errore bisogna oltretutto ripartire da capo – non prima di essersi sorbiti nuovamente tutti i filmati introduttivi (ma non saltabili) del caso.

Diventerò Hokage

Ciò non toglie chiaramente che Naruto: The Broken Bond sappia essere divertente e spettacolare, coinvolgendo il giocatore in missioni anche interessanti dove è necessario sfruttare al meglio le abilità dei personaggi a disposizione. Il fatto per esempio di poter utilizzare le abilità innate dei protagonisti, tanto nell'avventura quanto negli scontri diretti con gli amici nella modalità Torneo e su Xbox Live, sarà motivo di grande gioia ed eccitazione per gli amanti della saga. Così come lo sarà rivedere luoghi, personaggi e vicende apprezzate in TV, cui ora è possibile contribuire in prima persona. Nella lunga strada per diventare Hokage ci sono quindi ombre e luci, momenti interessanti e altri decisamente meno stimolanti, ma c'è comunque tutto quel che serve per coronare il proprio sogno di essere un vero ninja.

Voto 3 stelle su 5
Voto dei lettori
Sicuramente dotato di un apparato tecnico ben curato (anche se non eccezionale), Naruto: the Broken Bond si pone a metà fra avventura e picchiaduro a incontri, offrendo le ormai necessarie opzioni di crescita del personaggio, dotato di skill da migliorare lungo il cammino. La modalità avventura, ricca ma al tempo stesso non sempre in grado di essere particolarmente varia, si completa nella possibilità di allenarsi nella palestra, di partecipare a divertenti mini-giochi, di competere con altri giocatori in Versus o Torneo, nonché online in varie e interessanti opzioni. Insomma, le potenzialità ci sono tutte: se siete amanti di Naruto, magari disposti a qualche concessione pur di rivivere le sue avventure, allora non rimarrete certo delusi da questo videogioco, che nonostante qualche difetto resta sicuramente divertente da giocare, nonché un riferimento per i giochi su console dedicati a questo fortunatissimo brand.

Commenti

  1. utente_deiscritto_30839

     
    #1
    ma non l'ha giocato nessuno il secondo episodio marchiato ubisoft?
    l'ho finito ieri e devo dire che mi ha piacevolmente intrattenuto... qualche sbavatura qua e là (le missioni alla lunga stancano e il gioco non è proprio cortissimo) ma è confezionato con cura e la struttura ludica si adatta bene al manga/anime; in buona sostanza the broken bond è solo più lungo del prequel, quindi se non vi è piaciuto il primo... be ci siamo capiti...
    sarà che il giovane ninja mi aggrada ma sono contento di aver giocato questo dittico...
  2. Manuel

     
    #2
    giocati entrambi e preso anche il ninja storm (solo il 2).
    M'è piaciuta molto di più la saga Ubisoft,infatti spero vivamente in un futuro terzo capitolo...
    I combattimenti però non li trovo gran che soddisfacenti (parlo di entrambe),da questo punto di vista Tomy tutta la vita
  3. jpeg

     
    #3
    Mi sono procurato il primo da poco (dopo un bel pò di caccia), mentre TBB ce l'avevo da tempo... Li inizierò a breve.
  4. MiniGeo

     
    #4
    A me è piaciuto moltissimo, dei giochi di Naruto è quello che preferisco. A livello puramente ludico mi ha soddisfatto molto più del primo, anche se sono simili.
    Come combattimenti e soprattutto per i QTE fantastici preferisco Storm 2, ma come storia questo tutta la vita.
  5. utente_deiscritto_30839

     
    #5
    vado a recuperare i 2 storm su ps3... ma con calma, ho in sospeso cod3, bioshock saga e tanta altra roba...
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!