Genere
Azione
Lingua
Sottotitoli in italiano
PEGI
12+
Prezzo
€ 69,90
Data di uscita
20/11/2008

Naruto: The Broken Bond

Naruto: The Broken Bond Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Ubisoft Entertainment
Sviluppatore
Ubisoft Montreal
Genere
Azione
PEGI
12+
Distributore Italiano
Ubisoft Italia
Data di uscita
20/11/2008
Lingua
Sottotitoli in italiano
Giocatori
4
Prezzo
€ 69,90
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Surround 5.1

Hardware

Naruto: The Broken Bond è un'esclusiva per Xbox 360. Per giocarlo è quindi necessario possedere una console Microsoft e una confezione originale del gioco.

Multiplayer

La modalità multigiocatore prevede la possibilità di organizzare sfide Versus da uno a quattro giocatori. Grazie al Torneo è poi possibile affrontare una serie di sfide per diventare Hokage. Per quanto riguarda l'online, il gioco sfrutta il servizio Xbox Live per organizzare partite veloci o personalizzate, e permette anche di partecipare al Torneo classificato. In esso, affrontando progressivamente altri avversari umani, è possibile salire di grado fino a essere dichiarati Hokage.

Link

Recensione

Ritorno a Konoha

Riparte l'avventura di Naruto e compagni.

di Jacopo Mauri, pubblicato il

Dopo gli eventi narrati in Naruto: Rise of a Ninja, è finalmente disponibile il nuovo capitolo esclusivo per Xbox 360 dedicato all'eroe dal vestito arancione. Riprendendo da dove il precedente gioco firmato Ubisoft si era concluso, Naruto: The Broken Bond si occupa di narrare gli eventi successivi alle selezioni dei Chunin, ripercorrendo con qualche licenza la trama già vista nel cartone animato.

Partenza col botto

Come accennato poc'anzi, questo nuovo incontro con Naruto non narra una storia del tutto nuova e che necessita di una qualche introduzione. È però certamente una sorpresa ritrovarsi già dopo pochi minuti a combattere, nei panni del Terzo Hokage, contro l'arcinemico Orochimaru: neanche il tempo di rendersi conto di aver preso in mano il joypad, ed ecco che un duello altamente spettacolare introduce il giocatore nel vivo dell'azione, consentendogli di adoperare tecniche speciali e più in generale di prendere confidenza con il sistema di controllo e le meccaniche di combattimento. Dopo questa fase iniziale di grande concitazione, subentra un ritmo decisamente meno frenetico e con l'avvio del viaggio con Jiraiya - altro ninja leggendario - il tutto assume toni a tratti persino troppo rilassati.
Gli appassionati del cartone animato non faranno fatica ad appassionarsi alle diverse missioni da portare a termine, ma bisogna rilevare che la trama è stata rivista nell'ottica di offrire sotto-quest, però piuttosto banali, che nel tentativo di rispecchiare lo spirito dei personaggi originali non riescono a essere sempre particolarmente incisive.
Il risultato è che talvolta il tutto si risolve in un poco appagante tour per il livello di gioco alla ricerca di un particolare oggetto, che deve essere per giunta trovato disattivando una serie di interruttori che controllano altrettante trappole.

Squadra che vince...

Parlando della struttura di gioco, una nota decisamente positiva per Naruto: The Broken Bond riguarda se non altro l'implementazione di una sorta di "party" con cui condividere le varie avventure: non più solo Naruto, ma anche i suoi compagni di viaggio possono essere controllati direttamente, così da sfruttare le loro abilità. Se per esempio con il protagonista non è possibile raggiungere un determinato interruttore, allora basterà passare al controllo dei compagni per metterne a frutto le loro tecniche uniche e quindi riuscire a raggiungere l'obiettivo desiderato. Interessante poi è anche la possibilità (e in molti casi la necessità) di utilizzare in maniera combinata le diverse abilità dei personaggi: tanto per fare un esempio, in una particolare occasione bisogna sfruttare la moltiplicazione del corpo di Naruto per passare da una sponda all'altra di un lago, e in seguito la tecnica del controllo dell'ombra di Shikamaru per arrivare ad attivare l'interruttore che permette l'apertura della porta a sbarramento del passaggio.
Altre volte, molto più semplicisticamente, piccoli enigmi (di facile soluzione, orientamento permettendo) devono essere risolti con l'azione combinata di due personaggi, per esempio attivando due interruttori distanti l'uno dall'altro: in questo caso è possibile separare gli elementi del party e quindi controllarli uno alla volta per raggiungere la posizione indicata. Non è nulla di particolarmente elaborato e a dire il vero quest'evenienza tende a venire a noia un po' presto, specialmente nelle sessioni di gioco in cui sono solo trappole e interruttori a costituire il grosso della sfida (per fortuna queste situazioni non sono spalmate lungo tutta l'avventura, ma sono presenti specialmente verso l'inizio).


Commenti

  1. utente_deiscritto_30839

     
    #1
    ma non l'ha giocato nessuno il secondo episodio marchiato ubisoft?
    l'ho finito ieri e devo dire che mi ha piacevolmente intrattenuto... qualche sbavatura qua e là (le missioni alla lunga stancano e il gioco non è proprio cortissimo) ma è confezionato con cura e la struttura ludica si adatta bene al manga/anime; in buona sostanza the broken bond è solo più lungo del prequel, quindi se non vi è piaciuto il primo... be ci siamo capiti...
    sarà che il giovane ninja mi aggrada ma sono contento di aver giocato questo dittico...
  2. Manuel

     
    #2
    giocati entrambi e preso anche il ninja storm (solo il 2).
    M'è piaciuta molto di più la saga Ubisoft,infatti spero vivamente in un futuro terzo capitolo...
    I combattimenti però non li trovo gran che soddisfacenti (parlo di entrambe),da questo punto di vista Tomy tutta la vita
  3. jpeg

     
    #3
    Mi sono procurato il primo da poco (dopo un bel pò di caccia), mentre TBB ce l'avevo da tempo... Li inizierò a breve.
  4. MiniGeo

     
    #4
    A me è piaciuto moltissimo, dei giochi di Naruto è quello che preferisco. A livello puramente ludico mi ha soddisfatto molto più del primo, anche se sono simili.
    Come combattimenti e soprattutto per i QTE fantastici preferisco Storm 2, ma come storia questo tutta la vita.
  5. utente_deiscritto_30839

     
    #5
    vado a recuperare i 2 storm su ps3... ma con calma, ho in sospeso cod3, bioshock saga e tanta altra roba...
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!