Genere
Azione
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
25/6/2010

Naughty Bear

Naughty Bear Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
505 Games
Sviluppatore
A2M
Genere
Azione
Distributore Italiano
Halifax
Data di uscita
25/6/2010
Data di uscita americana
29/6/2010
Formato Video
HDTV

Hardware

Naughty Bear sarà pubblicato su PlayStation 3 e Xbox 360 durante la prossima estate.

Multiplayer

Non si è parlato delle modalità multiplayer, anche se si vocifera di quatto modalità, che dovrebbero coinvolgere anche un importante utilizzo di bot.

Link

Eyes On

Coltellate di pezza

Primo impatto con l'orsacchiotto psicolabile.

di Andrea Maderna, pubblicato il

Ci siamo avvicinati a Naughty Bear con una certa dose di diffidenza. Certo, l'idea è senza dubbio accattivante ed è soprattutto di quelle che a noi videogiocatori piacciono tanto: un po' di umorismo dai toni cupi, che va a rimestare nei ricordi d'infanzia a colpi di coltellate e regala spazio per esprimere la propria aggressività latente? Fantastico! Il problema è che spesso idee di questo tipo fanno da specchietto per le allodole e vanno a nascondere titoli fondamentalmente poveri a livello di gameplay. È ancora presto per giudicare, ma Naughty Bear ci ha invece stupiti in positivo.

un peluche sociopatico

Nel paese degli orsacchiotti di peluche la vita è allegra, dolce, colorata e felice. Ma non per tutti. Naughty Bear patisce l'isolamento da parte dei suoi presunti compagni. Certo, lui ci mette del suo, con un carattere scontroso, dei modi da orso e atteggiamenti spesso rissosi, ma gli altri orsacchiotti non nascondono minimamente l'antipatia e il disprezzo che provano nei suoi confronti. Tutti lo evitano, lo odiano, fuggono dalla sua compagnia e cercano in ogni modo di isolarlo. Si arriva addirittura - nel livello che ci è stato mostrato - a vedere un orsacchiotto candidato sindaco che basa la sua campagna elettorale sulla promessa di uccidere il povero Naughty Bear. La goccia che fa traboccare il vaso, però, è un'altra: il mancato invito a una festa. La misura è colma. Il segno è passato. Il dado è tratto. Giunge il momento di far scorrere il sangue le imbottiture!

gameplay burlesco

Tutto, in Naughty Bear, ruota attorno all'ambientazione scelta, allo spunto di partenza e alle conseguenze che può avere sulle meccaniche di gioco. L'orsacchiotto protagonista cerca vendetta, soddisfazione. Vuole provocare la sofferenza nei suoi simili e può farlo in vari modi che coinvolgono i personaggi, gli oggetti e gli ambienti. I vari orsacchiotti sono caratterizzati come personaggi autonomi, ciascuno con una sua personalità e i suoi schemi comportamentali. Compito di Naughty Bear è rovinare loro la vita, mettendo in pratica ogni possibile forma di crudeltà. Questo si può tradurre anche nel semplice esercizio di violenza fisica, tramite apposito sistema di combattimento e utilizzo d'armi. Ma non solo.
La struttura di gioco, all'interno dei singoli livelli, è estremamente aperta. Tantissime sono le possibilità d'interazione, con trappole e sabotaggi di vario tipo ai danni degli orsacchiotti, oggetti con cui far loro male o modi assortiti per terrorizzarli. L'attività di puro sadismo è alla base dell'esperienza, come dimostra il funzionamento del moltiplicatore di punteggio: mano a mano che aumenta il panico delle vittime, incrementa anche la "carica" del moltiplicatore. Carica che, però, scende con lo scorrere del tempo: per totalizzare alti punteggi, dunque, bisogna spingere costantemente sul pedale del terrore e trovare modi sempre più articolati per sostenerlo (per esempio non dare il colpo di grazia a un orsacchiotto ferito, di modo che gli altri lo vedano in agonia e si spaventino ancora di più).

intelligenza pelosa

Come si diceva, ciascuno degli orsacchiotti è un personaggio indipendente, dotato di caratteristiche, abilità e comportamenti peculiari. Di conseguenza, le reazioni al comportamento del giocatore varieranno in base alle situazioni di gioco e alla personalità del singolo orsacchiotto. Li potremo vedere barricarsi in casa, darsi una mano a vicenda per difendersi, fuggire in macchina per chiedere l'aiuto di orsacchiotti più forti (per esempio poliziotti o ninja), ma anche farsi prendere completamente dal panico, al punto che rischiano di farsi male da soli e non ci sentiamo di escludere che si verifichino conseguenze anche più "estreme". Nel corso della presentazione abbiamo visto un orsacchiotto spararsi un colpo in testa e un altro uccidersi a bastonate sulla fronte. Insomma, nonostante l'estetica "puffettosa" e i toni assolutamente ironici, non mancheranno contenuti forti e conseguente rating dall'adolescenza in su.
Naughty Bear sarà diviso in una trentina di livelli da affrontare in sequenza. L'approccio libero sarà quindi limitato alle singole ambientazioni, ciascuna delle quali presenterà una missione principale, legata alla storia, e quattro sfide tramite cui affrontare le meccaniche secondo regole diverse. Sebbene sia prevista la possibilità di completare la "campagna" limitandosi al minimo indispensabile, il fulcro del gioco sarà la ricerca dei punteggi più elevati possibili, sfruttando le varie tecniche di terrore e mantenendo sempre più alto il moltiplicatore. Non a caso è previsto un classico sistema di classifiche online, oltre a delle modalità multiplayer su cui gli sviluppatori ancora non si sbottonano.
Ovviamente non mancheranno tonnellate di extra e trofei da sbloccare completando nel miglior modo possibile missioni e sfide. In parte saranno anche obiettivi obbligatori, perché necessari per ottenere l'accesso ai livelli di gioco più avanzati, ma per lo più si tratterà di materiale extra e facoltativo, in maniera coerente con la natura "sandbox" del gioco. Una natura che potremo mettere alla prova entro pochi mesi, per scoprire se e quanto le meccaniche reggeranno sulla lunga distanza.


Commenti

  1. Andreabbondanza

     
    #1
    Non so perché, questo gioco mi attira da quando ho visto la prima foto, e l'anteprima promette anche bene, lo voglio! :asd:
  2. genomakiller

     
    #2
    Andreabbondanza ha scritto:
    Non so perché, questo gioco mi attira da quando ho visto la prima foto, e l'anteprima promette anche bene, lo voglio! :asd:


    Quoto tutto...
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!