Genere
Sportivo
Lingua
Manuale in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
59,90 Euro
Data di uscita
27/5/2003

NBA Street Vol. 2

NBA Street Vol. 2 Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Genere
Sportivo
Distributore Italiano
C.T.O
Data di uscita
27/5/2003
Lingua
Manuale in Italiano
Giocatori
4
Prezzo
59,90 Euro

Lati Positivi

  • Divertente, esagerato, longevo
  • Ottima realizzazione tecnica
  • Simpaticissimo commento alle partite
  • Centinaia di giocatori NBA di oggi e di ieri

Lati Negativi

  • Sistema di controllo per Xbox un po' più scomodo
  • Tracce di aliasing nella versione PlayStation 2

Hardware

NBA Street Vol.2 è disponibile per tutte le console a 128 bit. Nel caso si abbia a disposizione una PlayStation 2 PAL sono necessari circa 103 KByte liberi nella Memory Card, mentre i salvataggi occupano 7 blocchi nel supporto di memorizzazione per Nintendo GameCube. Per l'Xbox la memorizzazioen dei progressi avviene sul disco fisso interno alla console. E' ovviamente supportato il MultiTap per giocare in quattro anche con la console Sony.

Multiplayer

Fino a quattro giocatori umani (al massimo due per squadra) possono sfidarsi insieme nel basket di EA Sports BIG sia in modalità partita singola sia nella più longeva NBA Challenge. Ognuno ha anche facoltà di utilizzare il proprio atleta personalizzato creato durante le sessioni di Be A Legend.

Link

Recensione

NBA Street Vol. 2

Gli Stati Uniti d'America, è superfluo dirlo, rappresentano la patria assoluta del basket mondiale. Ma forse non tutti immaginano che, parallelamente allo spettacolo offerto nelle grandi arene, c'è un formicolare di piccoli campioni di strada, autentiche leggende che non hanno trovato spazio nei team NBA. Ed è proprio ad essi che è dedicato questo nuovo gioco firmato EA Sports BIG!

di Cradle, pubblicato il

Certo, NBA Street non rappresenta né il primo né l'ultimo sport-game con simili peculiarità da RPG, ma non si può non lodare la profondità e la cura con cui tale sezione è realizzata. Praticamente ogni aspetto del giocatore è personalizzabile, a iniziare dal vestiario (canotta, pantaloncini, scarpe, molti dei quali sbloccabili proseguendo nel gioco) fino ad arrivare addirittura alle mosse effettuabili, anche queste non tutte disponibili all'inizio della propria carriera: una volta entrati nella modalità "Edit moves" è infatti possibile spendere i medesimi punti sviluppo assegnando a ogni combinazione di tasti una specifica schiacciata o una finta, selezionabili da un elenco decisamente ricco con tanto di filmati dimostrativi annessi. Diverso è invece il discorso per quanto riguarda i compagni di squadra, che non possono evolvere in alcun modo; l'unica soluzione, ammessa esclusivamente in caso di vittoria, è quella di arruolare un membro del team avversario, magari una delle leggende – così sono definiti i campioni del basket di strada – che di tanto in tanto fanno capolino nelle formazioni da affrontare.

NON FINISCE QUI

NBA Street Vol. 2 va anche oltre, dato che diventare una leggenda non è l'unico scopo a cui il giocatore può dedicarsi: oltre a una sezione tutorial estremamente ben realizzata, tramite la quale imparare a eseguire le molteplici acrobazie che il titolo EA Sports BIG propone, è anche possibile disputare la classica partita singola, il cui regolamento può essere modificato a piacimento o lanciarsi nella sfida NBA. In questo caso il compito da assolvere consiste nel selezionare una divisione della lega americana e battere sul campo di strada tutte le compagini ad esso appartenenti, composte ovviamente da giocatori realmente esistenti, più un team speciale di all-stars storiche, in cui ci si troverà a dover contenere gente del calibro di Larry Bird, Michael Jordan, Earvin "Magic" Johnson, Julius "Dr. J" Erving, solo per citarne alcuni.

Neanche a dirlo, in caso di successo si viene ricompensati sbloccando la solita enorme dose di personaggi, campi, divise, e chi più ne ha più ne metta. Se a tutto ciò si aggiungono anche la possibilità di creare un proprio team, con tanto di simbolo, ed utilizzarlo in una qualsiasi delle modalità precedenti, oppure di sfidare gli amici in multiplayer (sono supportati fino a quattro giocatori contemporaneamente), magari ognuno ai comandi del proprio cestista creato e sviluppato in "Be a legend", è facile comprendere come ci siano proprio tutti i presupposti per lasciare il disco ottico del gioco all'interno della console per un lungo, anzi lunghissimo periodo di tempo.

GLI INEVITABILI ASPETTI TECNICI

Anche dal punto di vista squisitamente tecnico sono doverose le lodi da decantare al team di sviluppo, che ha svolto sicuramente un ottimo lavoro sotto tutti i punti di vista. Graficamente NBA Street Vol. 2 è pura gioia per gli occhi: parliamo pure degli scenari di gioco, trasposizioni virtuali di campi realmente esistenti, realizzati con una fattura a dir poco pregevole, ricchi di dettagli e di elementi animati, come foglie secche che si muovono al nostro passaggio, il traffico cittadino che imperversa ai bordi del rettangolo di gioco o lo sparuto gruppetto di realizzati interamente in tre dimensioni. Proseguiamo con i modelli poligonali dei cestisti, mai spigolosi e decisamente somiglianti alle loro controparti reali tanto da essere immediatamente riconoscibili dal campo, mossi da oltre cinquecento animazioni differenti che, pur apparendo a tratti un po' slegate tra di loro, si sposano ottimamente con lo stile bizzarro e scanzonato del gioco. Concludiamo con una fluidità costante in qualsiasi situazione, sia che si tratti di fasi di gioco sia nel caso dei replay, accompagnata solo nel caso della versione PlayStation 2 da alcune tracce di aliasing.

Su buoni livelli si attesta il commento delle partite, se così si possono chiamare le esclamazioni di stupore o gli ironici sfottò in perfetto slang a stelle e strisce che escono dalla bocca di tale Bobbito Garcia, professione DJ, forse non eccessivamente tecnico, ma sicuramente in linea con il tono esagerato e scherzoso del titolo in questione; anche la colonna sonora risulta ben fatta, composta da tracce rap e hip hop che variano contestualmente a quanto accade durante la partita. Prima di passare al commento finale, va spesa una parola per citare la presenza (tranne che nella versione per Nintendo GameCube) di alcuni filmati extra nel DVD di gioco, tra i quali spiccano un'interessante introduzione alle nuove mosse approntate per questo secondo capitolo, con tanto di situazioni-tipo in cui queste risultano di indubbio vantaggio, un trailer del gioco in questione e filmato in cui il buon Bobbito Garcia in persona illustra alcuni aspetti di NBA Street Vol. 2 e della scena street-basket in generale.

Voto None stelle su 5
Voto dei lettori
Ottimo, senza mezzi termini, è il giudizio su questo nuovo capitolo della serie di NBA Street, che riesce a miscelare sapientemente divertimento, spettacolarità e anche profondità dell'esperienza di gioco, soprattutto se affrontata a livello di difficoltà elevato. Le modalità "NBA Challenge", direttamente ereditata dall'episodio originale, e "Be a Legend" assicurano da sole molte ore di divertimento, il multiplayer fino a un massimo di quattro giocatori e l'enorme dose di extra da sbloccare completano l'opera. Consigliatissimo, sia a chi ha già giocato il primo capitolo, sia a chi non ha alcuna esperienza del basket di EA Sports BIG.