Genere
Guida
Lingua
Tutto in italiano
PEGI
7+
Prezzo
€ 64,99
Data di uscita
17/9/2009

Need for Speed Shift

Need for Speed Shift Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Sviluppatore
Slightly Mad Studios
Genere
Guida
PEGI
7+
Data di uscita
17/9/2009
Data di uscita americana
22/9/2009
Lingua
Tutto in italiano
Giocatori
4
Prezzo
€ 64,99

Hardware

Need for Speed: Shift è già disponibile per PlayStation 3 e Xbox 360. Abbiamo avuto modo di testare il gioco sulla piattaforma di Sony.

Multiplayer

Le opzioni per il gioco di rete non sono molte, ma il netcode testato funziona senza grossi intoppi e qualche accenno di lag. Nota di merito al Duello fra Piloti, davvero impegnativo e coinvolgente.

Link

Recensione

Un vero motore da gara

Uno sguardo nel cuore pulsante di Need for Speed: Shift.

di Lorenzo Antonelli, pubblicato il

La modalità carriera di Shift, lungi dal rivelarsi un mero salone espositivo di automobili da rimirare, si mostra efficace, semplice e ben architettata nelle sue quattro fasce di categoria (più il campionato finale NFS). Oltre che accumulare il denaro necessario per modificare il proprio bolide sia nell'estetica che nella sostanza, Shift richiede anche l'accumulo di stelle collegate all'esecuzione di particolari manovre in pista. La prestazione al volante viene monitorata in tempo reale e valuta lo stile di guida adottato (dai sorpassi spettacolari alla percorrenza di traiettorie ottimali, passando per tamponamenti ai limiti dell'immoralità), quindi dispensa un punteggio collegato al pilota e sblocca nuovi eventi o nuove chincaglierie con le quali addobbare il proprio bolide. Si tratta di una struttura di gioco lodevole nelle intenzioni, pregevole nella realizzazione e appagante una volta metabolizzata, sebbene le iniziali portino a pensare fin troppo spesso che il gioco risulti eccessivamente generoso con i piloti più scapestrati e maldestri. Non mancano neppure l'irrinunciabile gara contro il cronometro, i circuiti in linea e le prove di derapata (queste ultime, invero, non sono altro che uno sterile campo di allenamento per i maniaci del controsterzo, piuttosto che rivelarsi piacevole attività collaterale).

NEED FOR BEAUTY

Sessanta autovetture, sebbene la presenza di marchi di lusso quali Pagani, Lamborghini e Bugatti faccia drizzare le antenne di ogni buon appassionato, potrebbero sembrare pochi, ma la più che soddisfacente resa grafica dei modelli poligonali e l'efficace rappresentazione dei relativi allestimenti interni attenuano (in parte) le mancanze quantitative. Dei sessanta fotogrammi al secondo, invece, non v'è traccia.
Il motore grafico, comunque, prosegue indomito nei suoi trenta fotogrammi al secondo, destreggiandosi con classe, a patto di non esagerare con il numero di partecipanti in gara (dodici è ancora troppo, con dieci si rischia e otto può essere il giusto). Gli effetti di rifrazione della luce sulla carrozzeria, bisogna ammetterlo, appaiono talvolta irreali e ridondanti, ma quando la visuale si distorce assieme alle lamiere e copiose ondate di blur invadono lo schermo, ogni dettaglio perde importanza. Conta piuttosto cercare di mantenere il controllo nel bel mezzo della compressione di Spa Francorchamps, quando l'accelerazione è così brutale che la visuale si deforma in maniera del tutto verosimile e il fortissimo senso di velocità (mai in altro videogioco così efficace e credibile) incute persino timore. In altri termini, sfrecciare a duecento chilometri orari in Shift è roba da cardiopalma, soprattutto con una vecchia Skyline dagli interni in radica: non si tiene in strada e guai a frenare!

RACING GAME DI SARTORIA

L'intransigenza del modello di guida, inoltre, trae beneficio dalla vasta possibilità di modifiche apportabili al modello fisico, per indossare Shift come un guanto, cucito sulle specifiche della propria dimestichezza al volante. In buona sostanza è possibile confezionarsi un racing game maturo, stimolante e persino fin troppo impietoso (dove un'escursione per campi si trasformerà in vero e proprio incubo), così come ottenere un sofisticato videogioco per principianti più che casual con la modalità iperfacile, in cui è sufficiente solo accelerare e fingere qualche sterzata ogni tanto (il gioco farà poi tutto il resto). L'intelligenza artificiale, invece, sa divertire per mezzo di errori altrui giustamente dispensati durante l'azione, sa stuzzicare i piloti più smaliziati, crolla se ripetutamente e opportunamente stressata e, in fondo, riesce ad appagare pienamente chiunque sia alla ricerca di una vera sfida serrata sino all'ultimo. È consigliabile l'utilizzo di una periferica dedicata, meglio se trattasi del Logitech G25, capace di restituire sensazioni a dir poco realistiche e di sopperire alla scarsa possibilità di personalizzazione la disposizione dei controlli via joypad.


Commenti

  1. punk_mik

     
    #1
    Niente multiplayer offline quindi?:\
  2. AVV.

     
    #2
    mettendo il livello più facile e attivando tutti gli aiuti si può guidare in maniera gnorante come è sempre stato per NFS?
  3. Zendo

     
    #3
    Questo lo prendo sicuro(non a prezzo pieno però) nonostante stia per uscire Forza3...
    Tra l'altro ho visto anche una succosa videorecensione ed è favoloso.:sbav:
  4. Fotone

     
    #4
    AVV. ha scritto:
    mettendo il livello più facile e attivando tutti gli aiuti si può guidare in maniera gnorante come è sempre stato per NFS?
    Se metti tutti gli aiuti il gioco guida da sé.
    Nel senso che tu schiacci il gas, ma l'auto frena da sola al momento giusto e imposta la traiettoria.
    Puoi correggerla, ma farà tutto da sola (roba per far giocare i bambini piccoli). 
    Quindi no, non puoi guidare in maniera arcade come potevi fare prima.
    Certo, potresti sempre trovare un compromesso nei settaggi (evitando l'auto-guida), ma la sensazione che rimarrà non sarà mai nè quella di un simulatore rigoroso nè quella di un arcade di gare clandestine.
    Certo, sarà comunque piacevole e appagante.
  5. HikaruGo

     
    #5
    Qualcuno sa come funzionano i codici che danno al gamestop? L'ho usato nelle opzioni del gioco e mi ha sbloccato una macchina, il problema è che non la trovo da nessuna parte, nè nel mio garage nè dal concessionario :asd:
    p.s. I caricamenti sono lentissimi, nonostante sia obbligatorio l'installazione (versione ps3)
  6. PaulVanDyk

     
    #6
    Scusate ma si avvicina anche lontanamente a un Gran Turismo qualsiasi o è più una roba da drift et similia?
    A parte che la visuale dal cockpit :sbav:
  7. fashion

     
    #7
    Bellismo più ci gioco e più mi piace, sfrecciare nell'inferno verde è da paura, ma nel vero senso della parola, è il primo gioco di auto che mi da la sensazione di paura sfrecciando a quelle velocità, davvero entusiasmante.
  8. PaulVanDyk

     
    #8
    fashion ha scritto:
    Bellismo più ci gioco e più mi piace, sfrecciare nell'inferno verde è da paura, ma nel vero senso della parola, è il primo gioco di auto che mi da la sensazione di paura sfrecciando a quelle velocità, davvero entusiasmante.
       Ci sono tante piste/tornei? E tante auto? C'è il consumo gomme? I danni alle auto?
    :sbav::sbav:
  9. Gaara80

     
    #9
    PaulVanDyk ha scritto:
    Ci sono tante piste/tornei? E tante auto? C'è il consumo gomme? I danni alle auto?
    :sbav::sbav:
     Non essere timido, le domande le puoi fare...
  10. PaulVanDyk

     
    #10
    Gaara80 ha scritto:
    Non essere timido, le domande le puoi fare...
      :rolleyes:
Continua sul forum (248)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!