Genere
Utility
Lingua
Inglese
PEGI
ND
Prezzo
2,39 €
Data di uscita
ND

NetPortal

NetPortal Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Genere
Utility
Distributore Italiano
App Store
Lingua
Inglese
Prezzo
2,39 €

Lati Positivi

  • Funziona benissimo
  • Si possono salvare le password
  • Pieno controllo della cartella condivisa
  • Ne esiste una versione "lite", utile per provarlo

Lati Negativi

  • Supporta solo la condivisione Windows
  • Avrebbe dovuto essere "universale" per iPad e iPhone

Hardware

Sia NetPortal che File Browser richiedono iOS 3 o successivo e circa sei megabyte di spazio ciascuno.

Modus Operandi

Stiamo usando entrambi gli applicativi da moltissimo tempo, sia su iPhone 3GS che su iPad

Link

Recensione

NetPortal / FileBrowser

Quando Windows e iOS si parlano.

di Alessandro Billeri, pubblicato il

Una delle critiche più comunemente rivolte ai dispositivi iOS riguarda la loro scarsa integrazione con il mondo Windows, standard "de facto" dell'informatica domestica e da ufficio. Nell'ambito di questa integrazione, accanto alla richiesta della compatibilità tra documenti, ormai abbastanza consolidata, c'è da considerare quella dell'accesso alle "cartelle condivise" o al "disco di rete" secondo il protocollo SMB tipico del mondo Microsoft.

Una soluzione "stratosferica"

È proprio su questo problema che Stratospherix ci viene incontro con la sua accoppiata di programmi: File Browser per iPad e NetPortal per iPhone e iPod touch, che di fatto sono la stessa applicazione venduta con due nomi diversi. La logica del programma è semplicissima e somiglia alla comunissima condivisione di cartelle in rete: si digita il nome o l'indirizzo del server, se necessario ci vengono chieste utenza e password e ci troviamo a navigare tra le cartelle del server con un'interfaccia molto simile a quella a cui siamo abituati su PC.

File Browser: ci siamo connessi al server e siamo entrati su una cartella condivisa - NetPortal
File Browser: ci siamo connessi al server e siamo entrati su una cartella condivisa

File di passaggio

Molti file (tutti quelli nativamente gestibili da ios) possono essere aperti direttamente dall'interno dell'applicazione e addirittura è possibile sfogliare in tempo reale le foto contenute nella "share" remota. I file compatibili con iPad e iPhone possono essere visualizzati in tempo reale senza salvare nulla in locale (compresi i filmati che possono essere consultati in streaming). I file che non vengono riconosciuti dal lettore integrato in iOS devono essere invece trasferiti completamente in locale per essere salvati e, eventualmente, trasferiti ad un programma alternativo che li possa visualizzare, modificare o gestire. Naturalmente tale feature è disponibile per tutti i file, compresi quelli visualizzabili nativamente, ed è bilaterale (quindi i file possono anche essere passati a NetPortal da altre applicazioni). Interessante anche il controllo completo che viene dato dal programma: l'utente può cancellare o spostare file e creare cartelle, se abilitato, sul server remoto.

Si può usare anche il visualizzatore interno - NetPortal
Si può usare anche il visualizzatore interno

E allora Samba

Uno dei "difetti" di questa applicazione é il fatto che richieda necessariamente la condivisione di Windows per funzionare. Può accedere senza problemi anche ai NAS, purché questi utilizzino tale condivisione di file e cartelle. Quindi niente afp, http, ftp o altre forme di condivisione. Gli autori non lo dicono ma chi ha pratica con i sistemi Unix e Linux riconoscerà quella che di fatto è un'implementazione su iPad del famoso protocollo "Samba" usato per la compatibilità con le condivisioni Windows. Se avete un Mac e volete usarla per accedere alle cartelle condivise, dovete necessariamente abilitare la condivisione SMB.
All'atto pratico, comunque, il problema delle cartelle condivise viene risolto brillantemente e, nella nostra esperienza, senza nessuna sorta di impedimento. È comunque disponibile una versione "lite" di Net Portal, che consente di testare l'applicativo con la vostra infrastruttura di rete.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Ottima soluzione per la condivisione di documenti tra il mondo Windows e iOS. Consigliatissimo anche se supporta solo "Samba".

Commenti

  1. |Sole|

     
    #1
    Alex, io con Lion sto avendo problemi: non riesco più ad accedere allo share, mi chiede user e pass, li inserisco e non succede niente. Poi nella lista degli share mi dice che sono sconosciute. A te è capitato niente di simile? Con SL tutto funzionava bene, e il supporto sul sito dello sviluppatore non è che aiuti molto...
  2. GioB

     
    #2
    il protocollo smb mi manca ma aspetto che lo aggiungano ad altre app che ho già acquistato come goodreader o avplayer
  3. alexbi

     
    #3
    Uhm... Nessun problema nè con l'utente amministratore nè con quello comunemente usato. Hai provato a "togliere" la share su Lion e a ricrearla dando ex-novo i permessi? Se non ricordo male a me aveva perso gli "altri" utenti (a parte l'amministratore) ed ho dovuto ridarglieli (ma queste modifiche le avevo fatte prima di riprovare net portal che infatti mi ha sempre funzionato)

    Edit: Ah... ripensandoci... ma non è che Lion ha sputtanato la condivisione windows e devi ridarla a livello di sistema? (togliendola e ridandola). Ti sei più collegato tra un pc windows e il mac di casa?
  4. |Sole|

     
    #4
    Guarda, faccio un po' di test, in effetti da quando ho installato Lion ho fatto solamente connessioni di rete Mac - Mac.
  5. |Sole|

     
    #5
    Riparati i permessi, tutto a posto. Oltretutto direi che questo era anche il problema che avevo nell'accesso da remoto, anche in quel caso non mi dava accesso perché non riconosceva l'utente. Ottimo, grazie :D
  6. alexbi

     
    #6

    Sempre ai suoi ordini Capo :P
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!