Genere
ND
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
I QUARTER 2005

Nintendo DS

Nintendo DS Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Nintendo
Sviluppatore
Nintendo
Distributore Italiano
Nintendo Italia
Data di uscita
I QUARTER 2005

Link

Notizia

Sensori di movimento per il DS 2

Nintendo fa trapelare indizi sulla sua prossima console portatile.

di Sebastiano Pupillo, pubblicato il

Nella medesima intervista all'Asahi Shimbun in cui Satoru Iwata confermava l'arrivo del nuovo Zelda per Wii nel 2010, il presidente di Nintendo si è insolitamente lasciato andare a previsioni riguardo alle future console della casa di Mario, in particolare riguardo al successore del Nintendo DS - ancora privo di nome, specifiche e data di uscita, come si conviene a un prodotto non ancora annunciato.

Secondo Iwata saranno due le caratteristiche irrinunciabili per la console portatile di prossima generazione: elevato livello di dettaglio grafico e sensori di movimento. Da notare che non è scritto da nessuna parte che la console avrà ancora due schermi, come l'attuale.




Commenti

  1. XESIRROM

     
    #1
    beh ma dai cavolo, i due schermi sono cool, anche se un solo schermo multitouch sarebbe fichissimo, in alta risoluzione? ahah che tajo, cmq magari il design fosse come quello della foto sighs :( non sarà mai così ma ammetto che è bello veramente :)
  2. osmium76

     
    #2
    Io spero sempre in uno schermo LCD ripiegabile... allora sì che se ne vedrebbero delle belle!!!
     - RISATA SATANICA -
    :->
  3. utente_deiscritto_27962

     
    #3
    Grafica in Alta risoluzione per la nuova console portatile Nintendo ?
    Cambiano di nuovo strategia ?

    Finirà che la console portatile Nintendo, sarà più potente di quella casalinga.

    Geniali, pochi *******.
  4. babalot

     
    #4
    ho corretto sostituendo "alta risoluzione" con "elevato livello di dettaglio grafico"
  5. Stefano Castelli

     
    #5
    Secondo me basterà riprodurre un Nintendo DS (ovviamente con touch screen e pennino) con sensori di movimento e maggiore potenza visiva.

    Non devono inventarsi molto di più.
  6. krona3

     
    #6
    Stefano Castelli ha scritto:
    Secondo me basterà riprodurre un Nintendo DS (ovviamente con touch screen e pennino) con sensori di movimento e maggiore potenza visiva.
    Non devono inventarsi molto di più.
      Quoto:approved: Lo rivoglio il pennino
  7. Tristan

     
    #7
    Io spero che puntino molto sulla possibilità di sfruttare le reti 3g in modo da avere un uno store online paragonabile a quello dell'iphone sempre accessibile (che vada ad affiancarsi al mercato tradizionale, NON che lo sostituisca), bisogna ammettere che Apple ha segnato la strada da questo punto di vista.
    Poi ovvio, sensori di movimento e multitouch sono d'obbligo, grafica il giusto punto di equilibrio da non sacrificare la batteria (che è una grande pecca dell'iphone, dell'ipod touch non saprei) e poi magari il rumble.
  8. Stefano Castelli

     
    #8
    Tristan ha scritto:
    Io spero che puntino molto sulla possibilità di sfruttare le reti 3g in modo da avere un uno store online paragonabile a quello dell'iphone sempre accessibile (che vada ad affiancarsi al mercato tradizionale, NON che lo sostituisca)
    Questo può essere ottimo per l'utente ma NON per Nintendo, secondo me.
  9. Tristan

     
    #9
    Stefano Castelli ha scritto:
    Questo può essere ottimo per l'utente ma NON per Nintendo, secondo me.
      Eccessivi costi da sostenere? la soluzione del kindle di amazon (evitare abbonamenti facendo pagare di più l'hardware) mi pare sia buona per ambedue le parti, però non so effettivamente quanto possa pesare economicamente a N questo tipo di supporto quindi alzo le mani :-\
    Certo è che la Apple sta diventando scomoda e la sony con la psp go ha provato a tastare il terreno del DD e la compatibilità col 3g e dei prezzi più abbordabili mi paiono i passi naturali da seguire SE vuole continuare su questa strada. 
    Inoltre i giochi della touch generation sembrano fatti apposta per essere distribuiti in dd, lascando il mercato tradizionale a titoli più classici.
    E chissà che inizino a fare delle demo la regola e non l'eccezione.
  10. Stefano Castelli

     
    #10
    Tristan ha scritto:
    Eccessivi costi da sostenere?
     No. Cercare di mantenere il "focus" sui giochi first-party. :)
Continua sul forum (11)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!