Genere
Breeding Game
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
25/3/2011

Nintendogs + Cats

Nintendogs + Cats Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Nintendo
Genere
Breeding Game
Distributore Italiano
Nintendo Italia
Data di uscita
25/3/2011
Data di uscita giapponese
26/2/2011

Lati Positivi

  • Grafica molto migliorata
  • 3D intrigante
  • Un buon numero di cose da fare

Lati Negativi

  • Limitazioni artificiali per farvi tornare ogni giorno
  • Gatti inutili
  • Nessuna innovazione clamorosa

Hardware

Nintendogs + Cats è un'esclusiva Nintendo 3DS.

Multiplayer

Si possono scambiare regali, foto 3D e informazioni con altri "padroni" del gioco e relativi cuccioli virtuali.
Recensione

Cani e gatti che vivono insieme

Nintendo sfida le leggi della natura con i suoi pets virtuali.

di Jacopo Prisco, pubblicato il

"Sacrifici umani, masse isteriche, cani e gatti che vivono insieme!". Peter Venkman, in Ghostbusters, si esprimeva così per tinteggiare l'imminente apocalisse. Nel mondo fatato di Nintendo, però, niente di tutto questo: Nintendogs + Cats arriva in tempo per il lancio del 3DS e sfata il mito, mettendo cagnolini e gattini a stretto contatto e senza apparenti conseguenze. Ma attenzione: come chiaramente evidenziato dal titolo, questo è “Nintendogs”, riveduto e corretto con l'aggiunta del 3D. Niente “Nintencats”, ma solo una presenza da spalla per i poveri felini.

LA PARTE DEL LEONE

Il primo Nintendogs era una grande idea, in classico stile Nintendo. Difficile immaginare che la ricetta venisse rivoluzionata per questa riedizione 3DS; poteva anzi sorgere il dubbio che, visto lo status di titolo di lancio, pochi sforzi sarebbero stati fatti per dare qualcosa in più oltre alla stereoscopia. Diciamo subito che non è esattamente così: Nintendogs + Cats non è un vero sequel, ma è un gioco realizzato con cura, che porta un novero sufficiente di novità anche per chi avesse giocato l'originale fino alla morte (non del cane, speriamo).
Partiamo dal 3D, oggettivamente non una componente cruciale per la giocabilità, ma comunque interessante vista l'interazione con un “animale”: è sicuramente suggestivo poter ammirare i propri cuccioli con una convincente percezione della profondità, e la prima volta che il cagnolino si avvicina e lecca lo schermo anche l'incredibile Hulk finirebbe in un brodo di giuggiole. La camminata per i bisognini passa dalla visuale laterale al pieno 3D, e anche le varie attività canine beneficiano della terza dimensione. Tuttavia non si rimane sconvolti a lungo e si finisce per apprezzare molto di più la migliorata qualità grafica generale: ora i cuccioli sono davvero convincenti e godono di una schiera di nuove animazioni che rendono anche la semplice osservazione delle loro attività domestiche (la telecamera è sempre gestibile con il circle pad) un'occupazione quasi mai noiosa.
L'altra grande aggiunta naturalmente sono i gattini, ma come già detto si tratta di poco più che un'appendice: per forza di cose gli amici felini non hanno né bisogno di fare la passeggiata né possono imparare comandi, e tantomeno si può immaginare di convincerli ad acchiappare un frisbee. La sostanza è dunque povera: una volta portato a casa, il micio diventa poco più che un soprammobile (letteralmente, vista la tendenza ad appollaiarsi sul mobilio domestico). Al più, ogni tanto ci si può deliziare a vedere come si evolve il rapporto con il cane (o i cani): sarebbe crudele, ma divertente, immaginare delle belle zuffe o addirittura un violento assalto ai danni del nullafacente felino, ma ahimè le due specie vanno d'amore e d'accordo e il massimo che può capitare è che il gatto “soffi” distrattamente verso il cane, o poco più. Col tempo, anzi, i coinquilini finiscono per dividersi amorevolmente giocattoli e ciotole d'acqua, in un concentrato di melenso che sarà pure distante dalla media della realtà, ma che ci riscalda il cuore...

VIENI VIA CON ME

L'impianto generale del gioco è dunque invariato: si sceglie il primo cucciolo tra le 9 razze disponibili inizialmente e lo si porta a casa. In totale le razze sono 27 (con oltre 20mila varianti complessive grazie ai diversi colori di manto e occhi), tutte sbloccabili in ciascuna delle tre versioni del gioco secondo lo schema già proposto con l'originale. Saranno Labrador, Barboncino e Bulldog Francese ad avere l'onore di comparire sulla copertina delle tre versioni: l'ultimo è tra l'altro una delle quattro nuove razze, assieme a Basset Hound, Great Dane e Bull Terrier. Le tre razze di gatti (Siamese, Persiano e Tabby, o tigrato) sono invece subito disponibili subito in tutte le versioni (e i cuccioli costano molto meno dei cani, fortunatamente).

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Niente rivoluzioni: Nintendo va sul sicuro e secondo uno schema ormai consueto propone la stessa ricetta dell'originale, con qualche aggiustamento. Il risultato finale è comunque pregevole: i piccoli miglioramenti e le modeste aggiunte alla struttura del gioco ben si sposano col fatto che tutte le caratteristiche della console, dal 3D allo StreetPass, dal riconoscimento facciale alla realtà aumentata sono ben sfruttate. Il vero rammarico è forse la totale inutilità dei gatti, per chi si aspettava che ricevessero un trattamento più sostanzioso. Per i Nintencats, posto che la struttura di un gioco come questo li renda perfino plausibili, toccherà aspettare la prossima volta...

Commenti

  1. utente_deiscritto_1816

     
    #1
    |Sole| ha scritto:
    Cani e gatti che vivono insieme: Nintendo sfida le leggi della natura con i suoi pets virtuali.
      Di la verità, hai citato una STREPITOSA scena di Ghostbusters...
    http://www.youtube.com/watch?v=tupT2-sb414
    ;)
  2. |Sole|

     
    #2
    Ci dirà Jacopo, l'autore del pezzo. Appaio io in cima al thread per un problema "amministrativo" :D
  3. Gaara80

     
    #3
    Questo lo prendo uk appena dopo preso il 3ds. Si risparmiano 10 euro. A proposito e multi 5 vero?:)
  4. GioB

     
    #4
    Geppo32 ha scritto:
    Di la verità, hai citato una STREPITOSA scena di Ghostbusters...
    http://www.youtube.com/watch?v=tupT2-sb414
    ;)
     letta la frase ci ho pensato subito anch'io
  5. lucacat

     
    #5
    Gaara80 ha scritto:
    Questo lo prendo uk appena dopo preso il 3ds. Si risparmiano 10 euro. A proposito e multi 5 vero?:)
     Bhà, io invece lo lascio sullo scaffale. Inizialmente la recensione parte positiva, quasi a dire che non è lo stesso gioco. Alla fine...conclude dicendo che è sempre la solita minestra. Credo di più alla parte conclusiva. Si, han migliorato qualcosa ma resta la solita minestra. Inoltre leggo che il riconoscimento visivo non è perfetto. Insomma, mi ha convinto a non prenderlo e ne sono felice.
    PS: Mi aspettavo una componente online per questo gioco, dove poter scambiare due chiaccere tra amici. Imho, Nintendo per me sta partendo male a livello online (non parliamo poi di chat vocali, per carità che ti spunta il pedofilo).
  6. link74

     
    #6
    Qua i comandi vocali sembrano funzionare a meraviglia.E si parla di a.r.
    http://www.youtube.com/user/WiiFolderJosh#p/u/0/0ojD0esJUFI
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!