Genere
Sparatutto
Lingua
Sottotitoli in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
€ 69,99
Data di uscita
21/4/2011

Operation Flashpoint: Red River

Operation Flashpoint: Red River Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Codemasters
Sviluppatore
Codemasters
Genere
Sparatutto
Data di uscita
21/4/2011
Data di uscita americana
26/4/2011
Lingua
Sottotitoli in Italiano
Giocatori
4
Prezzo
€ 69,99

Hardware

Operation Flashpoint: Red River arriverà su PC, Xbox 360 e PlayStation 3 (versione analizzata nell'articolo).

Multiplayer

Quattro giocatori possono affrontare qualsiasi missione della campagna se collegati a Internet e dotati di account PlayStation Network. Una modalità dedicata a brevi missioni rapide configurabili permette invece di affrontare il combattimento fuori dal contesto narrativo principale.

Modus Operandi

Test effettuato sulla versione Preview per console debug, nell'arco di una decina di ore spese attraverso i primi incarichi della campagna per giocatore singolo.

Link

Hands On

In quattro per una gita di dovere

Nella realtà non ci sono eroi, almeno non del tipo solitario.

di Alessandro Martini, pubblicato il

In realtà la "specializzazione" dei quattro appare piuttosto diluita giocando con il computer (le missioni si possono sempre affrontare in cooperativa online), perché i nostri compagni mostrano un comportamento piuttosto generico e limitato all'attaccare o ripararsi dietro edifici o strutture. Peraltro, sono sempre pronti a eseguire gli ordini e abbastanza precisi nell'eliminazione delle minacce improvvise. Considerato che i comandi per la gestione della squadra non sono esattamente intuitivi, è confortante vedere che l'intelligenza artificiale registra prontamente quanto indicato. Su questo punto è bene entrare nel dettaglio: con un pulsante si richiama il menu degli ordini, a sua volta suddiviso in altri sottomenu. Premendo varie volte il pad digitale, arriviamo a impartire le azioni più complesse, come difendere una zona specifica dello scenario. Per fortuna sono presenti alcune combo che velocizzano il processo, ma è innegabile che la gestione della squadra necessiti ancora di qualche perfezionamento. Non è stato raro, già in fase di anteprima, confondersi nella scelta di un comando e mandare i compagni incontro a morte certa, o beccarsi qualche proiettile "omaggio" del nemico perché abbiamo perso troppo tempo a fare le nostre selezioni.

la guerra non è mai bella da vedere

Benché si mostri dal principio una certa impronta "realistica" nel combattimento, varie semplificazioni arcade abbassano la sensazione di trovarsi davvero in una zona di guerra. Per quanto si possano disattivare tutti gli indicatori a schermo, infatti, alcuni elementi stonano con l'impegno speso in molte aree per riprodurre situazioni belliche reali. Il primo esempio arriva dalle ferite: è necessario curarsi, ma basta la pressione di un tasto (e qualche secondo di attesa) per far sparire qualsiasi ferita da arma da fuoco, che peraltro non ha nessuna conseguenza sulla mira e sulle capacità del soldato. Inoltre, anche perdendo un compagno lo si vede "resuscitato" e pronto all'azione nell'incarico successivo, come se non fosse successo nulla. C'è poi tutta una serie di problemi realizzativi che intaccano l'esperienza di gioco sin dall'inizio, a cominciare da dettaglio e fluidità inferiori ai migliori shooter bellici (e non) presenti su PlayStation 3.

Gli effetti di luce e l'illuminazione ambientale sono di buona fattura, come sempre per i titoli Codemasters - Operation Flashpoint: Red River
Gli effetti di luce e l'illuminazione ambientale sono di buona fattura, come sempre per i titoli Codemasters

Se l'illuminazione appare ben fatta e la varietà di mezzi e armi più che discreta, le figure umane come gli edifici e le ambientazioni risultano molto spigolosi e poco definiti in materia di texture o vicinanza al mondo reale. Nell'audio si trovano invece più elementi positivi grazie alla buona riproduzione degli effetti legati alla battaglia e dei rumori connessi all'ambiente circostante. Anche la presenza della musica è discreta, essendo (le musiche) ascoltabili perlopiù sui mezzi o nei brevi filmati tra una missione e l'altra. Ovviamente dovremo rivedere tutti questi aspetti in tempo per la recensione completa, analizzando non solo la parte realizzativa ma sopratutto il modo in cui Operation Flashpoint ha migliorato, o meno, i risultati raggiunti dal suo predecessore. Restate sintonizzati su questo titolo e tenete d'occhio la recensione quando farà il suo esordio sulle pagine di Videogame.it.


Commenti

  1. utente_deiscritto_148337

     
    #1
    Quindi alla fine niente de che,giusto?
    Eventi scriptati,linearità,più arcade del predecessore....no dai non è vero?
    Però mi rimangono i bellissimi effetti di luce,dai mi consolo con quelli LOL(tutte le anteprime che ho letto in giro nella rete elogiano questo particolare).
    Vabbè và lo prendo da Zavvi,[Nostradamus mode on] tanto massimo due settimane e cala sulle 20 sterle [Nostradamus mode off].
  2. aleZ

     
    #2
    Non è più arcade del predecessore, è lievemente più cinematografico. Però di sicuro entrambi (gli episodi sviluppati da Codemasters) sono più arcade del primo OpFlash uscito dieci anni fa.
    La luce, e il giallo dominante sugli altri colori, resta l'aspetto più importante del motore EGO proprietario, lo stesso di F1 2010, GRID e DiRT.
  3. utente_deiscritto_148337

     
    #3
    Seriamente che ne pensi aleZ?
    Secondo te era necessario fare un gioco del tutto simile al predecessore?
    Da come ho inteso io non si sono sforzati di migliorare nulla,sembra più un'espansione che un sequel,
    magari sbaglio,però la mia l'impressione è questa.
    In un post di un'altro topic,sempre riguardante OP avevo stilato una lista di miglioramenti che mi sarebbe piaciuto vedere in questo sequel,tutte stupidaggini realmente applicabili,però qui,più andiamo verso la data di uscita,più mi scoraggio.
  4. fashion

     
    #4
    Ma è vero che ci sarà solo la co-op e niente multiplayer classico?
  5. aleZ

     
    #5
    J VRSeriamente che ne pensi aleZ?
    Secondo te era necessario fare un gioco del tutto simile al predecessore?
    Dal punto di vista economico sì visto che Dragon Rising ha venduto bene nonostante i voti non altissimi. E dato che l'aspetto economico prevale su urbi et orbi, era ovvio che non avrebbero cambiato granché. Questo sembra più curato sul lato della storia e dell'atmosfera, ma tecnicamente non promette faville e alcuni bug sono già ora preoccupanti (nemici incastrati nel fondale e roba simile).


    Fashion: confermo che sarà solo cooperativo e da questo punto di vista è stato progettato fino in fondo per il co-op: tutta la campagna e le missioni rapide si potranno affrontare con tre amici online.
  6. fashion

     
    #6
    Grazie mille aleZ, allora aspetto di trovarlo ad un prezzo buono. Il multiplayer in un fps per me è importante e da come è strutturato questo gioco avrebbero potuto benissimo fare un bel multi in stile Battlefield, peccato.
  7. Bruce Campbell87

     
    #7
    Arma 2 continuerà a troneggiare indisturbato per anni e anni mi sa :D
  8. utente_deiscritto_148337

     
    #8
    aleZDal punto di vista economico sì visto che Dragon Rising ha venduto bene nonostante i voti non altissimi. E dato che l'aspetto economico prevale su urbi et orbi, era ovvio che non avrebbero cambiato granché. Questo sembra più curato sul lato della storia e dell'atmosfera, ma tecnicamente non promette faville e alcuni bug sono già ora preoccupanti (nemici incastrati nel fondale e roba simile).
    Giuro che quella dei soldi me l'aspettavo come risposta :D ,però grossomodo non hai fatto altro che confermare la mia intenzione di prenderlo
    a poco su Zavvi più in là,a meno che la recensione non mi faccia cambiar idea.....
    <h3></h3>
    <h3><a href="../../../../u/bruce-campbell87/" target="_blank" rel="nofollow">Bruce Campbell87
    </a></h3>Arma 2 continuerà a troneggiare indisturbato per anni e anni mi sa :D
    Con mio sommo dispiacere visto che non ho voglia di spendere 2000 euro per un PC.
  9. Bruce Campbell87

     
    #9
    J VRCon mio sommo dispiacere visto che non ho voglia di spendere 2000 euro per un PC.
    hai sbagliato: la leggenda vuole che siano 3 mila, non 2 mila. :asd:
  10. GRFOCO

     
    #10
    J VRCon mio sommo dispiacere visto che non ho voglia di spendere 2000 euro per un PC.

    Ma no dai.
    Io col mio ormai "catorcio" mi son goduto ARMA fino all'ultimo.
    Non hai assolutamente bisogno di un mostro per arma2, anche perchè la non perfetta ottimizzazione del gioco rimane sempre, uber o non uber pc.
Continua sul forum (22)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!