Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
Manuale in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
65,00 Euro + tariffa mensile (per il gioco online)
Data di uscita
5/4/2003

Phantasy Star Online Episode I&II

Phantasy Star Online Episode I&II Aggiungi alla collezione

Datasheet

Sviluppatore
Sonic Team
Genere
Gioco di Ruolo
Data di uscita
5/4/2003
Lingua
Manuale in Italiano
Giocatori
4
Prezzo
65,00 Euro + tariffa mensile (per il gioco online)

Lati Positivi

  • Primo gioco online europeo per GameCube
  • Divertente in multiplayer
  • Numerose modalità di gioco

Lati Negativi

  • Pochissime innovazioni rispetto alle precedenti versioni
  • Tecnicamente e strutturalmente obsoleto
  • Rallentamenti durante le partite multi-giocatore

Hardware

E' richiesto un GameCube PAL, un joypad per giocatore e una Memory Unit con 28 blocchi liberi. Per giocare online serve un modem oppure un adattatore a banda larga (venduti separatamente). Per il gioco online è anche necessario il pagamento mensile della Hunter License. Supportato anche il collegamento con Game Boy Advance, fruibile tramite l'apposito cavetto (venduto a parte). Infine, il gioco è compatibile con la modalità video PAL60.

Multiplayer

Il gioco offre due diverse modalità multiplayer: una online, che prevede la partecipazione di numerosi utenti connessi alla rete e la possibilità di organizzare squadre di quattro cacciatori, e un'altra offline per un massimo di quattro partecipanti tramite split-screen. Gli utenti che giocano online con impostazioni a 50 Hz potranno unicamente connettersi a un numero limitato di server, mentre chi utilizza la modalità PAL60 avrà libero accesso ai server internazionali.

Link

Recensione

Phantasy Star Online Episode I & II

Il pianeta Ragol non è più lo stesso! Prima era un tranquillo mondo incontaminato, almeno fino all'arrivo dei primi terrestri. Da allora centinaia e centinaia di avventurieri sono sbarcati in cerca di gloria, infestando foreste, caverne e templi. Se volete venire a dare un'occhiata basta collegare il vostro GameCube alla Grande Rete e accettare la sfida di Phantasy Star Online.

di Stefano Castelli, pubblicato il

Il sonoro offre una buona serie di musiche azzeccate, un paio di belle canzoni ed effetti audio adeguati all'azione, il tutto proposto nello splendore del Dolby Pro Logic II (per quei fortunati dotati di un adeguato impianto sonoro). Un'opzione nolto simpatica permette di scattare delle foto e conservarle su Memory Unit (sono necessari 15 blocchi per ciascuna foto e una Memory Unit inserita nella porta B).

PHANTASY STAR OFFLINE

Una gradita aggiunta in Phantasy Star Online Episode I & II è rappresentata dalla modalità multiplayer per quattro giocatori in split-screen, da giocare dunque offline. Ciascun giocatore può utilizzare un suo personaggio presente su Memory Unit oppure crearne uno nuovo per l'occasione ed eventualmente salvarlo oppure usarlo semplicemente come alter-ego temporaneo. Una volta formato il team si può accedere a uno dei due episodi del gioco oppure partecipare alle modalità Challenge e Battle.
Purtroppo un'opzione così divertente e benvenuta risulta afflitta da un paio di grandi problemi. Innanzitutto, la fluidità dell'azione tende a calare vistosamente giocando con più di due finestre, raggiungendo livelli di ingiocabilità durante le sessioni con quattro partecipanti: in quest'ultimo caso l'aggiornamento dello schermo subisce pesantissimi rallentamenti che incidono direttamente sui controlli dei giocatori e in particolare sulla realizzazione delle catene di attacchi (da effettuare con un preciso tempismo), minando così la giocabilità. Un altro problema è l'impossibilità dei singoli giocatori di far ritorno alla base singolarmente: al contrario, tutto il team viene direttamente trasportato sulla Pioneer 2 (o al laboratorio) o eventualmente di nuovo nei livelli (anche tramite uso dei TelePipe o in caso di morte di un personaggio). Questo limita decisamente le azioni del team, costretto a pause forzate in caso un singolo personaggio debba fare rifornimenti o curarsi.

Anche tenendo in debita considerazione questi problemi, giocare in split-screen con gli amici risulta molto divertente e dona al gioco una maggiore varietà e longevità.

IL TEMPO CHE PASSA

Quando due anni fa Phantasy Star Online fece il suo arrivo in versione Dreamcast trovò attorno a sé il vuoto assoluto. Praticamente, il gioco online su console nasceva con lui, con grande gioia di chi non ebbe mai provato prima di allora l'ebbrezza di una cooperazione "telematica" con altri giocatori. Da allora però son passati due anni, lasso di tempo che nel mondo dei videogame può significare un'evoluzione spropositata di mezzi e concetti. Final Fantasy XI, per esempio, ha fatto la sua comparsa (pur sul solo territorio giapponese), insieme ad Everquest Online Adventure (negli USA), due giochi per PlayStation 2 che risultano ben più evoluti del qui presente Phantasy Star Online Episode I & II, mentre sono in arrivo ulteriori titoli come True Fantasy Online e Star Wars Galaxies.
Questo preambolo per dire che mentre altrove il tempo sembra essere trascorso, sul pianeta Ragol pare rimasto quasi immobile: nessuna particolare evoluzione del gameplay, della gestione dei personaggi, dell'interazione tra giocatori. Certo, tutto questo discorso decade in caso sia il primo approccio di un giocatore verso il gioco online, ma per utenti "navigati" di Phantasy Star Online o (peggio ancora) giocatori abituati alle esperienze telematiche su PC questo "nuovo" capitolo della saga può apparire limitante, se non addirittura superfluo.

Vanno inoltre presi in considerazione altri aspetti, come la necessità di acquistare un interfaccia di collegamento alla Rete (modem o adattatore a banda larga) ed eventualmente una tastiera (per godere pienamente del gioco online): elementi che sembrano, specie dopo le recenti dichiarazioni di Nintendo riguardo al gioco online, quasi esclusivamente dedicati al qui presente videogame e che a breve termine non possono avere altre applicazioni in ulteriori videogame, a meno di importanti annunci provenienti da software esterne a Nintendo. Rappresentano una spesa, dunque, che unita all'abbonamento mensile richiesto per il gioco, rende Phantasy Star Online Episode I & II un videogame decisamente costoso.

Voto None stelle su 5
Voto dei lettori
La nuova edizione di Phantasy Star Online per GameCube riesce solo in parte a soddisfare le aspettative: il gioco riesce a riproporre ogni elemento caratterizzante dell'originale per Dreamcast senza però apportare evoluzioni significative. Lo schema di gioco è rimasto identico e la realizzazione tecnica sembra obsoleta rispetto alle potenzialità di GameCube. Non di meno, l'esperienza online, la nuova modalità multiplayer offline e le missioni extra per un singolo giocatore formano nell'insieme un pacchetto vario e allettante, che i curiosi del gioco online (specie se alla prima esperienza) e gli amanti dei capitoli per Dreamcast non dovrebbero farsi sfuggire.