Genere
ND
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
23/3/2007

PlayStation 3

PlayStation 3 Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sony Computer Entertainment Europe
Sviluppatore
Sony Computer Entertainment
Distributore Italiano
Sony Computer Entertainment Italia
Data di uscita
23/3/2007
Lingua
Tutto in Italiano

Hardware

Questo speciale è basato su una console PlayStation 3 in versione giapponese (edizione con disco fisso da 20 GB). Ricordiamo che il lancio di PS3 in europa è previsto entro marzo 2007.

Link

Speciale

PlayStation 3: Blu-ray e i "difettucci"

Tra Blu-ray, SIXAXIS, errori di gioventù e qualche guaio... inatteso.

di Simone Soletta, pubblicato il

A margine, una considerazione sulla qualità delle uscite video di PlayStation 3: la prova sul campo ha evidenziato quanto importante sia stata l'iniziativa di includere la porta HDMI su ambedue i modelli della console. Collegata via Component, infatti, la console perde molto "mordente", offre un dettaglio percettibilmente inferiore e immagini che appaiono leggermente sfocate. Se nei film molti possono gradire un'immagine più morbida (eccessivamente morbida in questo caso, secondo noi) nei videogiochi il dettaglio è invece importantissimo, e la connessione digitale in questo senso ha davvero una marcia in più.
Infine, riportiamo dalla già citata AF Digitale una procedura che sarà utile per la taratura del display: avviata la riproduzione di un film BD (per esempio Underworld: Evolution) si può inserire "7669" tramite l'interfaccia o il telecomando per accedere a una serie di pattern di calibrazione.

SIXAXIS... PERDUTO

Il nuovo joypad di PlayStation 3 è basato su un design ben conosciuto, ma prova comunque a introdurre qualche innovazione. Il design, com'è noto, deriva direttamente dal Dual Shock 2, e la sua leggerezza - complice l'assenza dei motori per il feedback tattile - è davvero fenomenale. Non sembrano eccelsi i nuovi grilletti analogici L2 e R2, un po' perché il feeling generale non dà grandi sicurezze (molto più naturali, progressivi e comodi da usare quelli del joypad di Xbox 360, più "plasticosi" e scomodi da raggiungere quelli del SIXAXIS), un po' perché la conformazione del joypad, forse, non si adatta alla perfezione a questo tipo di controllo. Avremmo preferito che Sony ripensasse un poco il design del suo joypad, ragionando sul fatto, per esempio, che al giorno d'oggi il controllo di movimento analogico è troppo importante per essere relegato in posizione "laterale" rispetto alla normale impugnatura. Gli stick analogici, comunque, sono più morbidi rispetto al Dual Shock 2 e sono dotati di maggiore corsa e precisione.
Il SIXAXIS, insomma, restituisce un feeling ben conosciuto e ovviamente l'apprendimento è immediato; inoltre, per quel poco che abbiamo potuto provare, il sensore funziona bene ed è pronto nelle risposte, anche se dovremo attendere titoli pensati specificamente per questa funzione per esprimere opinioni più concrete. Le considerazioni sulla gravità dell'assenza delle funzioni di rumble sono probabilmente molto personali. Noi avremmo ovviamente preferito averle, ma non sempre ne abbiamo sentito la mancanza. In Resistance: Fall of Man non ci siamo quasi accorti della differenza, in Motorstorm o Ridge Racer 7 il feedback tattile sarebbe stato molto gradito. L'assenza del cavo, invece, è un vero e proprio toccasana, il problema è che in diverse occasioni il rapporto tra PlayStation 3 e il SIXAXIS si è dimostrato un po' troppo... litigarello.
È accaduto durante la nostra lunga avventura in Resistance: Fall of Man: il SIXAXIS era ben carico e stavamo giocando tranquillamente quando il movimento del nostro Nathan Hale si è... incantato. Per alcuni secondi la console ha rifiutato di ricevere i movimenti imposti sul joypad, con il protagonista del gioco obbligato ad avanzare senza possibilità di girarsi o di fermarsi. L'inconveniente è capitato diverse volte, ma solo durante la giornata nella quale abbiamo portato a termine il gioco: nei giorni precedenti e in quelli successivi (e con altri giochi) non ci siamo più trovati di fronte a questo problema, ed è difficile quindi capire cosa possa averlo causato.
Certamente il nostro ambiente di gioco è particolarmente "inquinato": convivono nelle vicinanze di PlayStation 3 un router Wi-Fi, un ricevitore Bluetooth collegato a un PC e diverse periferiche abilitate. È possibile, quindi, che si sia trattato di un'interferenza di qualche genere, anche se - è bene sottolinearlo - con il controller wireless di Xbox 360 non abbiamo mai avuto problemi di questo tipo.
Infine, un cenno alla batteria: il joypad è già parzialmente carico e abbiamo dovuto caricarlo in totale tre volte in una settimana abbondante. Non preoccupi però la frequenza: come avviene con i telefoni cellulari, anche la batteria agli ioni di litio del SIXAXIS ha bisogno di qualche ciclo di ricarica per entrare in efficienza, e in effetti i tempi tra una ricarica e l'altra si sono ampiamente dilatati.

RIPRODUZIONE REMOTA: SOLO SU PS3 "FULL"

Con l'ultimo aggiornamento del firmware di PSP, giunto alla release 3.0, è stato inserita nella console portatile la funzione di riproduzione remota. In pratica, si tratta di poter accedere alla PlayStation 3 utilizzando PSP e il suo schermo per visualizzare i menu della console "fissa" e accedere ai suoi contenuti multimediali sfruttando la rete Wi-Fi. Utile o meno che sia questa funzionalità, non è possibile attivarla con la versione di PS3 in nostro possesso.
Per funzionare, infatti, la Riproduzione Remota richiede obbligatoriamente il collegamento diretto via Wi-Fi tra la PS3 e la PSP, e la versione "base" della nuova PlayStation è priva di adattatore Wi-Fi. Non è stato possibile, quindi, accedere ai contenuti della console collegando semplicemente le due console alla nostra rete locale (cablata nel caso di PS3, wireless con PSP) attraverso il nostro router Wi-Fi. Un peccato.

TESTO PAZZO

L'ultima piccola "magagna" che abbiamo sperimentato in PlayStation 3 riguarda il sistema di immissione del testo. Ci è capitato con noiosa costanza che durante l'inserimento la console si piantasse del tutto. Sembra che il sistema di predizione del testo sia il responsabile della questione: in qualche modo, ogni tanto, decide di andare "in bomba", per usare un'espressione cara agli utenti Mac, e l'unico modo per riprendere il controllo della console è quello di resettarla.
Particolarmente antipatico quando avviene durante la procedura di registrazione al PlayStation Network, che richiede tantissimi dati e - non a caso - Sony stessa inizialmente ricorda che è possibile collegare una tastiera USB per inserire il testo. Lo abbiamo fatto con qualche difficoltà (senza usare una prolunga USB il ricevitore del nostro kit mouse+tastiera wireless Logitech non riusciva a stabilire una connessione costante), ma poi abbiamo potuto completare la procedura in un lampo.