Genere
Action RPG
Lingua
Italiano
PEGI
3+
Prezzo
ND
Data di uscita
12/10/2012

Pokémon Versione Nera & Bianca 2

Pokémon Versione Nera & Bianca 2 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Nintendo
Sviluppatore
Game Freaks
Genere
Action RPG
PEGI
3+
Distributore Italiano
Nintendo Italia
Data di uscita
12/10/2012
Lingua
Italiano
Giocatori
1-5

Lati Positivi

  • Tutto ciò che piace dei Pokémon è dentro
  • Tantissimi contenuti "extra"
  • Nuovi minigiochi

Lati Negativi

  • Implacabile effetto "more of the same"
  • Non è un vero seguito
  • Tanto riciclaggio

Hardware

La cartuccia di gioco è compatibile con Nintendo 3DS, dove è possibile scaricare il Radar Pokémon per dare la caccia ai Pokémon Leggendari nel proprio salotto.

Multiplayer

Il gioco prevede l'accesso a modalità online e allo scambio di dati fino a 5 giocatori tramite wireless.

Modus Operandi

Abbiamo ricevuto una copia di Pokémon Versione Bianca 2 da Nintendo e abbiamo giocato fino a quando abbiamo ritenuto utile farlo ai fini di questa recensione, cercando di farsene una ragione anche per riuscire ad entrare in empatia con i propri figli, che hanno iniziato a collezionare le carte da gioco. Il videogame è più immediato.
Recensione

Una nuova avventura nella regione di Unima

Il gioco che tutti i Poké-fan stavano aspettando!

di Francesco Alinovi, pubblicato il

Un nuovo gioco dei Pokémon non è mica una cosa da prendere alla leggera. Dietro a ciò che si vede sugli schermi c’è l’intero fenomeno, così vasto che non si può usare una lente assoluta ma per forza un Poké-filtro. Rompiamo subito il ghiaccio: questo è uno dei giochi della serie più accessibili e ricchi di contenuti. La grafica è la stessa di Pokémon Versione Bianca/Nera - per altro ottima dato il formato, ma chiaramente tanta roba è stata riciclata, anche se i personaggi godono di qualche animazione in più. Ciò che si percepisce da subito è che tutto è stato rifinito e ritoccato rispetto ai precedenti episodi. È vero, in alcuni casi si tratta anche solo di sfumature impercettibili, ma l’impressione finale è quella di un continuo perfezionamento di meccaniche già consolidate (anche se alcune incomprensibili complicazioni a livello di gestione dei Pokémon continuano a rimanere tali).

Tratti in inganno

Di fatto, però, non ci troviamo di fronte ad un vero seguito, per cui dovremo attendere un titolo appositamente studiato per 3DS, ma ad una seconda versione del gioco originale. Il titolo corretto sarebbe dovuto essere (come da traduzione letterale inglese) Pokémon Bianco Versione 2 e non Pokémon Versione Bianca 2, e non è una questione da poco. Ok, c’è una nuova storia (anche se chiamarla “storia” è sempre un po’ una forzatura) e ci sono nuovi protagonisti: di conseguenza, anche rivisitando gli stessi scenari di Unima si prova comunque un senso di stupore. Anche la disposizione con cui si scoprono i vari Pokémon durante il percorso è rinnovata, con alcune creature, solitamente destinate al finale, che compaiono già nelle prime fasi di gioco. E quante sono: più di 300! Ma per la maggior parte si tratta di vecchie conoscenze.

La grafica è sempre molto colorata e impreziosita da un gradevole effetto tridimensionale. Anche se ogni tanto si notano elementi riciclati dal passato. - Pokémon Versione Nera & Bianca 2
La grafica è sempre molto colorata e impreziosita da un gradevole effetto tridimensionale. Anche se ogni tanto si notano elementi riciclati dal passato.

Tra le novità più interessanti si segnala il Pokéwood (crasi di Pokémon e Hollywood), che prende il posto di musical e concorsi di bellezza, in cui dovremo realizzare dei cortometraggi dando la nostra interpretazione dei combattimenti per vedere come reagirà il pubblico. I mini giochi prendono ovviamente la forma di battaglie tra Pokémon, arricchite da una sceneggiatura e dialoghi più corposi: l’obiettivo è quello di sconfiggere l’avversario seguendo un determinato copione tramite battute e azioni.

A livello di personalizzazione di gioco, questo nuovo episodio permette di attivare l’Asse dei Ricordi: è possibile infatti accedere ai salvataggi di Pokémon Versione Bianca/Nera per assistere a determinati eventi all’interno della nuova avventura. Tramite invece il Sistema a Chiave sarà possibile scambiarsi chiavi (che servono a sbloccare varie opzioni, come il livello di difficoltà) con i propri amici. Le chiavi si ottengono portando a termine l’avventura principale oppure ricevendole da altri giocatori. Se si gioca con il 3DS è invece possibile scaricare da subito il Radar Pokémon, una divertente caccia ai Pokémon in realtà aumentata.

EXTRA A MANETTA

Sebbene si tratti in tutti i casi di divertissements, l’esperienza complessiva di Pokémon Versione Bianca/Nera 2 non può prescindere da questi elementi, dato che sono ciò che genera tutta questa abbondanza di contenuti. Finire l’avventura principale è solo una parte dell’esperienza. Uno dei motivi più validi per continuare a giocare è dato dall’ inserimento di obiettivi (come quelli di Xbox LIVE e i trofei di PSN), che qui prendono il nome di “premi”. C’è poi tutto un mondo online da scoprire tramite il Pokémon Global Link, che consente, per esempio, l’accesso al Dream World, dove sarà possibile accudire un Pokémon fatto addormentare nel gioco, arredare la sua casa e partecipare a vari minigiochi. Infine, sempre tramite connessione Wi-Fi è possibile accedere al Centro Globale, per sfidare gli altri allenatori sparsi per tutto il mondo (in combattimenti generati a caso), o scambiare con loro i vari Pokémon collezionati.

Visto da quassù, il viaggio che ci aspetta sembra davvero emozionante! - Pokémon Versione Nera & Bianca 2
Visto da quassù, il viaggio che ci aspetta sembra davvero emozionante!

Insomma, una sola cartuccia contiene un intero universo di intrattenimento, dalle sconfinate potenzialità Ma per goderne fino in fondo bisogna avere meno di 12 anni o essere fan sfegatati dei Pokémon da tutta una vita (in questo caso l’effetto nostalgia sarà devastante). Diversamente, se siete sempre stati alla larga dal fenomeno, non sarà questo titolo a farvi ricredere e a trascinarvi in un turbinio di emozioni videoludiche…

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Il mondo dei videogiochi è cambiato, ma Pokémon non cambia mai! Se rientrate nel giusto target, fate vostra questa esperienza, in attesa della prossima (auspicabile) evoluzione.

Commenti

  1. -kristian-

     
    #1
    "Per goderne fino in fondo bisogna avere meno di 12 anni" ....Bestemmia! Per dodicenni può essere il gioco di Chicken Little ma non Pokemon;per dodicenni può essere un gioco semplicistico non un gioco complesso come quello dei Pokemon; e il battling competitivo? E lo sviluppo sistematico e organizzato dei Pokèmon? Le meccaniche di fondo sono molto più complesse di quel che si pensa: non è mica un gioco che si fonda su grafica e minigiochi.. Quelli potranno pur essere per quella fascia d'età ma il resto del gioco proprio no.
  2. falinovix

     
    #2
    Attenzione, nel testo non si dice mai che il gioco è semplicistico, anzi! Però, come tipo di esperienza, o adori i Pokemon perché fanno parte del tuo vissuto, o perché sei ancora in età per appassionarti al fenomeno (e non hai idea di quante risorse abbia un ragazzino di 8 anni e quanto tempo per dedicarsi a questa attività). Se hai più di 30 anni e te ne è fregato poco o nulla, non è questo titolo che ti farà cambiare idea. La critica riguarda semmai il fatto che pur essendo uno degli episodi della serie, non rappresenta una vera evoluzione. A mio avviso il mercato dei videogiochi, soprattutto portatili, ha subito un cambiamento radicale con l'arrivo degli smartphone. Nel mio piccolo, mi sto abituando a trovare molto più soddisfacenti e interessanti altri tipi di esperienze ludiche in formato pocket.
  3. -kristian-

     
    #3
    Inteso in tal senso allora è accettabile, certo: avevo notato fin da subito che non ci fossero novità.. Ed effettivamente concordo sul fatto che nella recensione non è mai stato riportato il termine "semplicistico". Certo, potrò anche aver capito male, ma leggendo la frase "Per goderne fino in fondo bisogna avere meno di 12 anni", è la prima cosa che mi è venuta da pensare; poi è ovvio che un ragazzino di 8 anni possa aver più tempo per giocare ma ciò non implica, sempre a mio modesto e contestabile parere, che il gioco debba rientrare in quel target. Per quanto mi riguarda, da diciassettenne, Pokèmon l'ho conosciuto grazie alla 4° generazione con la Versione Platino e da allora ci gioco con piacere; poi un trentenne che non ha mai conosciuto Pokèmon, non lo farà perché s'interessa ad altri generi videoludici e di conseguenza ignorerà sempre il gioco in questione. Concludo chiedendo scusa per la mia insistenza su quest'argomento ma è una critica che mi è sembrata corretta dal momento che ho giocato parecchio con questa saga e so bene che non si può apprezzare, appieno soprattutto, da un dodicenne o giù di lì.
  4. falinovix

     
    #4
    Grazie, hai fatto benissimo a precisare. Per me tu rientri a perfezione nel target di quelli che hanno imparato a conoscere il fenomeno in età corretta. Ma dimmi un po', se non ne avessi mai sentito parlare, ti avvicineresti lo stesso a questo gioco adesso? Nel mio caso ero già "maturo" quando è scoppiato il fenomeno anche da noi e li sto riscoprendo in questi anni per colpa del mio primogenito... Sulle meccaniche non discuto (imparare anche solo il gioco di carte mi ha fatto venire il mal di testa), ma la vicenda, i temi e i personaggi che ruotano in questo universo non sono per un target adulto. Poi, è chiaro, se hai meno di 12 non gratti nemmeno la superficie di quello che ci sta dietro...
  5. falinovix

     
    #5
    Cmq, son sempre 4 stelle, mica bruscolini!
  6. Jet Black

     
    #6
    Io ho 35 anni col cervello di 12, quindi il gioco fa decisamente per me!
  7. ~Kyjus~

     
    #7
    ancora pokemon,che palle...fino a smeraldo erano i giochi più belli del mondo,dopo sono caduti in basso,in basso e ancora in basso.Fanno pena,e ve lo dice uno che ha amato la serie fin da rosso e verde
  8. -kristian-

     
    #8
    Sì, per il resto concordo con te! Alla fine volevo solo chiarire quest'aspetto. Grazie mille per la disponibilità! :D
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!