Genere
ND
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
ND

Pokémon Super Mystery Dungeon

Vai al forum Aggiungi alla collezione

Lati Positivi

  • Storia più interessante.
  • Profondità nei combattimenti.
  • 720 Pokemon sbloccabili.

Lati Negativi

  • Alla lunga ripetitivo.
  • I salvataggi prima dei filmati sono una carognata.
  • Lunghi dialoghi non skippabili.

Hardware

Pokemon Super Mistery Dungeon sarà disponibile solo via download tramite Nintendo eShop a partire dal 19 febbraio.

Multiplayer

Attraverso Streetpass è possibile richiedere l'aiuto di un amico per recuperare gli oggetti persi in un dungeon.

Modus Operandi

Abbiamo salvato il mondo dei Pokemon un dungeon alla volta grazie a una codice download del gioco gentilmente fornitoci da Nintendo Italia.
Recensione

Il seguito che non ti aspetti

Super Mistery Dungeon riporta il rogue-like dei Pokemon sui giusti binari

di Claudio Magistrelli, pubblicato il

Pokemon Super Mistery Dungeon è la dimostrazione di come non bisognerebbe mai lasciarsi influenzare dai pregiudizi. Certo sarebbe giusto partire con lo stesso entusiasmo di fronte ad ogni gioco, ma non è mica facile quando una fama già suo non incoraggiante precede uno spin-off, nato dalla fusione tra la serie Mistery Dungeon di Spike Chunsoft e il brand/miniera d'oro di Nintendo. Come se non bastasse, il precedente capitolo era stato giudicato su queste stesse pagine come noioso e poco appagante, valutazione ampiamente condivisa dalla critica nostrana ed internazionale. E il fatto che il gioco sia in procinto di uscire sostanzialmente in sordina non poteva fare altro che gettare altra paglia sul fuoco del nostro timore di trovarci davanti a un titolo mediocre. Brutta bestia i pregiudizi: di rado il nostro sesto senso si è rivelato tanto in errore.

IL RISVEGLIO DEL POKEMON

Eppure ci è voluto qualche tempo per accorgerci del nostro sbaglio. L'inizio dell'avventura infatti è così simile all'incipit del precedente I portali sull'infinito da suscitarci più di un brivido. Ancora una volta un brusco risveglio ci ha condotto nei panni di un Pokemon – quale nello specifico dipende dalle risposte a una serie di domande iniziali, ma la decisione presa dal gioco è modificabile – afflitto come nel più classico degli spunti da problemi di memoria. Per fortuna, mentre iniziavamo a temere di essere nuovamente di fronte a una trama stucchevole per banalità e buonismo, la presenza di una minaccia concreta e tangibile, anticipata dalla trasformazione in pietra alcuni esemplari di Pokemon in giro per il mondo, ma destinata ad assumere una portata tale da poter addirittura condurre alla fine del mondo, ci ha per la prima volta suscitato un'impressione benevola, spazzando via almeno parzialmente la diffidenza con cui avevamo approcciato il gioco.

Una mattina, mi sono svegliato, ed ero Pikachu - Pokémon Super Mystery Dungeon
Una mattina, mi sono svegliato, ed ero Pikachu

Nonostante una fase di tutorial un filo troppo prolungata, anche se comprensibile visto il target giovanissimo del gioco, Super Mistery Dungeon prende immediatamente le distanza dal livello di difficoltà esageratamente basso del suo predecessore e dimostra già nei primi passi come sottovalutare la componente strategica degli scontri sia un atteggiamento controproducente.
Il fulcro del gioco risiede infatti nelle fasi di esplorazione e combattimento che hanno luogo all'interno di dungeon generati casualmente. Qui ci troviamo a muovere il nostro party – dall'assortimento predefinito mentre si segue la trama principale – su una griglia. Il primo dettaglio che vale la pena notare è come ad ogni nostro movimento corrisponda quello dei nemici presenti nei paraggi, il che ci porta a dover studiare bene ogni singola mossa: avete presente quella cosa che nella boxe bisogna indietreggiare per attaccare? Ecco, in alcune occasioni vale la pena farlo anche qui, perché cercare di capire e prevedere il comportamento del nemico è il modo migliore per arrivare vivi all'uscita del dungeon. D'altra parte la salute dei nostri Pokemon deve essere curata costantemente tenendo d'occhio diversi parametri, tra cui la fame, per evitare che si indeboliscano o che la loro vita sia messa a repentaglio dagli status effect a cui sono sottoposti in battaglia.

Come d'abitudine tutto il testo è perfettamente localizzato in italiano - Pokémon Super Mystery Dungeon
Come d'abitudine tutto il testo è perfettamente localizzato in italiano

LA LUCE IN FONDO AL DUNGEON

La profondità della componente rogue-like ad ogni modo si lascia piacevolmente scoprire avanzando nella lungo la storyline principale. Bisogna tenere conto delle debolezze nei confronti di particolari elementi dei Pokemon in controllo, considerare i limiti di un inventario che costringe a compiere scelte quasi ad ogni passo, approfittare di quelli oggetti così potenti da alterare le sorti delle battaglie – le gemme – ma destinati alla distruzione al di fuori dei cunicoli. Senza però farsi prendere dalla smania, perché la perdita di anche un solo elemento del gruppo significa game over e ripartenza dall'ultimo salvataggio, oppure in alternativa ci si può semplicemente rassegnare alla perdita tutti gli oggetti – su cui si possono rimettere le mani sopra solo attivando missioni di recupero via streetpass.
Allo stesso modo, un salto in avanti rispetto al capitolo precedente è stato compiuto quasi sotto ogni altro punto di vista. La trama più oscura e matura, senza esagerare, riesce a coinvolgere maggiormente anche chi ha già superato il primo decennio di vita. Anche i lunghi e non-skippabili dialoghi trovano un senso nel tentativo di costruire una personalità per ogni Pokemon chiamato in scena, approfittando della possibilità offerta dalla trasformazione di comprendere il loro linguaggio. Anche tecnicamente il lavoro di Spike Chunsoft ci offre un mondo colorato e vivace in cui spiccano per cura e animazioni i numerosi Pokemon rappresentati. Persino la musica non si riduce ad elemento di contorno, ma viene utilizzata per sottolineare le fasi dell'aventura anche all'interno dei dungeon.

Nelle stanze che compongono i dugeon bisogna muoversi con attenzione, valutando ogni singolo passo - Pokémon Super Mystery Dungeon
Nelle stanze che compongono i dugeon bisogna muoversi con attenzione, valutando ogni singolo passo

Il piatto forte per gli appassionati dei Pokemon però viene servito a fine avventura, quando si rende disponibile una gran vastità di esplorazioni, rispetto alla manciata affrontabile fino a quel punto, in cui è possibile utilizzare a piacimenti tutti i 720 Pokemon sbloccabili (a differenza di quelle legate alla trama in cui, come anticipato, il gruppo risulta fissato a tavolino). Il sistema che conduce alla più imponente delle collezioni immaginabili si basa su una rete sociale che lega tra loro tutti i Pokemon, da attraversare quest dopo quest stringendo legami e svolgendo compiti.
Restano alcuni macigni da digerire, soprattutto per chi non ha più l'età per passare un pomeriggio pigro dopo l'altro incollato alla console, su tutti la brutta abitudine di salvare prima di un filmato quando si è in procinto di affrontare una battaglia ostica, e una certa ripetitività che rischia di stroncare la buona predisposizione che può sorgere una volta notati tutti i miglioramenti di cui questo capitolo si fa portatore.Nulla tuttavia che possa costituire la base per un grosso pregiudizio nel caso ci si trovi davanti in futuro a un nuovo titolo della saga.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Pur mantenendo la fascia dei giovanissimi come target, Pokemon Super Mistery Dungeon prende le distanze dal banale capitolo precedente ed offre finalmente una sfida vera, anche per chi ha superato i 10 anni, accompagnata da una trama che non offende l'intelligenza di chi la segue.

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!