Genere
Azione
Lingua
Sottotitoli in italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 59,99
Data di uscita
5/6/2009

Prototype

Prototype Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Activision
Sviluppatore
Radical Entertainment
Genere
Azione
PEGI
18+
Distributore Italiano
Activision Italia
Data di uscita
5/6/2009
Data di uscita americana
9/6/2009
Lingua
Sottotitoli in italiano
Giocatori
1
Prezzo
€ 59,99

Hardware

Prototype è atteso per l'autunno del 2008 su PC, Xbox 360 e PlayStation 3.

Multiplayer

Il gioco offirà una modalità cooperativa via Internet. Non sono note al momento altre modalità.

Link

Eyes On

Da Vivendi il "prototipo" di guerriglia urbana

New York City sta per assistere a una nuova devastazione.

di Simone Soletta, pubblicato il

Un vero e proprio anti-eroe, e non è un caso se gli sviluppatori presenti hanno dichiarato di aver voluto creare "l'eroe più dark della storia dei videogiochi".
Della trama non è stato comunicato altro, la presentazione puntava soprattutto sulle possibilità di scelta con la quale potremo affrontare i diversi obiettivi che ci verranno posti davanti. Supponiamo, per esempio, di dover abbattere un palazzo, un vero e proprio caposaldo di una delle fazioni in lotta: potremo semplicemente salire su un carro armato e cannoneggiare l'edificio cercando di evitare le difese dei militari, oppure potremo tentare la stessa strategia dall'alto, prendendo il controllo di un elicottero.
Più appagante, però, è sfruttare la possibilità di assorbire le fattezze degli NPC per tramutarsi dapprima in un soldato, per poter avere accesso alla zona controllata senza destare sospetti, per poi assumere le sembianze di un comandante e impartire l'ordine di distruggere l'obiettivo, lasciando tutta la fatica alla fazione nemica.
Non mancherà, a quanto pare, anche la possibilità di affrontare certi problemi in modo più nascosto, cercando di aggirare gli avversari in una classica modalità Stealth. Scelte, insomma: New York è lì davanti ai nostri occhi, liberamente interpretabile a seconda delle nostre ispirazioni. Questo, almeno, fino a che non viene il momento di combattere sul serio...

L'ARENA DI TIMES SQUARE

I momenti di combattimento più devastanti vedono tutte e tre le fazioni impegnate a combattersi: da una parte noi, capaci di usare i nostri poteri e di sfruttare anche i mezzi da sottrarre ai militari, dall'altra i militari stessi, pronti a intervenire con grande spiegamento di forze e di mezzi e i temibili infetti. Questi ultimi sono particolarmente antipatici, poiché possiedono tutti i poteri su cui può contare Alex, con l'unico limite di non poter guidare alcun mezzo.
Non che sarebbe utile, visto che saltano e corrono velocissimi e attaccano in modo davvero letale. Proprio un attacco da parte degli infetti ci ha permesso di ammirare un altro dei poteri di Alex, una sorta di scudo capace di proteggerlo momentaneamente anche dagli attacchi più pericolosi.
In tutto il delirio di esplosioni, colpi e contraccolpi che si crea durante una battaglia non è facile apprezzare la bontà delle routine di intelligenza artificiale che governa i nemici. Eppure devono essere ben efficienti, se è vero che, come dichiarato da Radical Entertainment, nulla nei combattimenti è al momento scriptato.
Il gioco è solo al 20% dello sviluppo, quindi è ancora in avanzata fase di sperimentazione, eppure a quanto ci è stato comunicato al momento le battaglie sono state create riempiendo una particolare zona di militari e infetti per vedere... cosa ne usciva fuori. E gli stessi sviluppatori si sono sorpresi di quanto credibili fossero le strategie e le mosse effettuate dalle fazioni governate dall'intelligenza artificiale.
Di strada da fare, ovviamente, Prototype ne ha ancora parecchia, ma visto che più di un anno ci separa dall'uscita del gioco il tempo per aggiustare le cose che non funzionano nella build presentata in fiera e per rifinire un aggiornamento a schermo che – ovviamente – oggi non può essere ottimale sembra esserci tutto. Per ora ci godiamo questo primo assaggio e mettiamo un altro nome nella – lunga – lista dei giochi da seguire con molta attenzione...