Genere
ND
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
5/9/2005

PSP

PSP Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sony Computer Entertainment
Sviluppatore
Sony Computer Entertainment
Distributore Italiano
Sony Computer Entertainment Italia
Data di uscita
5/9/2005
Data di uscita giapponese
6/12/2004
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
16

Lati Positivi

  • Più compatta e leggera
  • Più comoda da usare
  • Design elegantissimo
  • Lo schermo è eccellente

Lati Negativi

  • Dotazioni scarne
  • Prezzo elevato

Hardware

PSPgo è in vendita in tutti i negozi al prezzo consigliato di 249,99 euro, in versione bianca o nera. All'interno della confezione: la console, un cavo USB proprietario, un alimentatore e il software Media Go.

Link

Video Articolo

La pagella di PSPgo

Provata sul campo: considerazioni finali.

di Simone Soletta, pubblicato il

Una volta superato l'empasse dell'aggiornamento firmware, abbiamo cominciato a giocherellare un po' con la console per metterla alla prova. Grazie a Media Go abbiamo convertito qualche clip video in modo molto semplice e immediato (basta trascinare l'icona dalla libreria sulla PSP e il programma si occupa di convertire il file e copiarlo nella cartella giusta) e scaricato alcuni giochi dal PlayStation Network.

in game with PSP

In gioco, la nuova console si è comportata come ci attendevamo: lo schermo, luminoso e definito, fa il suo dovere appieno e il nuovo formato dei controlli rende l’approccio più gradevole. Già in un gioco d’azione frenetico come God of War si apprezza una risposta dei comandi più pronta e, inanellando combo su combo, non si avverte la minima stanchezza a causa della presa e dei movimenti effettuati.
Se con un gioco frenetico come God of War la PSPgo risponde in modo così convincente, è chiaro che con titoli meno impegnativi la differenza si fa meno evidente: il pestare ritmico sui tasti richiesto da Patapom non è di quelli capaci di stressare in modo importante le articolazioni nemmeno sulla PSP originale, e sulla PSPgo, ovviamente, si gioca benissimo. Un po’ più faticoso è Pinball Fantasies, il classico gioco di flipper sviluppato anni fa da Digital Illusions per Amiga: qui il problema, come detto nelle pagine precedenti, risiede nel poco spazio disponibile per attivare i grilletti, condizione che crea un minimo di difficoltà (complice anche il fatto che le nostre dita non sono particolarmente affusolate…).
In linea generale, comunque, PSPgo ha confermato le impressioni che ci aveva dato all’ultimo Electronic Entertainment Expo: a livello di ergonomia e immediatezza, la nuova nata in casa Sony risulta studiata molto meglio, a dispetto di una forma piatta che, apparentemente, non sembrerebbe in grado di cambiare più di tanto le carte in tavola.

riproduttore multimediale

Come player video, la piccola console di Sony si è rivelata all’altezza delle aspettative. Lo schermo, per quanto più piccolo rispetto al passato, è capace di restituire colori brillanti e luminosi e il processo di conversione operato da Media Go appare privo di apparenti difetti. Insomma, basta lanciare il file e godersi lo spettacolo, ovviamente con tutti i limiti intrinseci di uno schermo di dimensioni ridotte, ma per chi vuole vedersi l’ultima puntata della sua serie preferita “in mobilità”, magari in treno o in aereo, la nuova PSP è una soluzione davvero ottima.
Ovviamente, non mancano anche le funzionalità relative alla riproduzione musicale, anche se qui in tutta onestà non troviamo che l’interfaccia della console sia particolarmente intuitiva: siamo anni luce dall’efficacia di un iPod qualsiasi, molto più immediato da utilizzare rispetto alla PSP da questo punto di vista.
Infine, anche le nostre foto possono viaggiare con noi sulla console, e la visualizzazione è sempre precisa e brillante.

dove PSPgo eccelle

In sostanza, la riprogettazione dello chassis e il nuovo schermo ci hanno convinti appieno, sebbene le dimensioni più ridotte del display si facciano abbastanza sentire. Pollici verso l’alto, è proprio il caso di dirlo, per la nuova organizzazione dei controlli e soprattutto per il bassissimo profilo dei tasti principali, cosa che consente di giocare senza dover rischiare crampi ai pollici. Davvero ben fatto.
Tutto sembra più comodo, insomma, e a questa sensazione contribuisce anche un peso davvero risibile, grazie al quale la console sparisce letteralmente tra le mani. Forse può causare qualche imbarazzo solo la posizione dei due grilletti posteriori, ma è cosa a cui si fa presto l’abitudine.
Peccato per la mancanza di un secondo controllo analogico, ma questo era risaputo; quello che è rimasto si comporta sostanzialmente come il predecessore, insomma senza infamia e senza lode, tutto sommato.

ma quanto mi costi?

L’unica cosa che fa stocere il naso, e nemmeno poco, è il prezzo di vendita e la dotazione della console. 250 Euro per una PSP “obbligata” a collegarsi a Internet per i giochi sono, in assoluto, davvero tanti, e colpisce il fatto che la scatola, di fatto, non offra nulla a parte l’essenziale.
La console, un cavo USB proprietario e un alimentatore, tutto qui l’hardware che troverete nella confezione. Di certo ci si poteva sforzare e inserire quantomeno un laccetto (la console, ovviamente, ha l’apposito gancio) e un paio di auricolari, tanto per dare l’idea di un pacchetto più completo. PSPgo, invece, è essenziale, com’è essenziale il suo supporto ludico: niente fronzoli, tutto a parte. E questo, riteniamo, terrà molti potenziali acquirenti, specialmente chi l’attendeva per pensionare la vecchia PSP, lontani da questa nuova versione. Un peccato.


Commenti

  1. ParadiseLost

     
    #1
    A livello di design PSPgo mi piace tantissimo, ma non digerisco la mancanza del lettore UMD (per un collezionista non avere le confezioni dei giochi in proprio possesso è quantomeno inaccettabile) e, dopo aver visto l'apertura della confezione, non concepisco minimamente il prezzo così elevato di una console che non offre davvero niente rispetto al modello precedente.
    Per quanto mi riguarda, resterà sugli scaffali per almeno un paio d'anni :P
  2. fury_of_nemesis

     
    #2
    Quoto quanto detto da Paradise.. Un prezzo assolutamente inappropriato (cioè una ps3 costa 50 euro in più ma scherziamo? O_o) e la mancanza del lettore umd (sono fortemente contro il total digital delivery essendo collezionista..) sono due punti troppo sfavorevoli di questa pure bellissima console portatile.
  3. MORETS23

     
    #3
    PSPGO TO HOME ... BELLA CACCHIATA
  4. pink

     
    #4
    Prezzo assurdo per una console inutile che ha meno caratteristiche della sorella più economica. Spero marcisca in fondo ai magazzini di Sony.
  5. TOMMYVERCETTY

     
    #5
    a me l'idea del total digital delivery piace.
    Ritengo che sia il futuro, e soprattutto i giochi costano meno.
    cmq prezzo troppo elevato.
  6. @nt0n&((o

     
    #6
    Quando devo spendere 249,99 per UN'ALTRA PSP(che poi non fanno passare neanche tanto tempo tra una e l'altra, voglio vedere in quanti poi si saranno sentiti un pò traditi, dal fatto che appena comprata una, la psp 3000 probabilmente visto che è la più recente dopo la psp go, ne è spuntata fuori un'altra)metto il resto e mi compro ps3,no?  



    [url=http://www.sweetim.com/s.asp?im=gen&lpver=3&ref=12][/url]
  7. fury_of_nemesis

     
    #7
    L'idea del digital delivery non mi dispiace neanche a me, ma doovevano lasciare la possibilità di scelta agli utenti mettendo anche il supporto umd.
    Il  risparmio è ovvio, allora perchè non offrire un gioco digtal a 5/10 euro meno rispetto all'umd (di cui magari stampare una quantità limitata di copie).
    Non contiamo poi il fatto che chi ci perde veramente sono i negozianti che non avranno più niente da vendere.. in alcuni paesi europei la psp go è stata boicottata per questo.
  8. evil_

     
    #8
    ParadiseLost ha scritto:
    A livello di design PSPgo mi piace tantissimo, ma non digerisco la mancanza del lettore UMD (per un collezionista non avere le confezioni dei giochi in proprio possesso è quantomeno inaccettabile) e, dopo aver visto l'apertura della confezione, non concepisco minimamente il prezzo così elevato di una console che non offre davvero niente rispetto al modello precedente.
    Per quanto mi riguarda, resterà sugli scaffali per almeno un paio d'anni :P
     quoto.la mancanza del lettore umd è per me il difetto più grave.
  9. Kimahri

     
    #9
    TOMMYVERCETTY ha scritto:
    a me l'idea del total digital delivery piace.
    Ritengo che sia il futuro, e soprattutto i giochi costano meno.
    cmq prezzo troppo elevato.
    Scusa eh.... ma dove???  Quelli in negozio addirittura nuovi, dove posso avere custodia, libretto e disco.
    lasciando perdere i nuovissimi(che comunque puoi sempre trovare a meno) i giochi più vetusti ormai li trovi a una miseria ancora incellofanati.
    Sarei curioso di vedere i prezzi con un dd totale, niente più spese per plastica fra custodia, dischi, stampa dei dischi, distribuzione ecc ecc.... inoltre il prezzo della Go IMHO non è affatto giustificato: non c'è il lettore UMD, in teoria la produzione della console ormai dovrebbe costare una miseria, nonostante la riduzione in grandezza non penso sia costata di più e aggiungere un pezzo di bluetooth non immagino sia chissà quale spesa.
  10. Delafondia

     
    #10
    Il prezzo e' altino in effetti, ma fino al 10 ottobre e' possibile scaricare gratis Gran Turismo, quindi potremmo levare un 50 euro dal prezzo originale e staremmo a 200 euro. Se registri un gioco UMD (qualsiasi) scarichi 3 giochi gratis. Il prezzo si ridimensionerebbe ancora o meglio ci sterebbe meglio.
    Nella piu' totale imparzialita', essendo possessore di tutte le console portatili, mi chiedo perche' nessuno si lamenti del fatto che un DSi costi 150 euro. Quasi quanto una Xbox 360. Questa non e' follia? Tra la'ltro non farei nemmeno il paragone tra console portatile e casalinga. Sono cose diverse. Piuttosto, una PSP go! 16Gb a 250 euro + GT (+ 3 giochi gratis)rispetto un DSi senza giochi??
    L'aspetto fondamentale da considerare, comunque, non e' stato ancora affrontato. Durata della batteria? Luminosita' schermo?? Al di la' di quanto detto prima, che in linea teorica filerebbe secondo me, quali giochi validi ci sono per PSP ultimamente??
Continua sul forum (56)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!