Genere
ND
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
5/9/2005

PSP

PSP Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sony Computer Entertainment
Sviluppatore
Sony Computer Entertainment
Distributore Italiano
Sony Computer Entertainment Italia
Data di uscita
5/9/2005
Data di uscita giapponese
6/12/2004
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
16

Link

Speciale

PSPgo: rotta verso il futuro

Partner e prospettive per il "nuovo" portatile di Sony.

di Stefano Castelli, pubblicato il

L'ottimo lavoro svolto da Sony sul catalogo giochi del PlayStation Network è chiaro indice di quanto alla società giapponese stia a cuore il canale della distribuzione digitale, vera e propria miniera d'oro dell'attuale generazione di videogame su console - e non solo.
In tale ottica la commercializzazione di PSPgo, sorella di PSP interamente dedicata al digital delivery, rappresenta la definitiva consacrazione tra Sony e i videogame privi di supporto fisico.
A circa un mese dal lancio della console le vendite sembrano però inferiori alle aspettative della casa madre e questo è probabilmente dovuto a tre importanti fattori: prezzo elevato, impossibilità di "importare" sulla console la libreria di giochi PSP su UMD e, al momento, una libreria di titoli piuttosto limitata. Proprio su questo terzo punto verte il nostro speciale, col quale vogliamo individuare quali sviluppatori hanno risposto alla chiamata di PSPgo, quali nuovi volti si affacciano sulla scena del portatile Sony e, in generale, cosa devono aspettarsi nel prossimo futuro i possessori della console (e coloro che sono intenzionati a diventarlo). In particolare, indirizziamo la nostra attenzione verso giochi nati unicamente per il digital delivery (e quindi, per esempio, non disponibili anche in formato UMD per PSP), ricordando che come tali risultano utilizzabili sia sulle console PSP che sulle PSPgo.

Sulle orme di iPhone?

La formula dell'App Store per i dispositivi portatili targati Apple sta riscuotendo davvero molto successo. L'idea rivelatasi vincente è in pratica quella di puntare su giochi semplici e molto economici, adatti a qualsiasi momento e ad ogni fascia di giocatore. La risposta di Sony a questa formula porta il nome di Minis, cioè una serie di giochi pensati principalmente per PSPgo (e non a caso inaugurata proprio con l'uscita del nuovo dispositivo) che abbiamo iniziato ad analizzare in dettaglio nell'apposito speciale.
Il primo e più evidente effetto dell'annuncio di questa gamma di giochi è l'arrivo di numerose conversioni direttamente da iPhone: molti sviluppatori hanno trovato infatti semplice ed economico convertire giochi dai formati Apple, ovviamente nei limiti consentiti dall'assenza di sensori e touch screen su PSPgo. Se da un lato questo fornisce alla console un flusso enorme di possibili nuovi giochi, dall'altro i videogame nati su iPhone difficilmente sfrutteranno a fondo le potenzialità grafiche di una PSP. Di recente Sony ha annunciato che i giochi della gamma Minis saranno anche utilizzabili su PlayStation 3, ampliando enormemente la base di utenza per questa tipologia di prodotto digitale e attirando così un maggior numero di sviluppatori, magari intenzionati a creare titoli specificatamente pensati per PSP. L'atteggiamento di alcune software house è per ora abbastanza cauto: per esempio l'attivissima Gameloft - protagonista della scena dei giochi per telefoni cellulari e ora al lavoro anche su console varie - ha esordito nella linea Minis con l'acclamato (su iPhone/iPod) action-game Hero of Sparta e ha per ora annunciato come nuovi titoli unicamente la conversione del racing game Asphalt 5 da iPhone a PSP.
Anche gli studi di EA Mobile - specializzati in giochi per cellulari - hanno partecipato al debutto dei Minis con due giochi decisamente casual (Tetris e Sudoku), senza quindi dimostrare particolari "sforzi". Insomma, per cercare titoli originali e promettenti vale la pena allontanarsi dai grandi nomi e dedicarsi ad alcuni piccoli sviluppatori che sono attualmente al lavoro per PSP: incontriamone insieme alcuni...

Halfbrick Studios

Piccola software house australiana specializzata in giochi per digital delivery e attiva su praticamente tutte le piattaforme attualmente sul mercato, Halfbrick Studios ha debuttato nella linea dei PSP Minis con due giochi molto interessanti e ben realizzati - Echoes e BlastOff. Sebbene i due giochi in questione non siano esclusivi a PSP (sono infatti usciti in precedenza su Xbox Live Arcade, come Indie Games) le loro versioni per il portatile Sony risultano ben convertite e rispettose delle possibilità dell'hardware, a partire dall'elevata risoluzioni delle immagini. In ottica futura Halfbrick Studios vorrebbe portare su PSP anche altri suoi titoli nati su XBLA, tra i quali vale la pena di segnalare il rapido e colorato Rocket Racing e il rotondissimo Raskulls, platform game multiplayer che strizza l'occhio a Mr Driller di Namco.

Neko Entertainment

Tornando in Europa puntiamo gli occhi sulla francese Neko Entertainment e sul neo-pubblicato Heracles Chariot Racing, un gioco di corse a sfondo mitologico precedentemente rilasciato su PlayStation 2 e in seguito convertito su WiiWare.
Sui formati PSP il gioco è uscito sotto etichetta Minis e risulta tutto sommato ben convertito: questo genere di operazione (cioè, "ripescaggio" di giochi per PlayStation 2) potrebbe essere ripetuto in seguito con altri titoli sviluppati di Neko Entertainment, come per esempio Heracles: Battle with the Gods e Cococo Kart Racing: nomi probabilmente sconosciuti alla maggioranza dei lettori, ma che si profilano molto bene come tipologia di videogame per essere inseriti nella gamma "Minis".

Mountain Sheep

Strano nome per una software house che ha già sviluppato per PSP il simulatore di elicotteri da guerra Super Hind (pubblicato in formato UMD) e che recentemente ha riscosso successo su iPhone con la simpatica serie di sparatutto intitolata MiniGore. Proprio quest'ultimo videogame è in lavorazione per PSP e sarà pubblicato a breve con etichetta Minis: la versione per i portatili Sony dovrebbe includere tutti i precedenti mini-capitoli usciti su PSP, incluso uno speciale livello natalizio. Per farvi un'idea del gameplay di Minigore (nonché del suo stile particolarmente "scemo") potete visionare questo trailer relativo alla sua prima uscita su iPhone.

IUGO Mobile Entertainment

Come il nome stesso può suggerire, questa software house si occupa principalmente di videogame per telefoni cellulari ed è infatti attivissima sul fronte iPhone, con oltre una decina di titoli già pubblicati. Alcuni di questi giochi sono ora diretti verso PSP, in conversioni tutto sommato fedeli a quanto visto sui dispositivi Apple.
Più in dettaglio, tre sono i giochi in fase di pubblicazione per PSP: Star Hogs, Toy Bot Diaries e Zombie Attack!, tutti e tre previsti per i primi mesi del 2010. Il primo è uno sparatutto a sfondo spaziale in cui saremo alla guida di un bizzarro mezzo da combattimento a quattro zampe e dovremo spazzare via le classiche ondate di nemici (e, occasionalmente, un po' di cari vecchi asteroidi). Durante il corso dei trentadue livelli che compongono Star Hogs avremo modo di accedere ad un fornito negozio di potenziamenti per migliorare le caratteristiche e la dotazione del nostro mezzo. Da notare il supporto multiplayer e la graficamente interamente tridimensionale, già notevole su iPhone. Totalmente bidimensionale è invece Toy Bot Diaries, un platform vecchio stile che ricorda giochi analoghi disponibili sulle console a 16 bit e che fa sfoggio di accurata simulazione della fisica per implementare enigmi di vario genere. Infine, Zombie Attack! è un tipico sparatutto di tipo "survival" (molto popolari su cellulari e portali di giochi in Flash) in cui dovremo - appunto - sopravvivere a continue orde di zombie affrontando i non-morti con fucili, pistole e altro ancora.

Immersion Software

Vogliamo chiudere questa carrellata di sviluppatori per PSP dediti alla pubblicazione di giochi in digital delivery con l'interessante Immersion Software, pronta a debuttare sui negozi online dei portatili Sony con due nuovi "Minis".
Il primo è Beam'em Up, un puzzle game in cui impersoneremo il pilota alieno di un UFO intento a trasportare oggetti di ogni genere sfruttando un classico raggio traente.
Il secondo gioco è invece Rise of the Mogul Empire e può venire classificato nel popolare genere dei "tower defense", caratteritato una volta tanto da uno stile realistico e da numerosi nemici in movimento su schermo. Le pagine ufficiali di entrambi i giochi sono in fase di allestimento e saranno disponibili a breve sul sito ufficiale della software house, mentre le date di pubblicazioni di entrambi sono fissate ai primi mesi del 2010.


Commenti

  1. BIANCIOZ

     
    #1
    A circa un mese dal lancio della console le vendite sembrano però
    inferiori alle aspettative della casa madre e questo è probabilmente
    dovuto a tre importanti fattori: prezzo elevato, impossibilità di
    "importare" sulla console la libreria di giochi PSP su UMD
    e, al
    momento, una libreria di titoli piuttosto limitata.

    Che dire?
    Personalmente io son felice che per ora questa macchina non gli venda molto(per usare un eufemismo).
    Non sapevo oltretutto che i porting da iphone fossero così massicci.
    Poca roba insomma :DD

    [Modificato da _MoRbO_ il 17/12/2009 11:17]

  2. utente_deiscritto_8705

     
    #2
    Io spero che la rotta della PSPgo sia la stessa del Titanic, dritta dritta contro un iceberg.
  3. franz899

     
    #3
    Appena lo store sarà valido, con tanti giochi e offerte ogni settimana, come su steam, la psp go diventerà la mia priorità tra le cose belle da acquistare.
  4. BIANCIOZ

     
    #4
    Minchia Morbo ti inserisci pure all'interno del mio post autoquotandomi?
    Mi sento violentato psicologicamente...:rotfl::asd:
  5. Gea-r

     
    #5
    Ottimo articolo ;)

    Sono contro la PSP Go, ma questi Minis(che però ci sono anche su PSP e PS3 quindi non vedo perchè associarli alla Go)sono davvero un ottima idea.

    Aspetto con impazienza Asphalt 5,Minigore e nel caso esca, Raskulls.Cocoto può rimanere dov'è, ho preso Heracles Chariot Racing e le piste sono uguali a quelle di Cocoto(che provai tempo fa su ps2) -.-

    Spero che più SH si muovano sui Minis,in particolare Gameloft.
  6. Stefano Castelli

     
    #6
    Gea-r ha scritto:
    Ottimo articolo ;)
    Sono contro la PSP Go, ma questi Minis(che però ci sono anche su PSP e PS3 quindi non vedo perchè associarli alla Go)

    Sono "associati alla go" perché Sony li ha annunciati poco dopo l'annuncio della console e li ha "inaugurati" proprio con l'uscita della PSPgo. Insomma, il sottile filo rosso c'è e si vede. :)

    Spero che più SH si muovano sui Minis,in particolare Gameloft.
     Proprio l'inerzia di Gameloft, che di solito si lancia "a pesce" sulle piattaforme mobili, mi lascia perplesso, in effetti. Mi aspettavo MOLTI più annunci.
  7. s0r4

     
    #7
    franz899 ha scritto:
    Appena lo store sarà valido, con tanti giochi e offerte ogni settimana, come su steam, la psp go diventerà la mia priorità tra le cose belle da acquistare.


    e perchè non una psp normale che può accedere lo stesso allo store?
  8. sona

     
    #8
    Viewtiful Joe™ ha scritto:
    Io spero che la rotta della PSPgo sia la stessa del Titanic, dritta dritta contro un iceberg.
     in giappone pare che sia già affondata, che abbia raggiunto il fondo dell'oceano e che sia già arrugginita.
  9. s0r4

     
    #9
    e si sa se ha incontrato godzilla? :O
  10. deleted_780

     
    #10
    franz899 ha scritto:
    Appena lo store sarà valido, con tanti giochi e offerte ogni settimana, come su steam, la psp go diventerà la mia priorità tra le cose belle da acquistare.
       per quello basta un ipod touch che ha già quelle cose da anni. Oppure qualunque psp normale usata se proprio uno non sopporta di non usare roba sony.
Continua sul forum (45)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!