Genere
ND
Lingua
Manuale in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
459,00 Euro
Data di uscita
6/2/2003

Radeon 9700 PRO

Radeon 9700 PRO Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
ATI
Data di uscita
6/2/2003
Lingua
Manuale in Italiano
Giocatori
0
Prezzo
459,00 Euro

Lati Positivi

  • La più veloce
  • Caratteristiche grafiche avanzate

Lati Negativi

  • Nessun gioco DirectX 9 ancora disponibile

Hardware

La Radeon 9700 PRO è stata provata su un Pentium 4 da 1,7 GHz con 256 MB di memoria RAMBUS montati su scheda madre Intel con chipset i850, e su un Pentium 4 da 2,2 GHz con 256 MB di memoria Corsair XMS3200 impostati a 133 MHz (DDR) su scheda madre i845D. In entrambi i casi si è usato un disco fisso IBM DTLA da 30 GB, e sistema operativo Windows XP Pro e driver Catalyst 2.2. I risultati utilizzati per il confronto sono quelli della GeForce 4 Ti 4600 di PNY, testata sugli stessi sistemi.
Recensione

Radeon 9700 PRO - La recensione

Dopo la presentazione e l'approfondimento tecnologico, è finalmente venuto il momento di mettere le mani sulla scheda fisicamente dotata del nuovo chip ATi e vedere effettivamente quanto le promesse siano state mantenute e quali siano le vere prestazioni del prodotto finito. La bistecca sul fuoco è grossa e succosa: preparatevi a vedere i fuochi d'artificio!

di Antonino Tumeo, pubblicato il

Sono infine da sottolineare anche i dati forniti da BenchMark Creatures di CodeCult (siamo a quasi mille punti dalle GeForce 4 Ti 4600). Per il resto, vi lasciamo consultare e divertirvi con tutti i numeri nei vari grafici allegati, tutti con la chiara costante di una Radeon 9700 PRO che supera la concorrenza, in maniera costantemente crescente con l'aumento delle complessità delle scene (in risoluzione, e in effetti). Solo GeForceFX potrà probabilmente contrastare prestazionalmente questa scheda, ma nello stato attuale, a giudicare dai primissimi test che hanno recentemente invaso il Web, la nuova GPU nVidia non lo fa in maniera decisa, e soprattutto lo fa solo in determinate (e non numerose) situazioni (i numeri attuali parlano di "distacchi" massimi in tali situazioni, del 10%).
Quello che sorprende è che non c'è paragone dal punto di vista qualitativo tra AntiAliasing e Anisotropic Filtering di casa nVidia e di casa ATi, con vantaggio (a volte imbarazzante) da parte di Radeon 9700 PRO, e che con questi effetti attivati sono varie le situazioni dove GorceFX risulta anche prestazionalmente indietro.
Certo, i driver di GeForceFX potranno (e dovranno) migliorare e le schede dovranno essere definitivamente finalizzate, e prima di vederla effettivamente sul mercato (ci vorrà probabilmente ancora un mesetto), forse qualche differenza sarà verificabile, ma al momento attuale Radeon 9700 PRO vince senza grossi dubbi nel rapporto qualità/prezzo/prestazioni anche nei confronti del nuovo gingillo del concorrente.

Da annotare che i test sono stati condotti con gli ormai obsoleti Catalyst 2.2. Con i Catalyst 3.0 e il pieno supporto per DirectX 9.0, le differenze prestazionali sarebbero ancora più evidenti e nette...

CONCLUSIONE

Ci ripetiamo: la Radeon 9700 PRO dimostra anche coi fatti, e non solo sulla carta, con le sue chilometriche specifiche, di essere la scheda grafica attualmente più potente sul mercato. ATi ha svolto veramente un ottimo lavoro, ed è riuscita a battere nettamente sul tempo nVidia con il prodotto di nuova generazione. E lo ha fatto in maniera molto efficace, perché il divario con la generazione precedente, sia di casa ATi, che di casa nVidia, è netto, pur con un lotto di titoli, anche quelli più nuovi appena arrivati sul mercato (compreso il recentissimo Unreal Tournament 2003), non ancora in grado di sfruttare tutte le caratteristiche avanzate della scheda, compatibili pienamente con le specifiche base portate dalle APi DirectX 9.0. E addirittura, nel momento in cui scriviamo, si può comodamente dire che, nello stato attuale di GeForceFX, il prodotto di punta ATi risulta, nella combinazione prezzo/prestazioni/qualità, avanti anche al nuovo (e purtroppo ritardatario) prodotto nVidia.
L'unica nota, per così dire, negativa è per l'appunto legata alle DirectX 9.0, giunte alla loro forma finale solo da pochissimo (poco più di un mese), un tempo certamente insufficiente per permettere agli sviluppatori di trarne anche solo dei "piccoli" vantaggi. Dunque, se dal punto di vista prestazionale la scheda ATI ha dei pregi indiscutibili, e al momento si pone senza dubbio alcuno sul trono come il nuovo campione di velocità (che gli sarà conteso solo da GeForceFX, ma non certamente nella forma attuale in cui si trovano la scheda ed i driver) e dal punto di vista della funzionalità l'architettura è sicuramente avanti nei tempi, forse anche significativamente di più delle situazioni a cui abbiamo già assistito in passato con l'introduzione di T&L a funzioni fisse (GeForce) e motori programmabili (GeForce 3), perché tali funzionalità vengano effettivamente sfruttate passerà sicuramente un tempo tale che la scheda non sarà più al vertice prestazionale. Ma del resto, i cicli di mercato attuali sono questi, ed era comunque necessario porre una base (e questa è molto significativa) per il supporto dei nuovi standard.

In definitiva, Radeon 9700 PRO è la scheda da comprare se, ovviamente avendo a disposizione la non esigua somma necessaria ad acquistarla, si vuole avere adesso, e con grossa soddisfazione, il massimo del framerate con un guadagno veramente significativo, soprattutto con i vari miglioramenti qualitativi attivati. L'apertura al futuro (che ATi ha ormai esteso a quasi tutte le fasce con il Radeon 9500) dalle nuove funzionalità grafiche e dalle DirectX 9, invece, pur essendo sicuramente un pregio e una prospettiva molto interessante, al momento non è probabilmente un parametro così determinate, visto che solo le API sono disponibili, ma di giochi che le sfruttino per ora non se ne vede ancora neanche l'ombra. D'altra parte, c'è però anche da dire che comunque qualche piccolo pregio delle nuove architetture sarà sfruttato in ambito OpenGL dal signor Carmack in DOOM III, e si sa quanto Carmack sia capace di "smuovere" il mercato...

Voto None stelle su 5
Voto dei lettori
La ATi Radeon 9700 PRO è la scheda più veloce in questo momento sul mercato. Non ci sono discussioni. Senza effetti attivati, l'ex campionessa di velocità, la GeForce 4 Ti 4600 è battuta. Con AntiAliasing e Anisotropic Filtering, è semplicemente distrutta. Giocare a 1280x1024 con AntiAliasing 6x e Anisotropic Filtering attivati, è una possibilità concreta, se si è dotati di un buon sistema sottostante, con praticamente tutti i giochi dell'ultimo grido. Addirittura, in base alle prime prove, la novella GeForceFX fa fatica a vincere senza effetti attivati, e con l'attivazione degli effetti subisce sia qualitativamente che prestazionalmente il prodotto ATi. La prospettiva della completa compatibilità di DirectX 9, con tutte le evolute funzioni grafiche che saranno introdotte con la nuova API (e di conseguenza lo sfruttamento dei 128 bit di precisione delle pipeline, dei Pixel e dei Vertex Shader 2.0) è sicuramente molto buona, ma non è certamente il motivo determinante al momento per la scelta di questa scheda, data la relativa lontananza di giochi in grado di avvalersene efffettivamente. Il vero motivo che può indurre alla spesa, non indifferente trattandosi di un prodotto top di gamma, sono per l'appunto le eccezionali prestazioni con qualsiasi tipo di software, che almeno fino all'effettiva disponibilità di GeForceFX rimarrano imbattute in tutti i sensi, e rischiano di farlo in molti aspetti anche dopo, stando ai dati attuali.