Genere
Sparatutto
Lingua
Italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 49,99
Data di uscita
7/10/2011

RAGE

RAGE Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Bethesda Softworks
Sviluppatore
id Software
Genere
Sparatutto
PEGI
18+
Data di uscita
7/10/2011
Lingua
Italiano
Giocatori
4
Prezzo
€ 49,99

Hardware

RAGE uscirà il 7 ottobre, su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

Multiplayer

Saranno presenti una modalità cooperativa e una competitiva, basata sulle gare tra veicoli.

Modus Operandi

Abbiamo provato RAGE per due ore abbondanti, negli uffici londinesi di Bethesda.

Link

Hands On

Carmack è ancora Carmack?

Con la lente puntata dritta sulla realizzazione grafica.

di Stefano F. Brocchieri, pubblicato il

Parlando con Dan e altri abitanti della sua comunità, notiamo il buon lavoro svolto tanto sulla modellazione poligonale che sulla mimica dei personaggi, e al tempo stesso l’elevato quantitativo di texture a bassa risoluzione che ricoprono gli interni, che si contraddistinguono anche per svariati elementi squadrati (qualcuno ricorda i famigerati barili di Doom 3?). Questo non impedisce a RAGE di apparire graficamente piacevole o proprio bello, magari anche in quegli stessi interni, o quando si scopre che in realtà buona parte delle texture sono in bassa risoluzione anche all'aperto, nel momento in cui nelle Wasteland ci si avvicina a diversi elementi che dal medio e lungo raggio fanno la loro figura: giocandolo un po’ più a lungo trova conferma l’impressione avuta nelle passate occasioni di incontro, ovvero che l’ultima fatica di Carmack si contraddistingue per un elevato livello di cura, per uno studio e una disposizione degli elementi a disposizione applicati con una dedizione che sembra avere dell’artigianale, allo scopo di caratterizzare in maniera unica una vallata, così come il settore di una città abbandonata, un covo di banditi piuttosto che l’interno di una caffetteria.

Tutto si può dire di RAGE tranne che non sia parecchio "lavorato". Ma anche tecnicamente contraddittorio - RAGE
Tutto si può dire di RAGE tranne che non sia parecchio "lavorato". Ma anche tecnicamente contraddittorio

I risultati sono agrodolci, dato che l’avventura alterna scorci di grande impatto, o in cui si riesce benissimo a fare di necessità virtù, compensando ad esempio i raggi di sole platealmente posticci che filtrano in una stanza combinandoli con il pulviscolo che aleggia nell’aria per offrire un effetto di “luminosità irradiata” di notevole fascino, a momenti in cui i limiti di una tecnologia che sembra essere stata sviluppata facendo orecchie da mercante a molte delle cose affermatesi negli ultimi anni si fanno sentire tutti. Ecco allora che, a parte i cadaveri dei nemici uccisi, qualche bottiglia o schermo di televisore, niente reagisce alle azioni dei giocatore, nemmeno scaricando caricatori di fucili d’assalto e scorte di granate contro mucchi di sedie o sugli oggetti posti su un tavolo, ottenendo tutt’al più come risultato un tristissimo foro di proiettile bidimensionale. Laddove ci si può dare alla pazza gioia, facendo saltare in aria una rada bombola di gas, il tutto ci viene ricordato con un apposito luccichio.
Il lavoro svolto sulla risposta ai colpi, invece, può dirsi come un tentativo di riprendersi un primato da parte di chi aveva realizzato le incredibili animazioni di morte degli Strogg di Quake II, tracciando una strada che sta venendo esplorata come merita solo negli ultimi anni: i nemici subiscono i colpi delle nostre armi attraverso un ampio set di movimenti, realizzati in maniera molto naturale e convincente. A non convincere, allo stato attuale delle cose, è magari il collegamento tra loro, con il ragdoll o con le routine comportamentali. A volte gli avversari cambiano infatti animazione infilandoci qualche stonato pattinamento, accusano i colpi con un peso o una direzione che non sembrano corrispondere minimamente al danno subito o si producono in una plateale caduta a terra anche a sproposito, dando l’impressione di essere cascatori più che vittime di un brutale scontro a fuoco.


Commenti

  1. Meno D Zero

     
    #1
    teo non leggo il tutto per la mia solita avversione agli spoiler.
    il gioco così a pelle mi pare come un fallout con le fasi sparacchine fatte (molto) meglio, mi confermi o smentisci quest'impressione?

    di fatto è un gioco aperto pieno di side quest, personaggi e cazzi vari?

     già prenotato e pagato dal block lasciando giù 2 giochini valutati come gold
  2. giopep

     
    #2
    Teo è in ferie. Non so se si connetterà comunque per commentare, spero per lui di no, ma nel caso non lo faccia, è per quello. :)
  3. Dark76

     
    #3
    8 pagine monumentali (il numero lo conoscevo gia..un uccellino via steam me lo aveva pre annunciato qualche giorno fa XD)
    mi ci vorrà una sera intera per metabolizzarle :D
    :applausi: Teo :*
  4. Lylot72

     
    #4
    Meno D Zeroteo non leggo il tutto per la mia solita avversione agli spoiler.
    il gioco così a pelle mi pare come un fallout con le fasi sparacchine fatte (molto) meglio, mi confermi o smentisci quest'impressione?

    di fatto è un gioco aperto pieno di side quest, personaggi e cazzi vari?

     già prenotato e pagato dal block lasciando giù 2 giochini valutati come gold

    Magari fosse alla Fallout... invece a me pare il solito fps con l' aggiunta di qualche npc e fasi con auto.
  5. fortieTHief

     
    #5
    mi domando se c'era il bisogno di sacrificare la fisica sull'altare delle texture superpompate,in un gioco del 2011 è una gravissima mancanza.
  6. Bruce Campbell87

     
    #6
    quali texture super pompate? Minchia che massacro sto pezzo. :D
  7. Stefano Castelli

     
    #7
    fortieTHiefmi domando se c'era il bisogno di sacrificare la fisica sull'altare delle texture superpompate,in un gioco del 2011 è una gravissima mancanza.

    Assolutamente vero.

    Praticamente chiunque parli del gioco lo definisce come "troppo statico".
  8. Bruce Campbell87

     
    #8
    Purtroppo ID non conta tanti elementi dentro, la decisione è stata sbagliata all'inizio di focalizzare lo sviluppo sulle console.. un conto era se usciva 3 anni fa, ma se esce ora in queste condizioni, boh..

    Comunque Meno, ma dopo 8 pagine di hands on, una roba mai vista in giro, se fossi Teo ti ci manderei, altro che darti spiegazioni pure via forum X°D
  9. El_Maria

     
    #9
    Meno D Zero
    il gioco così a pelle mi pare come un fallout con le fasi sparacchine fatte (molto) meglio, mi confermi o smentisci quest'impressione?

    Così a occhio direi che è più simile ai due esempi portati proprio in questa anteprima, cioè Stalker e Far Cry 2. Open world, side quest, ecc, ma ritmi di gioco molto differenti da Fallout. Il problema direi che sta proprio nel fatto di vedere se questo RAGE riuscirà a creare un mondo vivo come quello di Stalker oppure qualcosa di bello da vedere e basta di Far Cry 2.
  10. Meno D Zero

     
    #10
    Bruce Campbell87Comunque Meno, ma dopo 8 pagine di hands on, una roba mai vista in giro, se fossi Teo ti ci manderei, altro che darti spiegazioni pure via forum X°D

    eh lo so, ma non mi piace farmi raccontare il gioco da altri, ho quasi smesso anche di vedere i trailer, voglio che per me sia tutto una sorpresa.
Continua sul forum (29)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!