Genere
Sparatutto
Lingua
Italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 49,99
Data di uscita
7/10/2011

RAGE

RAGE Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Bethesda Softworks
Sviluppatore
id Software
Genere
Sparatutto
PEGI
18+
Data di uscita
7/10/2011
Lingua
Italiano
Giocatori
4
Prezzo
€ 49,99

Hardware

RAGE uscirà il 7 ottobre, su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

Multiplayer

Saranno presenti una modalità cooperativa e una competitiva, basata sulle gare tra veicoli.

Modus Operandi

Abbiamo provato RAGE per due ore abbondanti, negli uffici londinesi di Bethesda.

Link

Hands On

Il futuro che mai vorremmo

Nuova, approfondita, prova dell'ultima creatura di John Carmack.

di Stefano F. Brocchieri, pubblicato il

Qualche volta lassù sembra esserci davvero qualcuno, e qualche volta sembra anche amarti. È il caso di Bethesda, che evidentemente deve aver letto la nostra ultima anteprima di RAGE, scritta dopo averlo giocato all’E3, nella quale speravamo di avere la possibilità di provare il nuovo progetto di id Software un po’ più a lungo rispetto alla mezzora scarsa concessasi a Los Angeles. Ecco allora che il produttore americano ci ha invitato a mettere nuovamente le mani sul prossimo titolo di John Carmack e soci, concedendoci questa volta due ore abbondanti, e senza dover nemmeno aspettare la Gamescom 2011 come pronosticato nel nostro articolo. Un quantitativo di tempo, lo precisiamo, dedicato all’inizio del gioco, con in aggiunta l’assaggio di una missione collocata un po’ più in là nell’avventura, per cui chi intende arrivare al lancio di RAGE anticipandosi il meno possibile farà bene a saltare a pié pari le pagine che seguono, dato che vi troverà riferimenti inevitabili e abbondanti a fatti, luoghi e personaggi.

PRIMA DEL VIAGGIO

Qualche considerazione preliminare: in questa occasione abbiamo provato la versione Personal Computer, con mouse e tastiera. RAGE è stato evidentemente pensato per il pad, ma id Software ha quantomeno portato qualche correttivo per questo sistema di controllo, in particolare per quanto riguarda la selezione delle armi e il mini-gioco con cui rianimarsi. Per chi non conoscesse quest’ultimo, si tratta di un’interessante meccanica che entra in gioco quando si viene feriti in maniera quasi mortale: a quel punto occorre darsi una scossa col defibrillatore, cercando di far incontrare nella maniera più ottimale possibile i due poli. A seconda dell’esito, si torna poi in azione con più o meno energia (dando anche una scossa ad eventuali nemici con cui ci si trovava a tu per tu, per evitare frustranti tira e molla). Una dinamica che col pad viene gestita armeggiando direttamente i due poli con lo stick destro e quello sinistro, mentre con mouse e tastiera attraverso la pressione di un pulsante al momento giusto. Con ogni probabilità sarebbe stata preferibile una soluzione simile al braccio di ferro di The Witcher 2, che sfrutta in maniera intelligente le caratteristiche del mouse in una prova di abilità e tempismo a grandi linee assimilabile, ma va comunque dato atto a Carmack e soci di non aver quantomeno riportato brutalmente l’impostazione originaria, come avrebbero fatto altri sviluppatori.

Per quel che abbiamo visto, rianimarsi non dovrebbe essere un cheat legalizzato, alla stregua delle camere della vita di BioShock: la procedura si può applicare solo una volta - RAGE
Per quel che abbiamo visto, rianimarsi non dovrebbe essere un cheat legalizzato, alla stregua delle camere della vita di BioShock: la procedura si può applicare solo una volta

Una tirata d’orecchie invece per il controllo della telecamera a bordo dei veicoli, totalmente assente: a differenza che col pad, dove la visuale è liberamente orientabile, sebbene in modo tutt’altro che ottimale, giocando con mouse e tastiera tocca farsi bastare l’inquadratura di base, senza poter direzionare lo sguardo in alcun modo, manco si avesse un collare (e pure i paraocchi, nei passaggi in cui il campo visivo si apre a seguito dell’attivazione del turbo), quando il mouse solitamente in compiti del genere se la cava a meraviglia. Data la grossolanità della mancanza, è piuttosto probabile, o quantomeno auspicabile, che si tratti di un’assenza imputabile alla stato ancora in fase di completamento della versione provata.
Veniamo poi a un aspetto tanto caro quando si parla di un titolo firmato da John Carmack, la tecnica. Il gioco ci è stato fatto provare su una configurazione di cui non ci sono stati svelati dettagli, su un televisore HD ready di qualità non proprio eccezionale. Curiosando tra le opzioni, abbiamo visto che la risoluzione era impostata a 1280x720 e l’anti-aliasing a x4, mentre smanettando ulteriormente abbiamo notato che a parte questi due valori (con l’AA impostabile a un massimo di x12) e la possibilità di scegliere o meno se giocare a tutto schermo, non c’erano praticamente impostazioni grafiche. Anche queste ancora da implementare? La risposta arriverà nei prossimi mesi, mentre sin da ora possiamo lasciarci andare a una speculazione di più ampio respiro: era possibile richiamare la console, che si presentava in tutto e per tutto simile a quella già vista nei titoli basati su id Tech IV, a sua volta a grandi linee assimilabile a quella dei titoli basati su id Tech III. Un’ulteriore indizio, assieme alla qualità del rendering e alla fattura di certi elementi grafici, che per la tecnologia di Carmack sembra valere un po’ lo stesso discorso che si può fare per la maggior parte dei motori grafici: niente si crea e niente si distrugge, il processo di sviluppo della nuova generazione di un engine molto spesso è in realtà il frutto di un lavoro continuo negli anni, che parte dalle basi tracciate dalle edizioni pregresse, e che certe nomenclature non sono altro che etichette per definire lo stato di una tecnologia nel momento in cui si raggiunge l’inclusione di un certo numero di nuove caratteristiche. O nomi facilmente spendibili per comunicazione e marketing, se preferite.


Commenti

  1. Meno D Zero

     
    #1
    teo non leggo il tutto per la mia solita avversione agli spoiler.
    il gioco così a pelle mi pare come un fallout con le fasi sparacchine fatte (molto) meglio, mi confermi o smentisci quest'impressione?

    di fatto è un gioco aperto pieno di side quest, personaggi e cazzi vari?

     già prenotato e pagato dal block lasciando giù 2 giochini valutati come gold
  2. giopep

     
    #2
    Teo è in ferie. Non so se si connetterà comunque per commentare, spero per lui di no, ma nel caso non lo faccia, è per quello. :)
  3. Dark76

     
    #3
    8 pagine monumentali (il numero lo conoscevo gia..un uccellino via steam me lo aveva pre annunciato qualche giorno fa XD)
    mi ci vorrà una sera intera per metabolizzarle :D
    :applausi: Teo :*
  4. Lylot72

     
    #4
    Meno D Zeroteo non leggo il tutto per la mia solita avversione agli spoiler.
    il gioco così a pelle mi pare come un fallout con le fasi sparacchine fatte (molto) meglio, mi confermi o smentisci quest'impressione?

    di fatto è un gioco aperto pieno di side quest, personaggi e cazzi vari?

     già prenotato e pagato dal block lasciando giù 2 giochini valutati come gold

    Magari fosse alla Fallout... invece a me pare il solito fps con l' aggiunta di qualche npc e fasi con auto.
  5. fortieTHief

     
    #5
    mi domando se c'era il bisogno di sacrificare la fisica sull'altare delle texture superpompate,in un gioco del 2011 è una gravissima mancanza.
  6. Bruce Campbell87

     
    #6
    quali texture super pompate? Minchia che massacro sto pezzo. :D
  7. Stefano Castelli

     
    #7
    fortieTHiefmi domando se c'era il bisogno di sacrificare la fisica sull'altare delle texture superpompate,in un gioco del 2011 è una gravissima mancanza.

    Assolutamente vero.

    Praticamente chiunque parli del gioco lo definisce come "troppo statico".
  8. Bruce Campbell87

     
    #8
    Purtroppo ID non conta tanti elementi dentro, la decisione è stata sbagliata all'inizio di focalizzare lo sviluppo sulle console.. un conto era se usciva 3 anni fa, ma se esce ora in queste condizioni, boh..

    Comunque Meno, ma dopo 8 pagine di hands on, una roba mai vista in giro, se fossi Teo ti ci manderei, altro che darti spiegazioni pure via forum X°D
  9. El_Maria

     
    #9
    Meno D Zero
    il gioco così a pelle mi pare come un fallout con le fasi sparacchine fatte (molto) meglio, mi confermi o smentisci quest'impressione?

    Così a occhio direi che è più simile ai due esempi portati proprio in questa anteprima, cioè Stalker e Far Cry 2. Open world, side quest, ecc, ma ritmi di gioco molto differenti da Fallout. Il problema direi che sta proprio nel fatto di vedere se questo RAGE riuscirà a creare un mondo vivo come quello di Stalker oppure qualcosa di bello da vedere e basta di Far Cry 2.
  10. Meno D Zero

     
    #10
    Bruce Campbell87Comunque Meno, ma dopo 8 pagine di hands on, una roba mai vista in giro, se fossi Teo ti ci manderei, altro che darti spiegazioni pure via forum X°D

    eh lo so, ma non mi piace farmi raccontare il gioco da altri, ho quasi smesso anche di vedere i trailer, voglio che per me sia tutto una sorpresa.
Continua sul forum (29)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!