Genere
Azione
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
ND
Prezzo
59,90 Euro
Data di uscita
9/12/2004

Ratchet & Clank 3

Ratchet & Clank 3 Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sony Computer Entertainment Europe
Sviluppatore
Insomniac Games
Genere
Azione
Distributore Italiano
Sony Computer Entertainment Italia
Data di uscita
9/12/2004
Lingua
Tutto in Italiano
Giocatori
8
Prezzo
59,90 Euro

Lati Positivi

  • Elevata giocabilità
  • Buone modalità multigiocatore
  • Realizzazione tecnica eccellente

Lati Negativi

  • Poche innovazioni sul fronte del gameplay

Hardware

Per giocare a Ratchet & Clank 3 avrete bisogno di una console PlayStation 2 PAL, di una confezione originale del gioco e di un joypad per ciascun giocatore. Supportato l'uso del Multitap per le partite multiplayer offline e del Network Adaptor (unitamente a un account valido su Central Station) per giocare online. Sono richiesti 320 KB liberi su Memory Card per i salvataggi.

Multiplayer

Il gioco include tre differenti modalità multiplayer (comprensive di alcune varianti), fruibili sia offline (in split-screen per un massimo di quattro giocatori) che online (per un massimo di otto partecipanti).

Link

Recensione

Ratchet & Clank 3

Uno è un peloso ranger dello spazio dalle grandi orecchie a punta. L'altro è un efficiente robottino diventato divo della televisione. Una delle coppie d'oro della famiglia PlayStation 2 torna per la terza volta, portando con sé qualche interessante novità e nuove modalità di gioco multiplayer. Vi andrebbe di combattere assieme a Ratchet e Clank per salvare l'Universo ancora una volta?

di Stefano Castelli, pubblicato il

Oltre alle armi fanno bella mostra di sé nell'inventario di Ratchet gadget di varia natura, come interfacce per hacker, camuffamenti e potenziamenti per Clank (come l'immancabile mini-elicottero che permette di planare lungo i livelli di gioco).
Alcuni dei gadget riescono a interagire massicciamente col gameplay del gioco: è il caso di strumenti come il rampino elettromagnetico (analogo a quello visto, per esempio, in Metroid Prime) oppure dei geniali stivaletti anti-gravità che consentono a Ratchet di "passeggiare" liberamente su pareti e soffitti. Tante piccole chicche che si mischiano per formare un'esperienza sempre varia e stimolante.

GIOCHIAMO INSIEME?

Con un risultato probabilmente inaspettato per i fan della serie, l'aggiunta più azzeccata, importante e sostanziale in Ratchet & Clank 3 è rappresentata dalle opzioni multi-giocatore, elemento assolutamente inedito rispetto ai due capitoli precedenti. Le tre opzioni di gioco disponibili sono piuttosto canoniche ma davvero ben implementate, utilizzabili con una dozzina di mappe appositamente studiate. Si inizia col classico Deathmatch, uno scontro tutti-contro-tutti da affrontare da soli oppure in squadre. Si passa poi a CLB, ovvero Cattura La Bandiera, in cui bisognerà raggiungere il cuore della base del team avversario per rubare una bandiera e portarla nella nostra base. Infine, la modalità Assedio rappresenta l'opzione più complessa e forse la più intrigante del trio: si tratta di assaltare la fortezza avversaria e distruggerne il super-computer centrale. Sulla mappa di gioco sono disposti alcuni Nodi che possono venire attivati per "conquistare" quella zona e godere così dei suoi benefici (come sistemi di difesa automatici o armi). A loro volta, le tre modalità includono delle varianti che consentono di personalizzare ulteriormente l'esperienza multiplayer: per esempio una partita di Cattura La Bandiera può venire affrontata in modo "Normale" o "Caos", a seconda che sia richiesta o meno la presenza della propria bandiera nella base per segnare un punto.
Durante le battaglie i giocatori potranno non solo fare affidamento sulle armi da raccogliere lungo le arene, ma avranno anche occasione di pilotare mezzi da combattimento o di utilizzare postazioni fisse, un po' come avviene nel celebre Halo 2: un'aggiunta al gameplay davvero sostanziale, anche considerando elementi come la possibilità di utilizzare alcuni mezzi in coppia con un compagno di squadra. Tramite il tipico split-screen (e l'eventuale uso di un Multitap) fino a quattro giocatori possono sfidarsi su una singola PlayStation 2: in tal caso la fluidità dell'azione rimane generalmente molto buona e il gioco si rivela un discreto Party Game, immediatamente accessibile e divertente. I giocatori dotati di Network Adaptor e di account presso Central Station possono invece connettersi alla Grande Rete e partecipare a battaglie per un massimo di otto partecipanti. L'interfaccia per il gioco online è molto pratica e consente rapidamente di personalizzare il proprio personaggio (scegliendo tra decine di differenti aspetti) e iniziare a giocare in men che non si dica. Rispetto ad altri giochi prettamente orientati al gioco online, la sezione multi-player di Ratchet & Clank 3 riuscirebbe, in pratica, a tenersi in piedi da sola anche priva della campagna per un singolo giocatore.

NOTTI INSONNI

"Eccellente" è il primo aggettivo che viene in mente per descrivere la realizzazione tecnica di Ratchet & Clank 3. L'esperienza maturata da Insomniac Games nello sviluppo su PlayStation 2 si traduce in un motore grafico capace di muovere grandi quantità di poligoni senza mostrare il fianco a rallentamenti. La qualità media delle texture è elevata, dettaglio e animazioni dei personaggi sono buoni e la pulizia delle immagini è quasi sempre ottima: un lavoro di prima qualità, dunque, ulteriormente impreziosito da una discreta quantità di effetti grafici. Nelle situazioni più movimentate è possibile assistere a qualche rallentamento e di tanto in tanto le collisioni tra personaggio e fondali non sembrano ottime, ma si tratta davvero di difetti minimi che non minano l'eccellenza tecnica del gioco. Di buona qualità anche l'accompagnamento sonoro, ricco di simpatiche musichette, effetti sonori massicci e di un competente doppiaggio in italiano.
La longevità del gioco è garantita da una buona durata della campagna per un singolo giocatore e soprattutto dalle valide modalità multi-giocatore: a meno di non prediligere esclusivamente partite in solitario, Ratchet & Clank 3 non finirà presto a prendere la polvere su uno scaffale.
Il giudizio complessivo sul gioco non può che essere molto positivo: a tutti i pregi sinora descritti di aggiungono (in ordine sparso) un sistema di controllo ben studiato, un buon design di personaggi e mezzi, qualche divertente sotto-gioco e tanto umorismo. Per ciò che riguarda i difetti potremmo parlare di una modalità per singolo giocatore eccessivamente simile a quanto visto nei precedenti episodi, di qualche pigrizia della telecamera e di un livello di difficoltà calibrato un po' male, che alterna sequenze molto facili ad altre leggermente frustranti (pur mantenendosi su standard medio-bassi). Niente, comunque, che riesca a scalzare Ratchet & Clank 3 da una meritata poltrona nel salotto dell'eccellenza.

Voto None stelle su 5
Voto dei lettori
Tre è davvero il numero perfetto? Difficile a dirsi, ma nel caso di Ratchet & Clank sembrerebbe che sia stato un numero di buon auspicio. Ratchet & Clank 3 propone una valida campagna per un singolo giocatore affiancata da alcune delle migliori modalità multi-giocatore (sia online che offline) disponibili per la console Sony. Sebbene il gioco pecchi, nella campagna per un singolo giocatore, di una certa mancanza di innovazione, il valido design dei livelli, la varietà delle situazioni e la giocabilità globalmente elevata rappresentano "scusanti" più che valide per tenerlo in grande considerazione. Sul fronte multiplayer siamo di fronte a un titolo che da solo giustifica l'acquisto del Network Adaptor, vista la freschezza del gameplay e la qualità dell'azione proposta. In poche parole: realizzazione tecnica sopraffina, divertente campagna per un singolo giocatore, buone modalità multiplayer sia offline che online. Ovvero, uno dei migliori titoli pubblicati su PlayStation 2 nel corso del 2004!