Genere
Piattaforme
Lingua
Italiano
PEGI
7+
Prezzo
ND
Data di uscita
20/4/2016

Ratchet & Clank

Ratchet & Clank Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sony Computer Entertainment
Sviluppatore
Insomniac Games
Genere
Piattaforme
PEGI
7+
Distributore Italiano
Sony Computer Entertainment Italia
Data di uscita
20/4/2016
Lingua
Italiano
Giocatori
1
Recensione

Due eroi per una galassia da salvare

Insomniac fa rivivere (e riscrive parzialmente) la prima avventura di Ratchet e Clank

di Marco Ravetto, pubblicato il

Il gioco tratto dal film tratto dal gioco. È questa la frase che ha accompagnato l’avvicinamento al lancio del primo capitolo della saga di Ratchet & Clank su PS4, e che ha fatto intendere sin da subito quali fossero le intenzioni del team di Insomniac Games. Un po’ reboot, un po’ remake, con una storia che riprende l’originale per poi deviare in una direzione leggermente differente e una struttura che ripropone tutti i capisaldi della serie, questa nuova avventura dell’insolito duo composto da un lombax e da un piccolo robottino presenta numerosi elementi interessanti e qualche limite ormai congenito.

Ratchet e Clank rivivono la loro prima avventura, con qualche modifica alla trama e alcune ambientazioni inedite - Ratchet & Clank
Ratchet e Clank rivivono la loro prima avventura, con qualche modifica alla trama e alcune ambientazioni inedite

QUALCOSA DI VECCHIO, QUALCOSA DI NUOVO

Prendere in mano Ratchet & Clank e iniziare a giocare rappresenta un vero e proprio tuffo nel passato, soprattutto per chi ha avuto modo a suo tempo di provare la versione originale (o per chi, più recentemente, ha acquistato la Collection HD disponibile su PS3). Nel riproporci le origini del duo formato da Ratchet e Clank, Insomniac Games non si è infatti limitata a riprendere gli elementi base che costituiscono la trama della prima avventura, ma ha replicato anche buona parte delle ambientazioni di gioco, svolgendo un lavoro di restyling grafico che ha dato nuovo splendore e nuova vita tanto ai vari mondi quanto ai numerosi personaggi con cui abbiamo modo di interagire. Oltre a momenti ormai diventati dei classici, come ad esempio il viaggio ad Aridia per salvare Skid McMarx oppure il primo contatto con il “durissimo” percorso di addestramento di Capitan Qwark sono poi presenti alcune sezioni inedite, che si integrano alla perfezione e che forniscono un minimo di elemento sorpresa per i patiti della saga.

Le sequenze dedicate a Clank richiedono l'utilizzo di piccoli robot in grado di trasformarsi in ponti, in trampolini o in fonti d'energia - Ratchet & Clank
Le sequenze dedicate a Clank richiedono l'utilizzo di piccoli robot in grado di trasformarsi in ponti, in trampolini o in fonti d'energia
La familiarità che si prova a muoversi all’interno di un contesto già noto è resa ancora più forte ed evidente dalle scelte operate in fase di game design. Le meccaniche di base sono quanto di più classico si possa immaginare, con tutti i capisaldi della serie a fare bella mostra di sé sin dalle prime fasi: ci sono le sequenze platform, con zone accessibili solamente dopo ave ottenuto particolari gadget che permettono al nostro duo di volare, di planare docilmente da alte quote o di sopravvivere a lungo sottacqua, ci sono le fasi dedicate a Clank, con una serie di enigmi basati sull’utilizzo di robot-multifunzione e poi ci sono gli scontri a fuoco con i nemici, tanti scontri a fuoco caratterizzati da un ritmo frenetico e da armi dall’elevato potenziale esplosivo. L’arsenale a disposizione di Ratchet, che cresce in maniera costante ad ogni approdo su un nuovo pianeta, è un alternarsi di modelli classici e novità, e consente al nostro Lombax di sbizzarrirsi per decidere in che modo eliminare i nemici. In questo campo Insomniac Games ha sempre dimostrato una notevole fantasia, e anche in questa avventura potremo comportarci come dei perfetti supereroi limitandoci a utilizzare vari modelli di missili, ordigni esplosivi e lanciafiamme oppure optare per qualcosa di più stravagante, con la possibilità di costringere i nostri nemici ad abbandonare le proprie armi per lanciarsi in scatenati balli, di trasformarli in pecore o in versioni “pixellate” pronte a essere sconfitte agevolmente.
Il raritanium accumulato nel corso del gioco può essere speso per potenziare le armi - Ratchet & Clank
Il raritanium accumulato nel corso del gioco può essere speso per potenziare le armi
La distruzione generate da Ratchet (e in misura minore da Clank) nel corso del gioco avrà come conseguenza l’acquisizione di diverse risorse. Prima di tutto abbiamo gli immancabili bolt, la moneta di scambio utilizzabile da qualunque rivenditore Gadgetron per arricchire il proprio arsenale e per ripristinare energia vitale e munizioni. Abbiamo poi il raritanium, preziosa risorsa mineraria che può essere utilizzata (sempre dai rivenditori Gadgetron) per migliorare le proprie armi. Ogni modello dispone di una differente schermata a esagoni, con diversi parametri che spaziano dalla durata dell’effetto alla potenza all’impatto, dalla capienza del caricatore alla quantità di bolt rilasciati per ogni uccisione; inizialmente il numero di potenziamenti disponibili è limitato, ma utilizzando con costanza una particolare arma sarà possibile salire di livello e ampliare ulteriormente la gamma di scelte. Uccidendo alcuni nemici o raggiungendo zone particolarmente impervie sarà poi possibile ottenere delle figurine dedicate a personaggi, ambientazioni e armi, suddivise in trentatre set composti ognuno da tre card; non si tratta di un’aggiunta dal valore meramente estetico, dato che completando ogni serie si attiveranno dei differenti bonus relativi alla percentuale di acquisizione di raritanium, di carte e di bolt durante il gioco o si sbloccheranno specifici modelli speciali di armi per la modalità Sfida. Infine non potevano mancare i tradizionali bolt d’oro, ventotto in tutti, che permettono di attivare bonus grafici, gallerie di immagini e trucchi quali munizioni infinite o invincibilità.


Commenti

  1. jakelr79

     
    #1
    Allora, bel gioco senza dubbio, ma non è affatto privo di bug: in alcuni casi i nemici verdi non attaccano ma stanno o fermi immobili o scorrazzano per lo scenario; ma il difetto più evidente e fastidioso è la presenza, in molti casi, di quadratini neri che danzano per tutto lo schermo, con o senza l'ultimo aggiornamento, ed è questo che mi sta rovinando l'esperienza di gioco, che mi auguro risolvano al più presto. Ah, e in un caso ho pure notato la sparizione di una cassa mentre ci saltavo sopra. A proposito dei quadratini, all'inizio avevo pensat ad un surriscaldamento della console, ma con altri giochi (dark souls 3, far cry primal) non mi dà questo problema, quindi è un problema del gioco. A qualcun altro succede?
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!