Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
ND
PEGI
18+
Prezzo
ND
Data di uscita
10/2/2012

Kingdoms of Amalur: Reckoning

Kingdoms of Amalur: Reckoning Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Sviluppatore
Big Huge Games
Genere
Gioco di Ruolo
PEGI
18+
Data di uscita
10/2/2012
Data di uscita americana
7/2/2012

Hardware

Kingdoms of Amalur: Reckoning è previsto per i primi mesi del 2012 per PlayStation 3, Xbox 360 e PC. Ignoti al momento i requisiti hardware di quest’ultima versione.

Multiplayer

Non sono previste al momento modalità multiplayer.

Modus Operandi

Abbiamo provato la versione PC del gioco per alcune ore negli uffici di Electronic Arts a Guildford, vicino a Londra.

Link

Hands On

Artefici del nostro fato

Innovazione e tradizione s’incontrano nel sistema dei Destiny.

di Alessandro De Luca, pubblicato il

Come detto, il gioco non ci obbliga a scegliere fin dall’inizio la classe del nostro personaggio, offrendoci una maggiore flessibilità nella personalizzazione del nostro eroe. I rami di specializzazione sono quattro (Might, Sorcery, Finesse e Brawling) e si ispirano ai classici archetipi del genere. Il giocatore però è libero di spendere come preferisce i punti che ottiene salendo di livello, concentrandosi su uno o due rami oppure distribuendoli più o meno equamente tra tutti. I punti spesi nei vari rami danno accesso a equipaggiamento e armi sempre più potenti, come tuniche che migliorano la rigenerazione del mana per i maghi o i danni critici per i ladri, e sbloccano i Destiny, un livello ulteriore di specializzazione che potenzia alcuni aspetti del nostro personaggio.

Gli effetti grafici sono ben realizzati, ma non sono invadenti e non distraggono nel corso degli scontri - Kingdoms of Amalur: Reckoning
Gli effetti grafici sono ben realizzati, ma non sono invadenti e non distraggono nel corso degli scontri

Un mondo di libertà

La struttura di gioco di Kindgoms of Amalur: Reckoning è aperta. Dopo essere usciti dal palazzo dove si trova il Well of Souls ci ritroviamo immediatamente nel mondo di Amalur con la libertà di scegliere se seguire la trama narrata dalle missioni principali oppure dedicarci all’esplorazione. Durante la nostra prova abbiamo deciso di dare un’occhiata in giro e così abbiamo trovato una miniera abitata da coboldi non molto felici della nostra visita. La mappa dell’area non era molto estesa e non ci abbiamo molto a ripulirla dai nemici e recuperare il bottino, ma ci ha dato un’idea di cosa ha da offrire il gioco. Usciti dalla miniera ci siamo avviati verso Yolvan, il primo villaggio del gioco che funge anche da centro di distribuzione e consegna delle missioni secondarie. L’area infatti è ricca di personaggi non giocanti che non aspettano altro di assegnarci un compito per il quale saremo lautamente ricompensati. Lungo la strada abbiamo anche trovato una Lore Stone, un monumento che, una volta attivato, ci ha raccontato, in inglese, la storia dell’area mentre continuavamo a esplorare e combattere. Questa è una trovata narrativa interessante che permette di approfondire la storia del mondo senza doversi soffermare a leggere libri e testi.
La struttura di Kindgoms of Amalur: Reckoning ricorda molto quella di un MMORPG. Il mondo liberamente esplorabile, il sistema di missioni principali e secondarie sono elementi chiaramente ispirati a giochi come World of Warcraft. Non che sia un difetto, ma la sensazione può essere inizialmente spiazzante perché sembra che Reckoning sia indeciso sulla propria identità. Lo stile grafico cartoonesco ha stile e personalità e il sistema di combattimento è immediato e divertente nonostante l’utilizzo di un solo tasto per colpire con l’arma (gli altri tre sono assegnati alla parata, la schivata e l’uso della magia). Dobbiamo ammettere che la nostra breve prova è stata estremamente piacevole e siamo curiosi di scoprire cos’altro avrà da offrire Kingdoms of Amalur: Reckoning.


Commenti

  1. Vittorio Colarelli

    #1
    Sembra Drakensang
  2. babaz

     
    #2
    è nel mirino (sono una sorta di cecchino strabico alla fine... tengo nel mirino 100 mille giochi potenzialmente notevoli LOL)
  3. stepkanevra

     
    #3
    La demo è uscita sul PlayStation Store. Messa in download. Non sono un fan di Oblivion ma sto titolo mi intriga: sembra un incrocio tra God of War e Fable, il tutto in salsa openworld.
  4. babaz

     
    #4
    suggerisco di usare l'altro thread e chiudere questo x concentrare le impressioni da demo
    http://www.videogame.it/forum/t/381195/notizia-kingdoms-of-amalur-reckoning-kingdoms-of-a.html?nocache=1&page=3#post6335626
  5. stepkanevra

     
    #5
    babazsuggerisco di usare l'altro thread e chiudere questo x concentrare le impressioni da demo
    http://www.videogame.it/forum/t/381195/notizia-kingdoms-of-amalur-reckoning-kingdoms-of-a.html?nocache=1&page=3#post6335626


    ricevuto :)
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!