Genere
Strategico in tempo reale
Lingua
Italiano
PEGI
16+
Prezzo
€ 65,99
Data di uscita
27/3/2009

Command & Conquer: Red Alert 3

Command & Conquer: Red Alert 3 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Electronic Arts
Sviluppatore
EA Los Angeles
Genere
Strategico in tempo reale
PEGI
16+
Distributore Italiano
Electronic Arts Italia
Data di uscita
27/3/2009
Lingua
Italiano
Giocatori
4
Prezzo
€ 65,99
Formato Video
HDTV
Formato Audio
Surround 5.1

Lati Positivi

  • Finalmente anche su PlayStation 3!
  • Una valanga di contenuti speciali
  • Buon sistema di controllo

Lati Negativi

  • Inutile, se si possiede il gioco in un’altra versione
  • Sistema di controllo ancora inferiore a quello PC

Hardware

Per giocare avrete bisogno di una console PlayStation 3, una copia del gioco e del relativo spazio necessario per i salvataggi.

Multiplayer

Red Alert: Ultimate Edition conserva la campagna cooperativa già vista nelle versioni per PC e Xbox 360, così come la Schermaglia grazie alla quale è possibile scontrarsi con la CPU in modalità offline. Inoltre, disponendo di un account PlayStation Network, è possibile scontrarsi in battaglie con un massimo di quattro giocatori, in una partita veloce o creandone una personalizzata.

Link

Recensione

L’allarme rosso scatta su PS3

La console di Sony accoglie il suo episodio “speciale”.

di Jacopo Mauri, pubblicato il

Dopo essere arrivato in grande stile su PC, e aver fatto di lì a poco la sua comparsa anche su Xbox 360, il terzo capitolo dello “spin-off” della saga di Command & Conquer è finalmente approdato anche sull’ammiraglia di casa Sony. Cercando di farsi perdonare per il notevole ritardo, questa Ultimate Edition porta con sé una serie di contenuti speciali con cui attirare gli appassionati che, fino ad ora, dovessero aver desistito dall’acquistare una delle altre versioni già disponibili sul mercato.

Ancora più cinema

Come già ampiamente trattato durante l’analisi della versione PC, Red Alert 3 non è solo un apprezzabile gioco di strategia in tempo reale, andando piuttosto ad incarnare la precisa volontà di rendere il tutto ancor più spettacolare mediante l’uso di lunghi e ottimi filmati d’intermezzo, girati come sempre con attori in carne ed ossa. La spettacolarità, passando da PC a PlayStation 3, risulta ancora più marcata, e questo per due principali motivi: il primo, ovviamente, è ascrivibile alla possibilità di gustare gli intermezzi su schermi dalla grandezza decisamente più generosa, in grado di mettere in risalto l’ottima fattura dei video in alta risoluzione.
La seconda riguarda invece il numero dei video stessi che, per l’occasione, ha visto un generoso ritocco verso l’alto: molti i temi trattati dal materiale che illustra le sessioni non solo di sviluppo, ma anche di progettazione e design di unità e struttura. A cui si aggiunge, ovviamente, uno speciale specificamente dedicato al cast e che, nel dettaglio, si occupa di dare spazio alle belle attrici che lo compongono.

Nuovi scontri sul campo

Un aspetto importante riguarda poi il sistema di controllo, per cui (come ovvio) sono stati registrati nuovi tutorial audio espressamente dedicati al controller di PlayStation 3. Parlando di “feeling” con i comandi bisogna senz’altro ammettere, di nuovo, che la classica accoppiata mouse e tastiera resta ben lontano dall’essere raggiunta in quanto a praticità. Con questo, tuttavia, non bisogna assolutamente sminuire il lavoro svolto dai programmatori che, anzi, mostra qualche spunto interessante.
Allo stick sinistro è assegnato lo spostamento del puntatore di selezione, mentre al destro il movimento della visuale sul campo di battaglia (da ruotare, zoomare o allargare a piacimento). Grazie al grilletto R2 è invece possibile accedere ad un menu “a orologio” tramite il quale esplorare le opzioni di costruzione, produzione e azione speciale. L2 ha invece l’importante compito di effettuare un rapido zoom sulla mappa tattica di gioco, nella quale è oltretutto possibile muoversi (sempre tramite stick) e quindi impartire gli ordini, esattamente come avviene nella controparte PC. Il tutto, forse macchinoso da dire, risulta in realtà piuttosto intuitivo joypad alla mano.
Bisogna però evidenziare come le procedure di selezione delle unità risultino piuttosto scomode, a causa dell’approccio approssimativo cui si è costretti dall’uso dello stick analogico. Specialmente nelle fasi di maggiore concitazione, l’impossibilità di andare a selezionare, all’istante, l’unità voluta, crea non pochi problemi “tattici”, cosa che ovviamente resta valida anche per il posizionamento delle strutture (o unità edificatrici), che rischia di generare un “andirivieni” caotico dal menù a orologio al campo di battaglia.

Alla battaglia

Per il resto, il gioco non si discosta molto da quanto visto nelle precedenti versioni apparse sulle piattaforme concorrenti, al di là di nuove mappe multigiocatore da utilizzare via Internet o per gli scontri in Schermaglia. Resta intatto, quindi, il fascino del crescendo dell’intreccio narrativo, che sfocia in altrettanti scontri sul campo, con dispiegamenti di tecnologie d’avanguardia da parte di tutti gli schieramenti. Tutta la carica “strategica”, come di consueto nella sua accezione più classica, sopravvive quindi in questa versione speciale di Red Alert 3.

Voto 3 stelle su 5
Voto dei lettori
Senza apportare modifiche di rilevanza all’impostazione di base del gioco, Red Alert 3: Ultimate Edition si presenta come una “copia” della Premier Edition già vista su PC, ovvero un’edizione speciale contenente moltissimo materiale speciale legato a sviluppo e produzione del gioco. Per il resto bisogna solo segnalare un sistema di controllo abbastanza intuitivo, sebbene ben lontano dal controllo “classico” apprezzato su PC, e l’inserimento di nuove mappe per le partite a più giocatori. Se siete felici possessori di una PlayStation 3 e volete affondare le vostre giornate nel mondo di Command & Conquer, andate e acquistate il gioco senza remore. Ovviamente, sempre a patto che non l’abbiate già comprato in una delle altre versioni disponibili, caso in cui, pur alla luce del materiale speciale inserito, sarebbe semplicemente inutile procedere a un ulteriore acquisto.

Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!