Genere
Sparatutto
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
IV QUARTER 2010

Red Faction: Battlegrounds

Red Faction: Battlegrounds Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
THQ
Genere
Sparatutto
Distributore Italiano
PlayStation Store
Data di uscita
IV QUARTER 2010
Giocatori
4

Lati Positivi

  • Sistema di controllo funzionale
  • Divertente per le prime partite

Lati Negativi

  • Evidente scarsità di contenuti
  • Modalità online migliorabile

Hardware

Per giocare vi servirà una console PlayStation 3 o Xbox 360 connessa ad Internet e un relativo account per acquistare e scaricare il gioco. Su Xbox 360 è anche disponibile una versione di prova limitata a 10 minuti di partita.

Multiplayer

Il gioco supporta opzioni multigiocatore per un massimo di quattro partecipanti.

Modus Operandi

Completata la (brevissima) modalità per singolo giocatore, affrontate svariate partite sia online che offline (ed un paio "ibride") nelle modalità proposte dal gioco. Provate entrambe le versioni per console, grazie a due codici per il download forniti  rispettivamente da Microsoft e Halifax, che si sono rivelate pressoché identiche.

Link

Recensione

Multiplayer veicolare

Otto veicoli, tre modalità, quattro giocatori e... basta?

di Stefano Castelli, pubblicato il

Appurato che acquistare Red Faction Battlegrounds pensando di sfruttarlo prevalentemente in single player sarebbe un errore madornale, analizziamo più da vicino il cuore di questo chiassoso videogame: il multiplayer.

Guida e spara!

Quale che sia la modalità che andrete ad affrontare tra le cinque disponibili, il cuore del gameplay di Red Faction Battlegrounds è lo stesso: ci si mette al controllo di uno degli otto veicoli disponibili e lo si scatena nell'arena corrente, visualizzata tramite una telecamera sopraelevata. Lo stick analogico sinistro serve a muovere il mezzo mentre il tasto R2 (o il grilletto sinistro su Xbox 360) attiva freno e retromarcia. Le armi sono delegate allo stick destro per quanto concerne la mira e al grilletto destro per aprire il fuoco, sebbene sia anche possibile assegnare entrambe le azioni ad una semplice inclinazione dello stick: un'opzione effettivamente più pratica, a patto di non esagerare coi colpi pena surriscaldamento dell'arma. Un sistema di mira assistita si occuperà di indirizzare meglio i nostri colpi, specialmente per quanto riguarda mezzi dotati di armi esplosive come i carri-armati (che modificano la gittata in base alla distanza del nemico che stiamo "puntando"). Al tasto R1 (o RB) viene invece delegato l'utilizzo delle armi secondarie che potremo raccogliere nelle arene e scatenare contro i nemici. Non c'è molta varietà o fantasia in tal senso: razzi, mine e una mega-bomba radiocomandata sono quanto è frutto degli sforzi dei designer.

Le arene ospiteranno una serie di armi implementabili nel proprio mezzo, come nel caso della devastante Thermobaric Rocket - Red Faction: Battlegrounds
Le arene ospiteranno una serie di armi implementabili nel proprio mezzo, come nel caso della devastante Thermobaric Rocket

Il gameplay di base è estremamente semplice: ciascun giocatore seleziona uno dei mezzi disponibili - tra jeep, carri armati, mech bipedi e altro ancora - quindi vengono selezionate un'arena e una modalità di gioco e si da inizio al massacro. Parlando di modalità di gioco, dobbiamo denunciare l'ennesimo aspetto di Red Faction Battlegrounds che risulta quantomeno deficitario: solo tre opzioni (Deathmatch, Ruba la Bandiera e Dominio), ciascuna presente in due varianti, rappresentano l'esile bottino messo assieme dagli sviluppatori. A questo bisogna aggiungere che la selezione stessa dei mezzi risulta quantomeno legata alla tipologia di modalità che si sta per affrontare: ad esempio, per un round di Ruba la Bandiera sarà bene prediligere i veicoli scattanti a quelli lenti e corazzati. Se poi aggiungiamo che la differenziazione dei veicoli stessi non è particolarmente marcata, chiudiamo un quadro tutto sommato deludente. Red Faction Battlegrounds è giocabile da un massimo di quattro partecipanti, sia online che offline (anche in modo "ibrido", con più giocatori online sulla stessa console): peccato che i server non siano molto popolati e che ogni tanto l'esperienza online risulti un po' deficitaria, con qualche disconnessione o tempo morto di troppo. Insomma, un videogame basato su una premessa simpatica e dotato di un comparto grafico tutto sommato gradevole, ma dobbiamo constatare con amarezza che gli aspetti positivi terminano pressapoco qui.

Voto 2 stelle su 5
Voto dei lettori
Generico nel gameplay e troppo povero di contenuti, Red Faction Battlegrounds è un videogame che si dimentica dopo un paio di serate passate a giocarlo con gli amici o online.

Commenti

  1. XESIRROM

     
    #1
    me lo hanno regalato col plus e menomale direi, dopo averlo provato devo dire che lo credevo mgliore, ma dopo un po' ho cominciato a ricredermi, non è brutto brutto in effetti, ma tutt'altro che divertente secondo me!
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!