Genere
Sparatutto
Lingua
Tutto in italiano
PEGI
16+
Prezzo
ND
Data di uscita
5/6/2009

Red Faction: Guerrilla

Red Faction: Guerrilla Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
THQ
Sviluppatore
Volition
Genere
Sparatutto
PEGI
16+
Distributore Italiano
THQ Italia
Data di uscita
5/6/2009
Data di uscita americana
9/6/2009
Lingua
Tutto in italiano
Giocatori
16
Formato Video
HDTV

Lati Positivi

  • Distruttibilità pressochè totale
  • Grande libertà di azione e di approccio al gameplay
  • Motore fisico molto avanzato
  • Multiplayer appassionante
  • E’ l’episodio migliore della serie

Lati Negativi

  • Trama non molto appassionante
  • Le missioni non sono il massimo dell’originalità
  • Poca varietà di ambientazioni

Hardware

Provato su PlayStation 3 (ma disponibile anche per Xbox 360 e - più avanti nell'anno su PC), Red Faction: Guerrilla richiede una confezione originale del gioco e una PlayStation 3 con sufficiente spazio su Hard Disk per l'installazione del gioco.

Multiplayer

Fino a sedici giocatori possono sfidarsi su un totale di ventuno mappe sfruttando (online o via LAN) le sei modalità di gioco disponibili (Anarchia, Anarchia a squadre, Obiettivi di squadra, Assedio e Pentolone). Inoltre fino a quattro giocatori possono partecipare alla modalità offline Squadra demolizioni utilizzando anche un solo controller.

Link

Recensione

Fazioni in lotta

Il multiplayer e la grafica e di Red Faction: Guerrilla.

di Francesco Destri, pubblicato il

Giocare a Red Faction: Guerrilla significa poter contare su una grande libertà di azione e di movimento, tanto che il ricorso ai tipici scontri a fuoco di un qualsiasi sparatutto è quanto mai velleitario. Tra mine ed esplosivi, veicoli e sezioni di gioco in volo siamo ricorsi raramente al nostro fucile d'assalto o alla pistola, a parte scontri ravvicinati che per forza di cose ci hanno obbligati a utilizzarli.
Anche per questo, e per il fatto che ogni riparo è praticamente distruttibile, il sistema di copertura mutuato da Gears of War è più un riempitivo che altro, ma dimostra comunque come Volition Games non abbia voluto lasciare nulla al caso (e non è detto che qualche oltranzista degli sparatutto scelga un approccio al gioco più classico e "frontale").

MARTE SBARCA ONLINE

Terminare la campagna in singolo del gioco e liberare le sei zone in mano all'EDF porterà via un massimo di venti ore a seconda del livello di difficoltà scelto; una longevità non elevatissima ma in linea con gli action-shooter odierni (meno invece con i free roaming più vasti e impegnativi), anche perché aumentare di molto le ore di gioco con un'ambientazione sempre un po' uguale e un sistema di missioni non originalissimo non sarebbe stata a nostro avviso una grande idea.
In ogni caso Red Faction: Guerrilla non si esaurisce nell'esperienza di gioco in singolo, trovando anzi nel multiplayer un valore aggiunto non da poco. Manca purtroppo una modalità cooperativa con cui affrontare la campagna principale, ma le modalità di gioco online comprendono tre classici (Deathmatch, Team Deathmatch e Capture The Flag), Obiettivi di squadra (qualcosa di molto simile al Domination di Call of Duty 4: Modern Warfare), Assedio e Pentolone, dove, una volta conquistata e distrutta una postazione nemica segnata sulla mappa, bisogna ricostruirla da zero con un apposito device e mantenerla sotto il contro controllo.

DIVERTIMENTO DISTRUTTIVO

Le armi utilizzabili negli scontri online sono pressoché le stesse del gioco in singolo con anzi qualche piccola aggiunta e, nonostante l'assenza dei veicoli forse utilizzabili con un futuro aggiornamento, le partite in multiplayer fino a un massimo di sedici giocatori su un totale di circa venti mappe sono davvero frenetiche e divertenti.
Merito soprattutto della distruttibilità dell'ambiente che di fatto vanifica ogni tentativo di copertura, ma anche di alcuni gustosi gadget come il jet pack e di un approccio tattico (soprattutto nelle modalità in squadra) piuttosto originale. Da non sottovalutare poi la modalità offline Squadra demolizioni, in cui, a turno e anche con un solo controller, dobbiamo compiere brevi prove di demolizione insieme a un massimo di altri tre giocatori cercando di raggiungere il punteggio più alto. Anche in questo caso non mancano le variabili sia come prove da superare (in una per esempio dobbiamo distruggere quanti più barili entro sessanta secondi), sia nell'equipaggiamento da utilizzare (si può addirittura scatenare un piccolo terremoto), anche se in assenza di amici in carne e ossa con cui competere il tutto ha poco senso.

FISICA AL POTERE

Red Faction: Guerrilla si è dimostrato un titolo valido anche sul versante grafico, nonostante si capisca benissimo come gli sviluppatori, concentrandosi quasi esclusivamente sul motore fisico del gioco, abbiano un po’ tralasciato il character-design (i nemici sono davvero anonimi) e la varietà delle mappe, con costruzioni, edifici, ponti e raffinerie un po' tutti uguali. I filmati sono comunque ben realizzati e le esplosioni risultano realistiche e spettacolari, per non parlare dei momenti più distruttivi dove, nonostante un leggerissimo calo di frame-rate, sembra davvero di essere a capo di una squadra di demolizione.
A livello di interfaccia e di controlli non siamo rimasti molto soddisfatti dal cambio arma, affidato non al pad direzionale ma alla combinazione di due tasti, anche se dopo un'oretta di gioco il tutto risulta comunque affidabile e pratico. Inoltre la salute del nostro alter ego si ricarica automaticamente e, in caso di morte, torniamo con tutte le armi al campo base pronti per ributtarci immediatamente nel gioco dovendo però scontare l'abbassamento del morale della nostra fazione. Sopportabili anche i caricamenti quando iniziamo una missione, mentre gli ambienti di gioco sono esplorabili senza nessuna schermata di loading tra un'area e l'altra e, vista la natura free roaming del gioco, non è un pregio da poco.

Voto None stelle su 5
Voto dei lettori
Red Faction: Guerrilla è l'episodio migliore della serie, nonché un riuscitissimo mix tra azione, sparatutto e meccaniche free roaming impreziosito da un'ambientazione inedita per il genere e soprattutto da un motore fisico eccellente. Qui la parola d'ordine è infatti distruggere e demolire e, su questo versante, Volition Games propone qualcosa di veramente unico e avvincente, con in più la classica libertà di azione, tattica e movimento (molti i veicoli guidabili) che si addice al genere. Solo la trama, la frustrazione di alcune missioni a tempo e una certa ripetitivtà a lungo andare non ci hanno convinti appieno, ma per il resto, multiplayer incluso, non possiamo che accogliere Red Faction: Guerrilla con una promozione a pieni voti.

Commenti

  1. SixelAlexiS

     
    #1
    checco ha scritto:
    Red Faction: Guerrilla: Il primo e distruttivo impatto con Red Faction: Guerrilla.
    "motore fisico eccellente"
    :approved:
  2. Meshuggah 81

     
    #2
    d' accordo con la rece.
    mi ci sto divertendo parecchio online..davvero un gioco molto valido.
  3. zeldatop

     
    #3
    Che gran sorpresa...gran gioco davvero..lo si vede già dai menu....grafica ottima,motore fisico incredibile,molto molto bello,per ora 8,5 pieno
  4. Elciuwa

     
    #4
    Mi sta ispirando e non poco, a breve leggerò la rece (ora la natura mi chiama).
    Qualcuno mi sa dire se, per capirci qualcosa della trama, devo giocare i precedenti episodi? Perchè se non erro, è il terzo, no?
    O fa episodio a sè?
  5. checco

     
    #5
    No vai tranquillo....puoi benissimo capirla lo stesso anche se non hai giocato i primi due ;)
  6. Elciuwa

     
    #6
    checco ha scritto:
    No vai tranquillo....puoi benissimo capirla lo stesso anche se non hai giocato i primi due ;)
      Grazie per l'info ;)
  7. Meno D Zero

     
    #7
    volition rulla, quindi anche i loro giochi.
  8. auron2002

     
    #8
    Meno D Zero ha scritto:
    volition rulla, quindi anche i loro giochi.
      Vecio, che faccio? Io mi fido di te :DD
  9. zeldatop

     
    #9
    auron2002 ha scritto:
    Vecio, che faccio? Io mi fido di te :DD
     vai a occhi chiusi.....
  10. babaz

     
    #10
    provata la (breve) demo su xbox360
    che dire, impressionante davvero il grado di distruzione e di fisicità degli ambienti. Mi sono esaltato come un riccio a far saltare OGNI cosa senza pudore (bellissime le auto lanciate in inseguimento che riflettono ESATTAMENTE la dinamica di un missile che le becca in pieno o le striscia facendole ribaltare).
    sembra eccezionale... anche se così su 2 piedi credo pecchi di caratterizzazione, di atmosfera
    la tecnica c'è TUTTA
    impressionante.
Continua sul forum (52)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!