Genere
Sparatutto
Lingua
Italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 69,99
Data di uscita
26/11/2008

Resistance 2

Resistance 2 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sony Computer Entertainment America
Sviluppatore
Insomniac Games
Genere
Sparatutto
PEGI
18+
Distributore Italiano
Sony Computer Entertainment Italia
Data di uscita
26/11/2008
Data di uscita americana
4/11/2008
Lingua
Italiano
Giocatori
60
Prezzo
€ 69,99

Hardware

Resistance 2 è un'esclusiva PlayStation 3 e in quanto tale, per essere apprezzato, richiede l'utilizzo della console Sony e di almeno un pad. Il gioco supporta la risoluzione video 720p e l'audio in DTS e Dolby digital 5.1. Non è richiesta installazione, ma è già stata pubblicata una prima patch da oltre 300 MB.

Multiplayer

Resistance 2, al contrario del primo episodio, non permette di affrontare lo story mode in cooperativa. La modalità co-op, infatti, è costituita da un'intera sezione a parte, che propone obiettivi e scenari dedicati, da affrontare (in due offline, fino in otto online) vestendo i panni del team Spectre e delle tre classi di soldati che lo popolano. Fino a sessanta partecipanti possono invece sfidarsi nel multiplayer competitivo online, organizzato nelle canoniche modalità deathmatch e cattura la bandiera, oltre che in un'azzeccata divisione in squadre di cinque membri che devono affrontare obiettivi dinamici utili a limitare la dispersività dovuta ai grandi numeri.

Link

Recensione

Fuoco a volontà

Diamo uno sguardo alle nuove armi.

di Andrea Maderna, pubblicato il

Ripulite e svecchiate nello stile, le principali armi di Fall of Men fanno il loro ritorno e sono efficaci come sempre. Solo le armi base, complete delle rispettive funzioni primarie e secondarie, sono state mantenute: Bullseye, carabina, fucile, Fareye per cecchini e lanciarazzi, oltre ai vari tipi di bombe a mano. A non essere stato conservato è però il sistema di gestione delle bocche da fuoco. Ci si è infatti adeguati al modello Halo, con solo due armi trasportabili contemporaneamente.
A noi l'opportunità di portarsi dietro tutto che veniva offerta nel primo Resistance non dispiaceva, ma al di là dei gusti questa scelta genera una conseguenza abbastanza discutibile. Il gioco è pensato per spingere (molto più del primo episodio) all'utilizzo dell'arma giusta al momento giusto. Non capita, insomma, di ignorare la maggior parte dei fucili e spesso si è anzi obbligati a utilizzarne alcuni. Il problema è che la cosa è fin troppo ovvia, con l'arma di turno sempre comodamente appoggiata per terra a qualche metro dal punto che la richiede. Manca solo una freccia lampeggiante al neon che la indichi.
Nel complesso, comunque, le armi di Resistance 2 sono sufficientemente varie e grazie anche alle novità (ve ne mostriamo alcune in questo filmato), vanno a costituire un arsenale versatile e ricco di opportunità per tutti i gusti. Cosa che, di fatto, rende ancor più limitante e fastidiosa la scelta di impedirne il trasporto "in massa".

ARMI CHIRURGICHE

La .44 Magnum, un'arma fra le più amate al mondo, fa il suo giusto esordio nell'universo di Resistance, ovviamente modificata come si deve. I proiettili, già devastanti per loro stessa natura, possono infatti essere fatti esplodere con una pressione sul tasto di fuoco secondario, per provocare danni ingenti anche agli incauti Chimera di passaggio. Ma se l'obiettivo è maciullare e fare a pezzi, troviamo forse più adeguato l'utilizzo dello Squartatore V7, una specie di sega circolare che può essere caricata di potenza a piacere e poi scagliata in giro per le ambientazioni. Una raffica di quest'arma genera una vera e propria pioggia di lame rotanti che rimbalzano in giro facendo tutto a fette.
I "camperoni" poco avvezzi al massacro indiscriminato hanno a disposizione un'arma molto interessante, che si aggiunge all'ovvio fucile da cecchino. Il Marksman è un mitragliatore semiautomatico, che sfrutta un mirino telescopico per permettere attacchi di precisione e colpi in testa micidiali. Il suo efficace fuoco secondario genera un drone che riempie di scariche elettriche tutto quello che gli passa davanti.

POTENZA DI FUOCO E OBIEZIONE DI COSCIENZA

Ovviamente non mancano le armi da distruzione di massa. Il Bellock è un lanciagranate al napalm, capace di generare una quantità di danni e di dolore fisico impressionante, perfetto per le numerose situazioni in cui si viene letteralmente sommersi dai Chimera in arrivo. A questo si aggiunge un nuovo, delizioso, tipo di granata, la Spider, che genera delle fastidiosissime venature corrosive che infestano il terreno e le strutture circostanti il punto d'impatto. Ma se alle esplosioni si preferisce una sana sventagliata di piombo, non c'è nulla di meglio del Wraith, un mitragliatore pesante che ha anche il gran pregio di generare, tramite il fuoco secondario, un comodissimo scudo energetico.
In chiusura, segnaliamo l'arma dei samaritani, il Phoenix, disponibile solo in modalità Cooperativa: permette di sottrarre energia vitale ai Chimera e donarla ai propri compagni. L'attrezzo di riferimento per ogni ufficiale medico che si rispetti!


Commenti

  1. |Sole|

     
    #1
    Thread ufficiale di discussione:



    http://community.videogame.it/forum/t/313751/
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!