Genere
Sparatutto
Lingua
Italiano
PEGI
18+
Prezzo
€ 69,99
Data di uscita
26/11/2008

Resistance 2

Resistance 2 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sony Computer Entertainment America
Sviluppatore
Insomniac Games
Genere
Sparatutto
PEGI
18+
Distributore Italiano
Sony Computer Entertainment Italia
Data di uscita
26/11/2008
Data di uscita americana
4/11/2008
Lingua
Italiano
Giocatori
60
Prezzo
€ 69,99

Hardware

Resistance 2 è un'esclusiva PlayStation 3 e in quanto tale, per essere apprezzato, richiede l'utilizzo della console Sony e di almeno un pad. Il gioco supporta la risoluzione video 720p e l'audio in DTS e Dolby digital 5.1. Non è richiesta installazione, ma è già stata pubblicata una prima patch da oltre 300 MB.

Multiplayer

Resistance 2, al contrario del primo episodio, non permette di affrontare lo story mode in cooperativa. La modalità co-op, infatti, è costituita da un'intera sezione a parte, che propone obiettivi e scenari dedicati, da affrontare (in due offline, fino in otto online) vestendo i panni del team Spectre e delle tre classi di soldati che lo popolano. Fino a sessanta partecipanti possono invece sfidarsi nel multiplayer competitivo online, organizzato nelle canoniche modalità deathmatch e cattura la bandiera, oltre che in un'azzeccata divisione in squadre di cinque membri che devono affrontare obiettivi dinamici utili a limitare la dispersività dovuta ai grandi numeri.

Link

Recensione

Bestie mutate

Come si sono evoluti i Chimera negli ultimi due anni.

di Andrea Maderna, pubblicato il

I Chimera sono una razza frutto dell'ibridazione umano-aliena, avvenuta tramite l'omonimo virus, che ha avviato ormai da tempo il progetto d'invasione del mondo e sistematica soppressione di ogni forma di vita. Partiti dall'Unione Sovietica, si sono velocemente propagati in tutta Europa e, nonostante una fastidiosa battuta d'arresto in Gran Bretagna, hanno poi spostato i loro piani di conquista verso il continente americano.
Nel corso degli anni hanno anche sviluppato nuove varianti sul tema "alieno brutto e cattivo" (ne potete vedere alcune in questo filmato), che si sono aggiunte a Ibridi, Teste d'acciaio, Golia e compagni. Ma le stesse creature di ritorno dal primo episodio vantano netti miglioramenti in termini di rappresentazione grafica, davvero più curata e ricca di dettagli e animazioni. I Chimera "base", soprattutto, godono di nuova linfa e sembrano sinceramente molto meno piatti e banali rispetto alle creature che popolavano Fall of Man.

MEZZI MORTI, BESTIONI E FIGLI ILLEGITTIMI

Fra i nuovi Chimera in assoluto più fastidiosi da affrontare ci sono sicuramente i Grim, sorta di zombi che ricordano un po' gli umani parzialmente convertiti del primo episodio. La differenza sta nel fatto che questi, oltre ad attaccare in gruppo, arrivano a valanga, correndo come pazzi e travolgendo il povero Nathan di calci e pugni. Abbastanza innocui se presi uno per volta, devastanti nel mettere alle corde il giocatore quando attaccano in gran numero negli spazi chiusi.
Le ambientazioni che li vedono protagonisti sono dominate da una bella atmosfera in stile "survival horror", con corridoi e ampi saloni immersi nel buio invasi dai bozzoli che li contengono. Non si sa mai da quale bozzolo possano uscire Grim e la tensione sale velocemente alle stelle. Ulteriore variante sul tema degli "pseudo-convertiti" sono le Sanguisughe, anch'esse dedite alla corsa forsennata, ma dotate dell'abilità di generare un campo energetico e della fastidiosa tendenza a farsi esplodere in stile kamikaze.
Se spostiamo l'obiettivo sui Chimera "militarizzati", vale subito la pena puntare sui Devastatori, esseri corazzati dalle dimensioni assolutamente rispettabili. Questi bestioni se ne vanno in giro agitando uno scudo di energia dalla notevole importanza tattica, che permette loro di fare da barriera nel guidare gli assalti delle truppe Chimera. Oltre a proteggere i propri fucilieri, facendoli avanzare un po' alla volta dietro il loro scudo, i Devastatori sono anche dei fenomenali attaccanti, che si avvicinano di corsa e ben riparati per poi attaccare il nemico con un corpo a corpo devastante.
E a proposito di corpo a corpo devastanti, un'altra novità letale in forze ai Chimera sono i Camaleonti, dei bestioni selvaggi abbastanza palesemente ricalcati sul modello cinematografico dei Predator. Sono cacciatori invisibili, che si mimetizzano con l'ambiente e si aggirano alla ricerca di prede da uccidere con un unico colpo letale. La loro presenza viene rivelata da grugniti e rumore di passi pesanti, oltre che dal fatto che il mirino si colora comunque di rosso nell'inquadrarli, anche mentre sono invisibili. Questi bestioni rappresentano sicuramente una bella idea (per quanto "copiata") e al primo incontro regalano momenti di grande tensione. Purtroppo, la loro natura totalmente fissa - si trovano sempre nelle stesse posizioni - e il fatto che uccidano il giocatore invariabilmente al primo attacco li rendono un fastidioso esercizio di "trial & error".

TRUPPE MECCANIZZATE E GIGANTI ASSORTITI

I Chimera a quanto pare si sono impegnati a costruire nuovi modi per generare dolore fisico nel nemico senza dover scendere in campo in prima persona e i risultati sono alcune fra le macchine più letali che si siano mai viste. Per esempio i droni, soldati meccanici volanti dediti all'inseguimento sistematico e assolutamente fastidioso del nemico, che viene abbattuto a colpi d'arma da fuoco. Se i droni da caccia sono abbastanza semplici da gestire, a patto di non farsi sopraffare dal numero, i droni d'attacco sanno essere molto pericolosi, per l'utilizzo di armi esplosive e, soprattutto, grazie allo scudo energetico molto resistente dietro cui si riparano.
Come dimostra l'incontro iniziale col Goliath, enorme mezzo meccanico da abbattere a colpi di lanciarazzi, Resistance 2 segue la filosofia del "più grosso e più cattivo" e mette in scena un discreto numero di bestioni dalle dimensioni ragguardevoli. Molti avranno sicuramente visto il trailer dedicato al Leviatano, una creatura alta oltre novanta metri che si aggira fra i palazzi di Chicago. Purtroppo si tratta di un mostro che esemplifica al meglio la natura di almeno una parte dei boss contenuti nel gioco. Impressionanti per dimensioni e fattura, di fatto colpiscono al primo impatto, ma non riescono a dare una reale sensazione di pericolo e di sfida per la natura troppo guidata degli scontri. Nel combattere il Leviatano si passa praticamente tutto il tempo a spostarsi in giro attivando eventi particolari e seguendo le istruzioni che ci vengono date. Non c'è improvvisazione e alla fin fine sembra di stare affrontando una versione leggermente più interattiva dei soliti "quick time event".
In ogni caso, di bestioni nel gioco ce ne sono parecchi, sono quasi tutti boss che dettano il ritmo caratterizzando importanti punti di passaggio e alcuni, come per esempio il quadrupede al napalm chiamato Mauler, vengono affrontati in contesti più liberi e di fatto appassionanti.


Commenti

  1. |Sole|

     
    #1
    Thread ufficiale di discussione:



    http://community.videogame.it/forum/t/313751/
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!