Genere
Sparatutto
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
ND

Resistance: Burning Skies

Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Sony Computer Entertainment
Sviluppatore
Nihilistic Software
Genere
Sparatutto

Lati Positivi

  • Controlli generalmente efficaci
  • Multiplayer scarno ma divertente

Lati Negativi

  • Non capitalizza i pregi della serie
  • Storia dimenticabile
  • Diversi problemi nell'accesso al multiplayer

Hardware

Resistance Burning Skies è un'esclusiva PS Vita, in vendita sia in versione retail che sullo Store del PSN. La versione scaricabile pesa 2898 MB.

Multiplayer

Tre modalità competitive per otto giocatori su sei mappe. Il gioco prevede un pass online per accedere alle funzionalità multiplayer.

Modus Operandi

Abbiamo terminato la Campagna principale e giocato alcuni match nelle tre modalità multiplayer. La longevità si assesta sulle 6 ore circa a livello hard. Molto meno se non si cercano potenziamenti e intel.
Recensione

Ti tocco ma non ti a(r)mo più

Storia triste di un genere che nasce e una serie che muore.

di Alessandro De Vita, pubblicato il

Si diceva che non è un problema esclusivo di Burning Skies: dal secondo capitolo in poi, la serie ha progressivamente tentato di cambiare ritmi di gioco, passando dalle piazze ai corridoi. Con risultati, almeno nel terzo capitolo, anche apprezzabili. Ma il senso di avere un arsenale vario, con un utilizzo tattico attorno cui plasmare la propria azione di gioco, la propria strategia personale, si è un po’ perso, e la cosa trova il suo punto più basso in un Burning Skies che difficilmente può definirsi più che un FPS fantascientifico con delle armi carine. Tutte le funzioni secondarie delle armi (e purtroppo anche alcune meccaniche chiave come lo sprint), usano il touch screen della console, con scelte ora interessanti (vedi l’impercettibile slow motion che accompagna il lancio delle granate), ora con trovate che frammentano in modo inaccettabile l’azione e comportano di cambiare la presa sulla console (cosa che, scommetteremmo, ha avuto il suo peso nel definire il ritmo blando dell’azione). Sorprendentemente, nonostante l’estrema semplicità strutturale (8 giocatori, tre modalità basate essenzialmente sul deathmatch) e qualche problema di bilanciamento (il solito fucile a pompa ubercheap), quando funziona il multiplayer è davvero divertente, con match frenetici che ricordano, almeno loro, il primo Resistance. Purtroppo, al momento ci sono pesanti problemi di connessione causati da un bug che impedisce ai giocatori con alcune connessioni l’ingresso in partita. Nihilistic sta investigando, e la speranza è che la soluzione arrivi prima che l’interesse generale scenda a zero.

Ad aggiungere insulto al danno di una storia mediocre, le sequenze narrative sono compresse come il più fetente dei DivX pirata da bancarella. - Resistance: Burning Skies
Ad aggiungere insulto al danno di una storia mediocre, le sequenze narrative sono compresse come il più fetente dei DivX pirata da bancarella.

DISSOLVENZA IN GRIGIO
Parlando di “blando”, non aiuta che il protagonista, e non era facile, sia ancora più dimenticabile del Nathan Hale in versione “bald space marine” di Resistance 2, e meno ancora che storia e sequenze siano svogliate oltre ogni dire. Il fascinoso mix passato-futuro del primo Resistance e, in misura minore, di Resistance 3, l’affascinante storia costruita nel corso del primo capitolo, il mistero delle origini dell’invasione sono stati snobbati senza troppi pensieri, e il risultato è a dir poco infelice. E pazienza se la storia è un po’ così, se almeno l’azione fosse intensa, viscerale: invece, come accennato, gli scontri sono quasi sempre blandi (si salva a stento qualche boss discretamente congegnato), come la grafica e soprattutto gli sfiatatissimi effetti sonori (dell'audio salviamo solo il doppiaggio, professionale come da tradizione Sony). Gli sforzi di modellazione, sarà evidente già dal primo attacco corpo a corpo, si sono concentrati esclusivamente sui Chimera: umani, scenari ed effetti navigano nella palude della mediocrità, dalle parti del “buono per un portatile/buono per essere il primo FPS/buono per una serie di secondo piano”, che non invoglia esattamente a consigliare l’acquisto.

I controlli touch relativi al lancio delle granate, implementati in modo simile ad Uncharted, funzionano bene grazie al lieve slow motion che li accompagna.  - Resistance: Burning Skies
I controlli touch relativi al lancio delle granate, implementati in modo simile ad Uncharted, funzionano bene grazie al lieve slow motion che li accompagna.

Il risultato finale è tanto più triste perché Burning Skies, come Uncharted prima di lui, mostra che gli strumenti per un vero FPS portatile ci sono. I controlli funzionano bene, e che Vita possa ambire tranquillamente a far girare un titolo con le ambizioni e il livello tecnico dei titoli di prima generazione PS3, è un dato di fatto acclarato. Golden Abyss, d’altro canto, è già di suo superiore, ed è solo un titolo di lancio. I mezzi, insomma, ci sono. Ma che la storia del genere su Vita coincida con la fine della serie Insomniac è davvero triste.

Voto 2 stelle su 5
Voto dei lettori
Un FPS buono solo secondo gli standard del genere sulle console portatili, e mediocre sotto ogni altro aspetto. Una fine assai triste per una serie che meritava ben altro supporto e poteva aspirare a ben altri successi.

Commenti

  1. Keyblade4ever

     
    #1
    Davvero un peccato,non mi aspettavo questo fallimento totale...
  2. re1994

     
    #2
    Spero non sia la fine dell'intera saga, perchè di storie ne ha ancora da raccontare, mi dispiace che Insomniac l'abbia abbandonata così, con un finale banale, mi dispiace che Sony la reputi come saga di secondo piano... Potevano fare di più, molto di più...
  3. Ironboxe

     
    #3
    Aspettate...mi sto ancora asciugando le lacrime...COM'é POSSIBILEEE??? NOOOOOOOOO!!!!!!!!!
  4. anpo477

     
    #4
    Amo questo vi ringrazio io sono disposto a!
  5. [Alcatraz]

     
    #5
    peccato... ma io me lo compro lo stesso!:D la demo mi è piaciuta moltissimo.
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!