Genere
Guida
Lingua
Inglese
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
5/3/2007

Ridge Racer 7

Ridge Racer 7 Aggiungi alla collezione

Datasheet

Sviluppatore
Namco
Genere
Guida
Distributore Italiano
Sony Computer Entertainment Italia
Data di uscita
5/3/2007
Lingua
Inglese
Giocatori
14

Lati Positivi

  • Adrenalinico, immediato e divertente
  • Diretto da padroneggiare
  • Buon supporto online
  • Comparto tecnico fluido e pulito...

Lati Negativi

  • ... seppur semplicistico nel "contorno"
  • Non apporta sostanziali innovazioni rispetto al passato
  • Comparto sonoro ridondante
  • O sia ama o si odia

Hardware

Per scendere in pista con Ridge Racer 7 nella versione qui recensita sono necessari una console PlayStation 3 in versione giapponese, un joypad e una confezione originale del gioco. Ridge Racer 7 offre la possibilità di installare parte dei dati sul disco fisso di PlayStation3: così facendo i caricamenti divengono molto rapidi e dell'ordine di una manciata di secondi. Il collegamento in HDMI esalta la pulizia visiva offerta dal comparto grafico del gioco, pregevole all'occhio sebbene semplicistico e rigoroso nel contorno; esuberante il comparto audio, come sempre costituito da motivi techno-jappo alla lunga ripetitivi e dalla voce di commento ugualmente ridondante. La versione europea di Ridge Racer 7, insieme alla PS3 PAL, sarà nei negozi a marzo 2007.

Multiplayer

Ridge Racer 7 supporta modalità multiplayer offline in split-screen e online tramite il nuovo servizio PlayStation Network di PlayStation 3: riguardo a quest'ultimo sottolineiamo l'ottima qualità della connessione che, pur in sessioni di gioco con utenti orientali o statunitensi, non ha mai mostrati ritardi o problemi di alcun tipo, nemmeno a pieno regime con quattordici giocatori in pista.

Link

Recensione

Adrenalina e velocità pura su PlayStation 3

Ridge Racer 7 sfreccia a folle velocità sulla nuova console di Sony.

di Luca Airoldi, pubblicato il

Che Ridge Racer 7 sia in gran parte identico al suo predecessore è un chiaro dato di fatto: oltre che dal punto di vista tecnico e strutturale (come abbiamo visto nella prima parte di questo articolo), anche a proposito di gameplay e giocabilità il nuovo racing-game arcade di Namco Bandai non muta di una virgola rispetto a Ridge Racer 6. Ma se l'assenza di incisivi perfezionamenti a livello visivo e di innovazioni sul canovaccio strutturale possono far storcere più di qualche naso, la riproposizione del gameplay adrenalinico e furioso che ha da sempre contraddistinto la serie rappresenta senza alcun dubbio un'ottima notizia per tutti gli amanti della velocità pura.

FATTORE ARCADE

Ridge Racer 7 è infatti sempre lo stesso: il racing-game arcade per eccellenza. È con piacere dunque che ancora una volta possiamo elogiare Namco per il lavoro svolto da questo punto di vista: scendere in pista con Ridge Racer 7 equivale a togliersi ogni pensiero dalla testa, pigiare a fine corsa il pedale dell'acceleratore e danzare come forsennati tra curve e derapate, spinti da brucianti progressioni sostenute dalla preziosa nitro. Ridge Racer è sempre stato tutto questo e, per nostra fortuna, lo è ancora adesso.
Scegliamo la nostra auto, due/tre schermate pre-gara e via sull'asfalto ad attendere trepidanti il semaforo verde. Poi un turbinio di adrenalina pompata nelle vene, quel pedale del freno mai toccato e la macchina di traverso a ogni semplice piega della strada: situazioni che certamente faranno inorridire gli amanti della simulazione, ma che riempiranno di emozioni i piloti attratti dalla pura velocità, priva di troppi ed inutili fronzoli. Nulla di nuovo dunque in termini di giocabilità e di feeling con il proprio bolide: come sempre, è essenziale imparare a derapare correttamente e a scegliere i momenti più opportuni per innescare i tre serbatoi di nitro. Unica introduzione inedita riguarda l'effetto scia che, sebbene possa far intuire risvolti più simulativi, in realtà non diviene così incisivo ai fini dei sorpassi, ancora una volta legati al buon uso della derapata e della nitro.
Il fatto che Ridge Racer sia pressoché uguale al suo predecessore si ripercuote anche nel "trascinamento" di alcune pecche che già contraddistinguevano Ridge Racer 6 per Xbox 360: tra tutte spicca la mancanza di sensazione di velocità con le auto di categorie più basse, a dispetto invece di un innalzamento sensibile di prestazioni per i bolidi delle categorie maggiori.

VELOCITÁ ONLINE

Sensazioni molto positive si registrano sul fronte online: i primi passi del nuovo PlayStation Network di PlayStation 3 ricalcano da vicino quanto offerto dal servizio Xbox Live con Ridge Racer 6. Se però quest'ultimo non offriva di fatto variegate modalità di gara ora, con Ridge Racer 7 potremo organizzare, oltre a competizioni a squadra, anche gare a coppie di due piloti. Quest'ultima modalità risulta decisamente divertente e ben studiata, in quanto ogni coppia dovrà "aiutarsi" nell'acquisizione di nitro e prodursi in manovre sincronizzate di derapata e sorpasso per ottenere vantaggi maggiori. É inoltre possibile scaricare delle sfide dal PlayStation Store i cui risultati vengono registrati sui servere online. Da sottolineare l'ottima qualità del servizio in termini di gestione della connessione: nessun problema nello spostarsi tra le diverse lobby e totale assenza di lag durante la gara. Peccato invece per l'assenza di comunicazione vocale (a meno di essere in possesso di dispositivi vocali e auricolari bluetooth o Wi-Fi) che viene in parte ovviata dalla presenza di un intuitivo (e molto usato) sistema di chat a frasi precostituite.

CERCHI ADRENALINA?

Sebbene dunque Ridge Racer 7 non apporti sostanziali modifiche all'esperienza di gioco offerta dal suo predecessore, è indubbio come esso riesca a interpretare ancora una volta l'essenza di ogni racing-game arcade che si rispetti, divenendo un acquisto obbligato per ogni neo (o futuro) possessore di PlayStation 3 che associa alle quattro ruote i significati di velocità, adrenalina e immediatezza più totale.

Voto None stelle su 5
Voto dei lettori
Ridge Racer 7 è pressoché identico al suo predecessore uscito un anno fa su Xbox 360: pulito ed estremamente fluido nel suo rigoroso impatto visivo, terribilmente immediato ed adrenalinico a semaforo verde. Al di là delle prestazioni grafiche che non appaiono evolutive rispetto al passato, fa più scalpore la struttura su cui Ridge Racer 7 si basa, parca di incisive innovazioni e malinconicamente ancorata su tracciati morofologicamente uguali o quasi al capitolo passato. Accogliamo invece con grande gioia il solito gameplay, così immediato e furioso, capace di fa innamorare all'istante ogni amante dell'immediatezza e della folle velocità. <i>Luca Airoldi</i> <b>SECONDO COMMENTO</b> Niente di nuovo sotto il sole... ma non necessariamente è una cattiva notizia. Certo, chi è già in possesso della versione precedente per Xbox 360 troverà ben pochi motivi per puntare deciso su Ridge Racer 7 per PlayStation 3, ma se avete saltato qualche capitolo e cercate un racing game immediato, appagante e adrenalinico, beh, sapete dove indirizzarvi. Semplice all'approccio ma mai banale, divertente oltre ogni aspettativa, Ridge Racer 7 è il non plus ultra della velocità, specialmente online, dove rischia di diventare quasi una droga grazie a prestazioni totalmente prive di latenza anche quando si gioca contro piloti giapponesi e americani. Tecnicamente spartano e minato da un po' di aliasing, l'ultimo nato di Namco poteva certamente godere di qualche attenzione in più, ma tutto sommato l'impatto generale, quando si è lanciati a tutta velocità sui ben conosciuti percorsi proposti, è abbondantemente oltre la sufficienza. <i>Simone Soletta</i>