Genere
Gioco di Ruolo
Lingua
Italiano
PEGI
16+
Prezzo
ND
Data di uscita
27/4/2012

Risen 2: Dark Waters

Risen 2: Dark Waters Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Deep Silver
Sviluppatore
Piranha Bytes
Genere
Gioco di Ruolo
PEGI
16+
Distributore Italiano
KOCH Media
Data di uscita
27/4/2012
Lingua
Italiano
Giocatori
1

Lati Positivi

  • Ottimo GDR vecchia scuola
  • Ambientazione piratesca ben caratterizzata
  • Mondo di gioco vastissimo e con grande libertà d'azione

Lati Negativi

  • Combat System ancora macchinoso
  • Intelligenza artificiale poco reattiva

Hardware

La versione PC del gioco richiede come minimo un processore dual core da 2.1 GHz (consigliati 3GHz), una scheda video Geforce 8800GTX o Radeon 3870 (consigliate GeForce GTX260 o Radeon 4890), 2GB di RAM (consigliati 4GB) e 5,5 GB di spazio libero su disco.

Multiplayer

Risen 2: Dark Waters è un titolo esclusivamente single player

Modus Operandi

Abbiamo giocato Risen 2: Dark Waters grazie a un codice review Steam gentilmente messoci a disposizione da Koch Media

Link

Video Articolo

Pirata non si nasce, si diventa

Tutte le risorse dell'eroe senza nome.

di Marco Locatelli, pubblicato il

Il sistema di crescita è composto da tre pilastri principali, il cui sviluppo è indissolubilmente legato. Gli attributi vengono incrementati sfruttando i punti esperienza (chiamati gloria) accumulabili tramite le uccisioni e la risoluzione delle missioni, e la cui crescita migliora l'efficacia dei talenti, ovvero l'uso delle spade, delle armi da fuoco o la resistenza ai colpi nemici. Le abilità, ovvero tutte quelle capacità specifiche e aggiuntive, come nuove mosse di combattimento, possibilità di compiere azioni furtive o imparare a costruire armi o pozioni, vengono apprese, come da tradizione, solamente grazie ad un insegnate che venderà a caro prezzo le sue conoscenze. Un ruolo importante lo ricopre anche l'arsenale, che, oltre ad essere ovviamente fondamentale nei combattimenti, contribuisce a migliorare alcune caratteristiche del personaggio.

All'interno dell'ecosistema piratesco imbastito dagli sviluppatori, sono presenti tutti i cliché del mondo piratesco: mappe del tesoro con relativo forziere da scovare, scimmiette ammaestrate per derubare i poveri commercianti, messaggi nelle bottiglie e villaggi indigeni in odore di magia nera - Risen 2: Dark Waters
All'interno dell'ecosistema piratesco imbastito dagli sviluppatori, sono presenti tutti i cliché del mondo piratesco: mappe del tesoro con relativo forziere da scovare, scimmiette ammaestrate per derubare i poveri commercianti, messaggi nelle bottiglie e villaggi indigeni in odore di magia nera

La nuova ambientazione ha portato alla totale eliminazione della magia più tradizionale, che è stata sostituita dall'arte vudù, pratica esoterica molto più coerente al contesto piratesco e con la quale è possibile realizzare pozioni magiche, bambole per maledire gli avversari o scettri magici di varia natura. A prescindere dal livello raggiunto, in alcune missioni principali ricorre spesso l'utilizzo del vudù per ottenere il controllo del corpo di alcuni personaggi tramite la realizzazione di una bambola. In questo modo, anche senza addentrarsi nello sviluppo di questa abilità, tutti i giocatori potranno godere almeno in piccola parte dell'esperienza della magia nera. Seppure il combat system risulti più fluido e vario che in passato, grazie all'ampio ventaglio di mosse e animazioni, a confronto con altri action GDR contemporanei si rivela ancora piuttosto macchinoso. A questo si aggiunge il problema del lock-on che, anche se piuttosto utile nell'agganciare l'avversario designato, è accompagnato da una gestione della telecamera che spesso e volentieri manca completamente l'angolatura mettendo in seria difficoltà l'orientamento del giocatore.

Il comparto grafico non è di quelli da spaccare la mascella, ma c'è da dire che il colpo d'occhio generale, anche grazie ad una direzione artistica di alto livello, è davvero molto suggestivo - Risen 2: Dark Waters
Il comparto grafico non è di quelli da spaccare la mascella, ma c'è da dire che il colpo d'occhio generale, anche grazie ad una direzione artistica di alto livello, è davvero molto suggestivo

IL VEZZO ESTETICO DI UN PIRATA CHE SI RISPETTI
A livello tecnico il lavoro svolto è decisamente positivo: la fitta vegetazione in stile tropicale e l'architettura del mondo di gioco si sposano a meraviglia con il contesto narrativo, inoltre sia le movenze dei personaggi che abitano le varie aree che la loro caratterizzazione risultano superiori a quelle anonime e solo abbozzate viste nel primo capitolo. Purtroppo i modelli poligonali degli NPC sono pochi e di conseguenza capiterà molto spesso di rivedere volti identici fra di loro. Nel complesso, è giusto specificare che il fattore che più rende il look di Risen 2 appetibile e bello da vedere non è tanto la mera forza bruta del motore grafico, ma la direzione artistica particolarmente azzeccata e molto ricercata che fa dell'elemento piratesco e della caratterizzazione il motore trainante della sua estetica. Il doppiaggio in lingua inglese non è eccezionale, ma si fa comunque ascoltare, mentre le colonne sonore svolgono più che egregiamente il compito di accompagnare con ritmo incalzante per tutto il corso dell'avventura, come anche l'ottima campionatura ambientale. Proprio come nel primo capitolo, l'intelligenza artificiale che gestisce i comportamenti di nemici e compagni non è eccezionale, e questi ultimi spesso rimangono quasi addormentati se attaccati dal dietro e non godono di una reattività credibile e soddisfacenti. Fortunatamente nelle fasi di furto, si dimostrano maggiormente scaltri, e non faranno fatica a cacciarvi di casa a sonori colpi di sciabola se vi farete cogliere in fallo.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Risen 2 è il gioco di ruolo perfetto per chiunque sia alla ricerca di un'esperienza vecchia scuola senza alcun compromesso, che non regala niente ma promette tantissimo. Non è da sottovalutare nemmeno l'inedita ambientazione a tema piratesco che, insieme all'ottima sceneggiatura, contribuisce molto positivamente a rendere più interessante e intrigante l'avventura.

Commenti

  1. Lylot72

     
    #1
    Promozione piena.
  2. tonypiz

     
    #2
    Sì, prometteva già bene dall'anteprima. Se poi si è già fan dei titoli Piranha Bytes, è praticamente un acquisto a botta sicura.
  3. YARKAN63

     
    #3
    come gioco promette bene..
  4. maxlaiena

     
    #4
    YARKAN63come gioco promette bene..

    ditemi che c'ė la levitazione anche in questo episodio please
  5. Rysen

     
    #5
    Complimenti bella videorecensione, se avevo dubbi dopo questa presentazione lo giocherò di certo. :)
    Tra le cose rispetto al primo capitolo mi piace il fatto di non dover scegliere la fazione per scegliere la classe.
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!