Robert Ludlum's The Bourne Conspiracy

L'Unreal Engine 3.0 garantisce dosi elevate di distruzione
Naviga la galleria
◄ Torna all'articolo

Commenti

  1. XESIRROM

     
    #1
    riesumo questa recensione in quanto ho appena finito il gioco e devo dire che mi è piaciuto tutto, ma tutto, tranne una cosa... la trama O_o solo io non ci ho capito un tubero della trama del gioco?! Cioè, ma dov'è la fine, chi è che voleva Bourne morto? Sono quesiti che mi intrippano, resta il fatto che il gioco nel complesso mi è piaciuto parecchio!
  2. utente_deiscritto_30839

     
    #2
    XESIRROM ha scritto:
    riesumo questa recensione in quanto ho appena finito il gioco e devo dire che mi è piaciuto tutto, ma tutto, tranne una cosa... la trama O_o solo io non ci ho capito un tubero della trama del gioco?! Cioè, ma dov'è la fine, chi è che voleva Bourne morto? Sono quesiti che mi intrippano, resta il fatto che il gioco nel complesso mi è piaciuto parecchio!
     quello che hai giocato tu(e tutti noi) è la prima parte della trilogia...
  3. utente_deiscritto_5167

     
    #3
    Era davvero nascosto bene questo The Bourne Conspiracy. Anche se poco rifinito e decisamente da limare riguardo i comandi sparacchini, il sistema di combattimento a mani nude è poderoso, appagante e di una cattiveria unica. Tra colpi deboli e forti si accumulano combo, e con esse si eseguono esecuzioni normali, ambientali e con armi da fuoco (ecco da chi ha copiato Splinter Cell Conviction!).

    La grafica fa ancora il suo effetto, nonostante l'età sul groppone, il livello di difficoltà a volte s'impenna troppo e il prodotto ha un che di grezzo. Insomma, parliamo di una game imperfetto, immaturo e sbilanciato. Eppure sto dando le mazzate virtuali più soddisfacenti e cattive da mesi a questa parte. Una vera goduria.
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!