Genere
Action RPG
Lingua
Tutto in italiano
PEGI
16+
Prezzo
ND
Data di uscita
15/5/2009

Sacred 2: Fallen Angel

Sacred 2: Fallen Angel Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Deep Silver
Sviluppatore
Ascaron Entertainment
Genere
Action RPG
PEGI
16+
Distributore Italiano
KOCH Media
Data di uscita
15/5/2009
Lingua
Tutto in italiano
Giocatori
16

Lati Positivi

  • Sei personaggi, ciascuno con la propria campagna
  • Multiplayer cooperativo molto divertente
  • Gioco molto vasto e articolato

Lati Negativi

  • Graficamente fiacco
  • Ambientazione poco originale
  • Missioni ripetitive

Hardware

Per giocare vi servirà una console PlayStation 3 o Xbox 360 e la relativa copia originale di Sacred 2: Dark Angel. Su PlayStation 3 è richiesta un'installazione su disco rigido per un totale di circa 5GB.

Multiplayer

Il gioco supporta partite cooperative fra due giocatori sulla stessa console o fra un massimo di quattro partecipanti online. Su Xbox 360 è anche possibile giocare online in modo "ibrido", con due giocatori sulla stessa console che partecipano a partite su Xbox LIVE, mentre tale caratteristica non è al momento implementata su PlayStation 3.

Link

Recensione

L'alternativa a Diablo su console?

Doppia razione di massacri fantasy su larga scala.

di Stefano Castelli, pubblicato il

Alcuni oggetti si combinano in set che, una volta completati, dotano il personaggio di abilità e potenza aggiuntive. Insomma, se ci si fa cogliere dalla febbre del "loot" Sacred 2: Fallen Angel può rivelarsi una vera e propria droga.

Da soli o in compagnia

Sacred 2: Fallen Angel comprende una campagna per singolo giocatore che richiede parecchie ore prima di venire completata: stimarle è praticamente impossibile, dal momento che la continua presenza di missioni secondarie può aumentare a dismisura il tempo trascorso nel gioco. Se a questo aggiungiamo la presenza di sei personaggi e due diverse campagne diventa chiaro che la longevità del gioco è elevatissima.
A tutto ciò dobbiamo aggiungere le opzioni multiplayer: Sacred 2 è infatti affrontabile sia in coppia su una singola console, sia online in un massimo di quattro partecipanti. Inoltre, su Xbox 360 è anche possibile giocare in due su una console e contemporaneamente partecipare a partite online, mentre su PlayStation 3 tale caratteristica è tuttora assente. Giocato online in modo cooperativo, questo videogame diventa quanto di più simile a un massiccio MMORPG sia stato pubblicato di recente su console, avvicinandosi di fatto alle meccaniche dell'ottimo Guild Wars. Oltre alle ovvie implicazioni insite nell'affrontare un mondo fantasy in compagnia, il gioco include anche speciali attacchi scatenabili combinando i poteri di più personaggi.
L'unico vero problema del multiplayer di Sacred 2: Fallen Angel riguarda la fluidità dell'azione, che tende pesantemente a calare laddove i quattro personaggi affrontano gruppi di nemici o boss particolarmente grandi.

Vietato zoomare

Mentre alcuni aspetti del gioco sono facilmente soggetti ai gusti degli utenti, uno in particolare metterà sicuramente tutti d'accordo: Sacred 2: Fallen Angel non è un gioco bello da vedere. E' fondamentalmente rozzo, stilisticamente discutibile e ricco di difetti grafici. Possiamo osservare un'ampia gamma di evidenti imperfezioni in entrambe le versioni: compenetrazione di poligoni, sovrapposizione di texture, popup di oggetti mentre si esplorano le aree (o, peggio ancora, quando il gioco osa proporre delle panoramiche), una buona quantità di nebbia che ci preclude la visione dell'orizzonte e, ciliegina sulla torta, una qualità delle texture che ogni tanto si concede una picchiata di troppo. Il problema principale rimane comunque la fluidità che tende a calare pericolosamente nelle situazioni affollate (specialmente in multiplayer), limitando così la godibilità di una sana rissa. Anche gran parte delle animazioni lasciano a desiderare, risultando legnose e innaturali, specialmente quelle legate ai personaggi umanoidi (protagonisti compresi).
Sul fronte sonoro il gioco è molto valido, con buone musiche, una grandissima varietà di effetti sonori e con la partecipazione straordinaria dei Blind Guardian nella colonna sonora.
Dovendo identificare altri difetti bisogna sicuramente parlare dell'intelligenza artificiale molto limitata: se questo pesa poco relativamente ai nemici (che si limitano ad attaccarci più o meno in massa), lo stesso non si può dire dei nostri compagni di avventura, spesso in difficoltà per via di un cespuglio o uno steccato e in generale del tutto incapaci di valutare una situazione o badare a se stessi.
Sul fronte dei bug, la distesa immensa di imperfezioni della versione PC è stata qui notevolmente ridotta: i mesi extra di sviluppo sulla versione precedente hanno permesso agli sviluppatori di sistemare molti problemi. Durante le nostre ore di gioco abbiamo assistito ad alcune evidenti imperfezioni, tra cui una missione secondaria che non ha voluto saperne di venire completata, ma in generale il livello di stabilità è più che buono.
Un po' deludente, infine, l'adattamento italiano: la qualità dei doppiaggi è abbastanza bassa e molto spesso le frasi sono recitate senza la giusta enfasi. Inoltre, alcuni dialoghi sono evidentemente sfuggiti ai doppiatori e sono rimasti in inglese. I testi comunque risultano ben tradotti e privi di evidenti errori.

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Grezzo ma affascinante, imperfetto ma gradevole. Sacred 2: Fallen Angel è un gioco che contrappone ad evidenti problemi una buona dose di aspetti positivi, dando vita ad un'esperienza fantasy che, con maggiore perizia nello sviluppo, sarebbe risultata memorabile. Anche nello stato in cui è pubblicato, comunque, il gioco si rivela un valido passatempo per i patiti di avventure fantasy, specialmente per coloro che decidono di affrontarlo in multiplayer. Le due versioni da noi provate sono praticamente equivalenti in termini di realizzazione, entrambe incapaci di spremere a fondo l'hardware della console che le ospita. Se siete in cerca di un'avventura fantasy molto longeva e priva di particolari pretese, se non badate all'originalità e se siete particolarmente sensibili al fascino del "loot", Sacred 2: Fallen Angel potrebbe essere meritevole di un soggiorno nella vostra console.

Commenti

  1. utente_deiscritto_19106

     
    #1
    corro a leggere
  2. utente_deiscritto_19106

     
    #2
    Good....ergo basta passar sopra alcuni errori per trovare un gioco che ha tanto da offrire sia in termini di campo di gioco, sia in termini di cose da fare (non sono molto varie, ok, ma ce ne sono molte). Interessante....appena posso ci butto un occhio da vicino
  3. auron2002

     
    #3
    Madonna, tecnicamente non si può proprio vedere. E' proprio uno schifo :X
  4. Stefano Castelli

     
    #4
    auron2002 ha scritto:
    Madonna, tecnicamente non si può proprio vedere. E' proprio uno schifo :X
     Credimi, non sarebbe così male se non fosse per le animazioni. Quando vedi camminare certi personaggi (primo tra tutti il cyborg) ti viene da chiedere quale strano mostro violentatore li ha catturati...
  5. utente_deiscritto_19106

     
    #5
    Stefano Castelli ha scritto:
    Credimi, non sarebbe così male se non fosse per le animazioni. Quando vedi camminare certi personaggi (primo tra tutti il cyborg) ti viene da chiedere quale strano mostro violentatore li ha catturati...
     noto che il cyborg ti è rimasto impresso nella memoria...lo citi sempre
  6. Stefano Castelli

     
    #6
    SharkFRA ha scritto:
    noto che il cyborg ti è rimasto impresso nella memoria...lo citi sempre
     E' uno dei tre personaggi che ho provato per la recensione. :) (assieme alla vacca alata e al tizio cattivo)
  7. IdealBeys

     
    #7
    Mi preoccupa soprattutto il discorso sulla (poca) fluidità d'azione. Tu che dici Ste, vale lo stesso la pena di prenderlo?
    Sappi che ho adorato i 2 baldur's gate su ps2 e che avrei intenzione di giocarmi Sacred in multy locale...
  8. utente_deiscritto_6190

     
    #8
    Ottima analisi, ha chiarito ogni mio dubbio. Bravo!
    Calcolando che non sono un giocatore Pc e vista l'omologazione dell'offerta console (FPS di ogni ordine e grade), questo titolo diventa unico ed irrinunciabile a prescindere. Speriamo di convincere la donna a giocarci, le lunghe giornate estive vanno colmate.
  9. Rivuz

     
    #9
    Consigli di giocarlo a bronzo o è meglio partire direttamente ad argento? Io sono proprio all'inizissimo a bronzo (sto provando un po' tutti i personaggi prima di decidere con chi partire sul serio) e i banditi e i mostri che incontro in giro vengono sempre giù con gran facilità, senza mai essere pericolosi per la mia salute. Ho già da parte un sacco di pozioni che non uso quasi mai...
  10. Sechs

     
    #10
    Non mi aspettavo che i controlli fossero stati adattati bene :O Piacevole sorpresa.
    E i Blind Guardian nell'OST? Lol... mi sembra di tornare un adolescente :D

    Rimango molto dubbioso sul problema animazioni e SOPRATUTTO sul problema fluidità. Avrei preferito una grafica ancora + grezza ma fluida... Purtroppo tutto questo è proprio figlio della filosofia occidentale di sviluppo VG :(
    Il paragone con Too Human all'inizio dell'articolo mi ha fatto sorridere, e mi ha ricordato che non ho ancora pubblicato su Nextgame il megapost che scrissi tempo fa dopo aver terminato il gioco (fra molte sofferenze e poche gioie).
    Ormai non ha più nemmeno senso farlo, direi...

    Una domanda Stef, il "gameplay" delle varie classi è sufficientemente variegato, o usare una classe o l'altra è quasi uguale? E all'interno della stessa classe c'è modo di sottodifferenziazioni, o tutte le classi crescono in modo uniforme ed univoco? (non so se hai capito bene cosa ho chiesto, oggi non riesco ad esprimermi :toghy: )
Continua sul forum (125)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!