Genere
Azione
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
15/3/2012

I Cavalieri dello Zodiaco: La Battaglia del Santuario

I Cavalieri dello Zodiaco: La Battaglia del Santuario Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Bandai Namco
Sviluppatore
Dimps Corp.
Genere
Azione
Distributore Italiano
Bandai Namco Games
Data di uscita
15/3/2012

Hardware

I Cavalieri dello Zodiaco: la Battaglia del Santuario è disponibile esclusivamente per PlayStation 3.

Multiplayer

Il multiplayer cooperativo offerto dalla modalità Missione è una piccola, ma piacevole aggiunta alla ricetta di gioco.

Modus Operandi

Abbiamo provato il gioco grazie a un codice recensibile ricevuto da Namco Bandai.

Link

Recensione

Invincibili guerrieri, valenti condottieri

È tempo di salvare Atena da quella maledetta freccia d’oro.

di Francesco Sica, pubblicato il

Dopo una discreta apparizione su PlayStation 2, con I Cavalieri dello Zodiaco: Hades e Il Santuario, Dimps tenta di portare la magia del manga di Masami Kurumada anche su PlayStation 3, sfruttando il vantaggio dell’alta definizione per confezionare un nuovo capitolo della serie in esclusiva per la console Sony. Un capitolo, sottotitolato La Battaglia del Santuario, che profuma di fan service lontano un miglio…

Micene con l'armatura d'oro di Sagitter. Il gioco ricalca gli eventi della prima parte dell'anime (gli episodi del Grande Tempio) - I Cavalieri dello Zodiaco: La Battaglia del Santuario
Micene con l'armatura d'oro di Sagitter. Il gioco ricalca gli eventi della prima parte dell'anime (gli episodi del Grande Tempio)

TALE E QUALE ALL’ANIME
Il gioco apre le danze con una replica in CG della sigla animata originale, con tanto di colonna sonora cantata in giapponese (così come giapponesi sono gli stessi dialoghi in-game, solo sottotitolati in italiano). Facile lasciarsi scappare un sospiro mentre si corre con la mente a quando ancora regnavano i tubi catodici e il tempo a disposizione per seguire infinite puntate, tutte uguali, del proprio anime preferito era un lusso che ci si poteva permettere. Poi si torna rapidamente al presente e si subodora la trappola abilmente predisposta dagli sviluppatori, ben consci delle potenzialità e dei limiti del proprio titolo, studiato a tavolino per esercitare un fascino perverso quasi esclusivamente sui fan sfegatati della serie televisiva. Partendo dal presupposto che La Battaglia del Santuario non sia altro che un gigantesco omaggio all’anime Saint Seiya, è perfettamente inutile accanirsi contro un prodotto che non si preoccupa di celare le sue carenze, come le ambientazioni scarne o ben più importanti lacune di gameplay, ma è incredibilmente ricercato nel replicare visivamente i protagonisti delle vicende narrate. D’altronde Dimps non è una compagnia alle prime armi e può contare al suo attivo le collaborazioni per la realizzazione di Street Fighter e Super Street Fighter IV, nonché del recente Street Fighter X Tekken; perciò se questo nuovo Saint Seiya appare così, è proprio per via di precise scelte maturate in base alla esperienza di sviluppo, soprattutto in relazione ai titoli della serie Dragon Ball Z: Budokai.

Aquarius contro Crystal. La Battaglia del Santurario arriva in Europa quattro mesi dopo l'uscita della versione giapponese, Saint Seiya Senki - I Cavalieri dello Zodiaco: La Battaglia del Santuario
Aquarius contro Crystal. La Battaglia del Santurario arriva in Europa quattro mesi dopo l'uscita della versione giapponese, Saint Seiya Senki

UN PROBLEMA DI ASPETTATIVE…
Se cercate in quest’ultimo Saint Seiya un beat’em up di classe “Gaiden”, rimarrete delusi nel constatare che le dinamiche di combattimento sono fin troppo essenziali, basate su semplici combo e canoniche barre dell’energia per eseguire colpi speciali, il tutto condito con un’Intelligenza Artificiale dei nemici alquanto basilare. Eppure ci sentiamo di dire che la possibile delusione altro non è che un problema di mismatching fra le vostre aspettative e ciò che di buono ha, invece, da offrire questo titolo. La Modalità Storia è basata sulla saga delle Dodici Case e accoglie il giocatore con un menu di quattro differenti livelli di difficoltà. La modalità Elementare vi darà la possibilità di usufruire di 5 continue e svariate agevolazioni su difesa e recupero dell’energia, poi troverete l’opzione Facile, Normale e infine Difficile, concepita per i giocatori hardcore e limitata a soli tre continue in caso di sconfitta. Fatte le vostre scelte, verrete introdotti sbrigativamente nel flusso degli eventi: Lady Isabel è appena stata colpita al cuore da una freccia dorata e l’unica speranza di salvarla è sbaragliare i Cavalieri d’Oro per raggiungere il Gran Sacerdote Arles, l’unico in grado di salvarla. Le sequenze di intermezzo sono realizzate con l’onesto engine di gioco, che inizierete presto ad apprezzare per la buona resa delle armature dei combattenti, restituite a schermo con dovizia di particolari come gli improbabili quanto affascinanti riflessi e scintillii che le rendono così simili a quelle disegnate nella serie animata.


Commenti

  1. HikaruGo

     
    #1
    Da fan del manga sono obbligato a comprarlo. Ovviamente quando costera' poco :)
  2. Lylot72

     
    #2
    Che ricordi....
    più avanti sicuramente lo prenderò anche solo per riassaporare certe sensazioni.
  3. suce

     
    #3
    E' sempre stato uno dei miei cartoni preferiti...:-)
    Lo prenderò di certo.
  4. mat79

     
    #4
    Ne approfitto per ritornare a scrivere sul videogame.it facendovi i complimenti come sempre per il vostro lavoro che dimostra solo il vostro grado di alta professionalità e competenza (un pò di tempo fa avevo provato a loggarmi ma non potevo richiedere la pass dimenticata non sò come mai).
    Ad ogni modo è bello vedervi sempre operativi e con tutte queste recensioni e news continuate così staff di Videogame.it.
    Per la recensione ....ormai mi sento obbligato a comprarlo..... ;)
  5. mat79

     
    #5
    preso!
    ...se siete fans dei cavalieri è un titolo da non perdere!!...
  6. stiui

     
    #6
    E' doppiato in ita o ha i sottotitoli?
  7. Bac

     
    #7
    Ciao stiui, come ho scritto nella recensione, il gioco è sottotitolato in Italiano! Sigla iniziale e dialoghi in-game sono in Giapponese. ;)
  8. stiui

     
    #8
    BacCiao stiui, come ho scritto nella recensione, il gioco è sottotitolato in Italiano! Sigla iniziale e dialoghi in-game sono in Giapponese. ;)
    Ah scusa non l'avevo letto :P
    grazie :)
  9. Celestino Massetti

    #9
    scaffale .... anche se mi piacciono i cavalieri, mi sembra troppo ripetitivo .... scaffale !
  10. Atlas

     
    #10
    Non potevo perdermi questa rece, che quoto nella sostanza.
    Ho preso il gioco da un po' e devo dire che la frase finale:
    "In definitiva, l’ultimo lavoro di Dimps rende indiscutibilmente onore alla serie animata dalla quale è tratto, centrando in pieno l’obiettivo per il quale è stato concepito."
    rende bene il tutto.

    Grandissimo game che ogni appassionato dei Santi di Atena e dei picchiaduro a scorrimento dovrebbe avere nella propria collezione.

    A Celestino dico che se trova questo gioco ripetitivo vuol dire che semplicemente il genere non fa per lui. Ogni vero fan di Final Fight, di Streets of Rage, di Dynasty Warriors, non oserebbe mai dire "ripetitivo" nel thread di un beat'em up. ;)
Continua sul forum (15)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!