Genere
ND
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
ND

Sapphire

Notizia

[Smau 2003] Hardware: le voci degli altri produttori

A questa edizione dello SMAU non abbiamo solo sentito le voci da società presenti in fiera con stand e iniziative, ma anche da altre note compagnie ospiti dei loro integratori, o da compagnie decise a entrare con grande forza nel mercato italiano...

di Antonino Tumeo, pubblicato il

Molte sono le società produttrici di hardware che abbiamo "visitato" in questo SMAU e delle quali abbiamo osservato, presso i vari stand o in sala stampa, i nuovi prodotti presentati in concomitanza con la fiera al mercato italiano.

Ma tanti altri produttori altrettanto importanti erano presenti o come ospiti presso i loro integratori, o come partecipanti alla sezione "dedicata" a Taiwan, o grazie a loro rappresentati che hanno avuto modo di incontrare la stampa, e noi, durante la loro permanenza a Milano. Andiamo dunque a fare un breve resoconto di questi incontri, cogliendo l'occasione per ringraziare anche le persone incontrate.

Presente in fiera solo presso alcuni dei suoi integratori (RSLabs ed Elettrodata), non è comunque mancata neanche quest'anno in SMAU ABIT, che come ci ha riferito la gentilissima e bravissima Marta Piccoli, continua più salda che mai nella sua partnership con nVidia per quello che riguarda le schede video ed è in fervente attesa dei nuovi prodotti che saranno annunciati a breve con tutta l'intenzione di investire ancora nei sistemi di raffreddamento OTES (Outside Thermal Exaust). La linea di schede madri non ha certo bisogno di ulteriori elogi, ma è impossibile non ricordare le soluzioni MAX3 (disponibili sia per Pentium 4, con la IC7-MAX3, che per Athlon 64, con la KV8-MAX3) destinate all'overclock estremo e ai power user, e la nuova AI7 con chipset i865 per Pentium 4 con le funzioni μGuru e GameAccelerator. Da non sottovalutare, poi, il nuovo sistema barebone DigiDice, parte di quel filone dei "cubi" particolarmente forte sia al Computex taiwanese che al nostro SMAU.

Non possiamo non ricordare Gainward, il noto produttore di schede video nato a Taiwan sotto il nome di GainWard CardExpert e che poi ha trovato un buon successo in Europa all'apertura delle sedi inglesi e soprattutto tedesca. Pur non essendo presente in fiera, come ci ha spiegato la dolcissima Aline Guillout, Gainward è un partner molto apprezzato da nVidia che punta ad offrire una gamma vastissima di soluzioni basate sui chip grafici della casa Californiana che coprano tutto il mercato dal value fino all'high end, e conta moltissimo sul mercato italiano. Proprio in quest'ultimo ambito non si possono non ricordare le soluzioni GeForce FX 5900 Ultra a raffreddamento liquido CoolFX e i famosi PowerPack "Golden Sample", modelli con TV-in particolarmente facili da spingere oltre i limiti di frequenza grazie anche ai tools messi a disposizione. Non sono in nessun caso da sottovalutare però le soluzioni un po' meno ricercate, ma dai rapporti prezzo/prestazioni veramente ottimi, cosa che, in particolare, pare migliorerà ancora con i nuovi chip grafici che presto nVidia presenterà.

Assolutamente da citare è Chaintech, anch'essa società che tiene un occhio di particolare riguardo per il rapporto prezzo prestazioni. La pazientissima Ilona Van Wichen, infatti, ha evidenziato come Chaintech cerchi di seguire al meglio le necessità dell'utente, fornendo pacchetti con dotazioni molto complete (basti pensare alle schede madri della linea Zenith, dotate di tutti i tipi di cavetteria immaginabile e persino di pannello frontale con lettore di flash card integrato) a prezzi che però siano sempre abbordabili. Discorso che vale anche per le schede video, sempre curate soprattutto sull'aspetto del raffreddamento, con la certezza di continuare ad essere partner di nVidia e di puntare molto sulla convenienza del prodotto per favorire la diffusione degli attuali e dei prossimi chip grafici della linea GeForce FX.

Come non parlare poi di Sapphire, uno dei partner più imponenti e grossi (a livello di volumi di produzione) per ATi, ormai da molti mesi riconosciuto in Italia come produttore di soluzioni di qualità, ma assolutamente economiche ed abbordabili, di prodotti basati sui chip Radeon. Come ci ha confermato la brava Simona Cazzani, in compagnia degli affidabili responsabili di ATi Italia Andrea di Giovanni e Carlo Gianassi (che hanno salutato anche l'ingresso di ASUS nella famiglia ATi), l'intenzione di Sapphire è quella di puntare molto sul nostro mercato, di rafforzare l'immagine di prodotti di qualità, con caratteristiche evolute e soluzioni innovative, ma dai prezzi in grado di far sorridere l'utente, e di appoggiare ATi in tutto e per tutto (anche nelle soluzioni All in Wonder e nella fornitura nei bundle di Half Life 2), nuove XT comprese. Proprio dal punto di vista del rapporto prezzo prestazioni è senza dubbio altissimo l'interesse per schede madri basate su chipset Radeon IGP 9100, che promettono di portare grafica integrata di livello DirectX 8.1 a prezzi decisamente abbordabili e convenienti.

Assolutamente desiderosa di riuscire a sfondare sul mercato italiano è Epox, perchè l'Italia, a detta del simpatico Robert Bakker, è veramente un mercato interessante ed ha dei potenziali enormi. Ed EPoX, che con le schede madri nForce2 ha siglato punte velocistiche ineguagliate, è veramente desiderosa di dare la possibilità al pubblico italiano di trovare anche nel negozio sotto casa i prodotti che cerca con insistenza per la loro qualità ma che purtroppo non riesce a trovare. Inoltre è inutile dire che anche da parte di EPoX c'è grande attesa per la piattaforma Athlon 64.

Andiamo a concludere poi con l'aspetto del raffreddamento e del case modding, che trova in Cooler Master (presente nell'area "taiwanese" della fiera al padiglione 11) uno dei suoi più importanti rappresentati perchè, come il chiarissimo Joost Gommans ci ha detto, la società garantisce un'offerta che copre tutti i tipi di necessità. Disponibili sono infatti prodotti per chi ha bisogno di soluzioni affidabili e che ci si può letteralmente dimenticare di "aver montato", così come prodotti molto più avanzati destinati ai "professionisti" dell'overclock che vogliono spremere ogni Hertz dai loro chip. La linea Aero con ventola montata orizzontalmente sta a dimostrarlo. E non mancano, infine, soluzioni efficaci ma anche molto particolari a vedersi come i Jet Cooler con forma e colori che ricordano i reattori di un aereo, sicuramente graditissimi a chi fa case modding e vive con i case in vetro.