Genere
Guida
Lingua
Tutto in Italiano
PEGI
3+
Prezzo
€ 59,99
Data di uscita
13/5/2011

SBK 2011

SBK 2011 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Black Bean Games
Sviluppatore
Milestone
Genere
Guida
PEGI
3+
Data di uscita
13/5/2011
Lingua
Tutto in Italiano
Prezzo
€ 59,99

Lati Positivi

  • Realistico e spettacolare
  • Nuovo SBK Tour divertente
  • Migliorato nell'IA e nella grafica
  • Carriera impegnativa e coinvolgente

Lati Negativi

  • Poche novità sul predecessore
  • Presentazione TV ancora migliorabile

Hardware

SBK 2011 è disponibile su PC, Xbox 360 e PlayStation 3 (versione analizzata nel test).

Multiplayer

Fino a 16 giocatori possono prendere parte a una gara rapida sulla rete o correre attraverso un intero campionato, personalizzabile nelle gare e nel numero di partecipanti.

Modus Operandi

La recensione è frutto di un test articolato su tutte le modalità di gioco single-player non essendo possibile provare la parte online in assenza di una vera community funzionante. Le prove sono state distribuite tra gara veloce, carriera e SBK Tour a tutti i livelli di difficoltà e realismo variabile, per un tempo di gioco totale attorno alla ventina di ore.
Recensione

L'illuminazione al potere

Il dettaglio dei mezzi e della grafica in primo piano.

di Alessandro Martini, pubblicato il

Osservando il realismo, sopratutto visivo, siamo ancora su livelli molto elevati e addirittura superiori all'ultima uscita sopratutto per quanto riguarda i modelli delle moto e le animazioni dei piloti. In Superbike 2011 risultano infatti più verosimili e meglio differenziate a cominciare dal modo in cui le superstar piegano per arrivare alle loro cadute. Il massimo dell'impatto visivo si realizza ancora con le corse sul bagnato, a scapito di qualche fotogramma, perché mettono in campo più filtri e sfocature attorno alle moto, alzando il contrasto dell'immagine.

Già a livello dilettante, gli avversari sono pronti a sfruttare le traiettorie in curva - SBK 2011
Già a livello dilettante, gli avversari sono pronti a sfruttare le traiettorie in curva

uno zoom per leggere gli sponsor

Il dettaglio dei mezzi è però l'aspetto che più colpisce mettendo in pausa e attivando il nuovo Photo Mode: dai particolari del motore alle più piccole scritte su tuta e carena, il lavoro svolto dai grafici è a dir poco monumentale. Un'eccezione va al ritorno di fiamma, davvero brutto da vedere per quant'è sfocato, e ad alcuni movimenti del pilota ancora troppo rigidi, ma si tratta di dettagli che non intaccano in alcun modo l'estetica generale. Tanto più che il sistema di illuminazione è stato quasi totalmente rivisto e, associato alle condizioni meteo dinamiche, crea situazioni di luce davvero spettacolari. Basta vedere, ad esempio, come cambiano nel tempo le ombre e i colori attraverso le diverse parti di uno stesso circuito, in base alla nuvolosità presente in quella zona e al sole che filtra dal cielo. Sul lato dell'ottimizzazione si notano decisi miglioramenti nella fluidità, più elevata di SBK X per quanto ferma ai canonici trenta FPS, e un numero minore di caricamenti sebbene il passaggio che va dal menu principale alla pista resti piuttosto lungo e soporifero. In ottica licenze, si potrebbe fare di più sul lato dell'atmosfera "televisiva" come ha fatto la vera serie SBK in televisione: più replay, più persone attorno e dentro ai box, più musica. Allo stato attuale, la gara è molto coinvolgente, ma attorno ad essa c'è poco o nulla: qualche menu e breve intro filmata che arriva quasi sempre dall'edizione precedente.

Con lo spostamento del peso manuale, si ha accesso a molte più manovre pericolose... - SBK 2011
Con lo spostamento del peso manuale, si ha accesso a molte più manovre pericolose...

più rivalità con meno frustrazioni

Al di là delle questioni prettamente coreografiche, e una certa carenza di novità consistenti, il cuore dell'esperienza SBK resta di qualità inarrivata per il semplice fatto che non esiste migliore simulazione motociclistica sul mercato. Con oltre un decennio di perfezionamenti alle spalle (dallo storico primo episodio per PC) siamo arrivati a un modello fisico semplicemente spettacolare quando viene slegato da automatismi e limitazioni per i principianti. Considerati il peso del pilota, freno anteriore e posteriore, al massimo livello di simulazione si ha un controllo della moto eccellente, per quanto più immediato e accessibile di SBK X. Ciò non vuol dire che siano presenti semplificazioni di tipo arcade, solo che rispetto all'anno scorso abbiamo due secondi invece di uno per riprendere il mezzo quando inizia a "scodare" e che le punizioni per il giocatore sono diminuite, ad esempio dopo una caduta. Chi vuole soffrire, in senso figurato ovviamente, troverà ancora quello che cerca aumentando l'abilità dei piloti avversari e magari correndo sul bagnato. In queste condizioni, arrivare tra i primi è un'impresa davvero titanica, ma che dà soddisfazioni incredibili a un vero appassionato delle due ruote. Tanto più che il comportamento dei piloti guidati dal computer è stato perfezionato e quasi nessuno punta sulla "fila indiana" tipica dei giochi di guida. Anche a livello dilettante, ci infilano in staccata o duellano tra loro nei tratti più lenti, dando alle gare un tasso di imprevedibilità che è sempre un toccasana nelle simulazioni, vista la necessità di ripetere più volte lo stesso evento per migliorarsi. Chiudendo con il sonoro, gli effetti legati al motore restano molto verosimili e ben differenziati, pur con alcune esagerazioni, mentre il pubblico e i rumori atmosferici (ad esempio la pioggia) danno a certe gare più carattere. Ed è grazie all'audio che si ha l'impressione di correre veramente, sopratutto quando da lontano sentiamo arrivare un avversario con il progressivo avvicinarsi del motore nelle casse. Chiuderlo o dargli strada? Una delle scelte che condizionano una carriera...

Voto 4 stelle su 5
Voto dei lettori
Alcuni dettagli si possono perfezionare ma l'insieme non ha rivali per realismo e coinvolgimento. Di fatto, SBK 2011 riconferma Milestone sul podio dei giochi di moto e le assegna ancora il numero 1.

Commenti

  1. Matteo Camisasca

     
    #1
    Bella lì! Milestone sempre in sella
  2. white

     
    #2
    Stasera lo testo per benino, non vedo l'ora. Anche se sto leggendo qui e la qualcosina che, francamente, mi lascia un pò perplesso...


  3. matly

     
    #3
    preso,versione 360
    ora lo provo
  4. matly

     
    #4
    beh prima impressione davvero ottima
    ln modalità simulazione completa il gioco è molto meno frustrante rispetto allo scorso anno,dove bastava una leggera pinzata al freno per stendersi in ingresso curva,cosa assolutamente esagerata per delle moto da corsa
    qui l'ingresso è decisamente più realistico e gestibile ,per quanto mi resta sempre l'impressione che la moto entri in curva sempre troppo repentinamente e altrettanto repentinamente sia possibile rialzarla per correggere la traiettoria..
    il gioco è senza fronzoli,ma lo stile è sempre quello,nulla di nuovo e imho va bene così
    graficamente i dettagli ci sono,la fluidità finora mi è parsa impeccabile (IFC Panasonic da sempre una bella mano) e le gare sono sempre tiratissime
    andiamo avanti :)
  5. white

     
    #5
    Ecco, appunto: discorso frenata. Leggo altrove che quest'anno, anche in full sim, è praticamente impossibile cadere in curva per perdita dell'anteriore, dopo aver pinzato il freno...sono passati da un estremo all'altro.
    Altra tegola, pare abbiano modificato il sistema di staccata che, in sbk X, era semplicemente sublime.
    Pare che il tutto sia stato semplificato, da questo punto punto di vista. Boh, stasera provo con mano, sperem...

  6. matly

     
    #6
    è stato semplificato si,ma il punto è che SBK X era più difficile che guidare una moto vera,era snervante,assolutamente irrealistico e pure (imho) molto poco divertente
  7. white

     
    #7
    e a livello IA matly cosa mi dici? giochi a professionista o reale? differenze rispetto all'anno scorso sui tempi dei bot ad esempio: girano in linea con i tempi reali?


  8. matly

     
    #8
    ci ho giocato troppo poco ,per ora ho fatto qualche garetta a livello professionista ma non ho fatto molto caso ai tempi sul giro,i miei mi pare fossero di 4 o 5 secondi superiori ai record sul giro reale
    come IA mi sembrano belli combattivi
  9. Kacacevic

     
    #9
    matly (IFC Panasonic da sempre una bella mano)
    No ti prego! Già è inguardabile di suo,con i videogiochi è mostruoso :)
  10. matly

     
    #10
    KacacevicNo ti prego! Già è inguardabile di suo,con i videogiochi è mostruoso :)
    con quelli a 30 fps è una manna,sia Shift che questo SBK migliorano parecchio in termini di fluidità
    cmq di norma lo uso pochissimo,mai nei film ad esempio,ma a dirla tutta non mi da più di tanto fastidio,a naso direi che col susseguirsi degli aggiornamenti dei firmware della tv è diventato molto meno invasivo,per quanto l'effetto "personaggio slegato dal fondale" sia sempre presente..
Continua sul forum (24)►
Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!