Genere
Avventura
Lingua
ND
PEGI
ND
Prezzo
ND
Data di uscita
2012

Secret Files 3

Secret Files 3 Vai al forum Aggiungi alla collezione

Datasheet

Produttore
Deep Silver
Sviluppatore
Animation Arts
Genere
Avventura
Distributore Italiano
KOCH Media
Data di uscita
2012
Giocatori
1

Hardware

Secret Files 3 è un progetto in sviluppo attualmente per la sola piattaforma PC.

Multiplayer

Al momento non sono annunciate modalità multigiocatore per Secret Files 3.

Link

Eyes On

La storia infinita di Nina e Max

Torna Secret Files: come prima più di prima!

di Matteo Camisasca, pubblicato il

Visto in azione qui alla Gamescom 2011 di Colonia, Secret Files 3 non fa mistero d’essere quello che effettivamente è: il nuovo seguito, nonché terzo capitolo, dell’omonima saga di successo, una serie di avventure grafiche “punta e clicca” vecchia scuola, che ha saputo conquistare schiere di fan soprattutto qui in Germania, dove è un vero fenomeno fra i titoli per PC.

Una nuova regia e sceneggiatura

Nell’approcciare lo sviluppo del “numero tre”, i creatori del gioco hanno svolto un processo di autocritica per valutare a fondo cosa abbia funzionato nella serie (per preservarlo) e cosa no, per cambiarlo e migliorarlo. Strutturalmente non aspettatevi stravolgimenti: il gioco è inossidabilmente fedele a sé stesso e alla sua formula vincente e quindi avremo a che fare nuovamente con un’avventura con fondali pre-calcolati e ben disegnati, anche se nulla di incredibile, su cui si muovono personaggi animati in 3D in tempo reale.

Grafica, stile, cut-scene sono state ascritte dai programmatori fra gli aspetti che hanno funzionato, quindi tutto questo è in linea con quanto sperimentato in Secret Files 2. Dove si è lavorato di rinnovo, restauro e cesello è sulla storia, i personaggi e gli aspetti emozionali che li collegano e coinvolgono. E per questo è stato ingaggiato un regista e scrittore professionista tedesco che vanta esperienze di un certo spessore in quanto a film e serie TV. Il suo contributo ha generato qualche ritocco allo stile delle cut-scene, rendendole più cinematografiche, mente più importante è stato il lavoro sui personaggi, per dotarli di maggior spessore e approfondirli. Anche la storia nel suo complesso è più varia, più interattiva e meglio strutturata, così da svolgersi più fluidamente e intersecarsi con i vari personaggi in modo più coerente.

Spaziando nella storia

In quanto a varietà, per fare un esempio, il gioco inizia inaspettatamente nell’anno 48 avanti Cristo, ad Alessandria di Egitto, dove incontriamo uno strano figuro incappucciato, tale Menis Ra, che viene incaricato di infiltrarsi nella celebre biblioteca della città e appiccarvi un incendio. Questo misterioso incipit non è solo una sezione narrata, ma anzi Menis Ra diviene per un breve periodo il protagonista primo che il giocatore deve controllare in Secret Files 3, al fine di compiere il suddetto criminoso incarico.
La scena poi cambia, torna ai tempi moderni e ci mostra una sportivissima Nina vestita da sposa e in sella a una moto da corsa: si reca a una chiesa dove sta per celebrarsi il suo matrimonio con Max, coronamento di un amore che abbiamo visto crescere fra mille peripezie e avventure lungo la serie. Stranamente la chiesa è vuota, mancano gli invitati e ci sono solo il prete e Max: neanche il tempo di stupirsi e la chiesa comincia a crollare. Come se non bastasse, Nina vede una specie di fantasma incappucciato (che tanto somiglia all’egizio di cui sopra) fuggire attraverso una parete della chiesa attraversandola come se nulla fosse. Risvegliatasi dalle macerie del crollo, Nina è sola, Max è sparito e lei deve aguzzare l’ingegno per riuscire a uscire dalla chiesa disastrata dall’unico varco rimasto, un’alta finestra apparentemente irraggiungibile. Risolto un enigma, Nina attraversa la finestra di in quella che sembra una torre campanaria e soprattutto si ritrova faccia a faccia nuovamente col misterioso incappucciato: è lui che ha scatenato il disastro ed è lui che ora invoca un incendio gigantesco che avvampa tutto intorno alla chiesa e si precipita verso di essa e quindi verso Nina… Quand’ecco… si scopre che era tutto un sogno. O forse no: Nina si risveglia nel suo letto accanto a Max, che la interroga riguardo questi incubi ricorrenti, ma anche qui, neanche il tempo di uno scambio di battute e…

Che sia la volta buona? Max, una sposina così proprio non devi lasciartela scappare! - Secret Files 3
Che sia la volta buona? Max, una sposina così proprio non devi lasciartela scappare!

Max viene rapito dall’irruzione di una squadra speciale stile SWAT (!!!). Disorientata, confusa e anche parecchio svestita vista la tenuta da notte, Nina dapprima cerca qualche indizio in casa e poi si reca nell’ufficio presso il museo dove lavora Max per cercarne altri: qui troverà qualcosa di strano, insieme al classico ulteriore indizio che la porterà a decidere di partire per la Turchia. La telecamera zooma verso l’esterno, fino allo spazio, ove si vede che un satellite spia sta tracciando ogni movimento di Nina e la sta segnalando come prossimo obiettivo da colpire…

Per vecchi e nuovi fan

Non c’è che dire, non sarà la trama di un kolossal hollywoodiano da Oscar, ma senza dubbio, dalla Biblioteca di Alessandria ai satelliti spia, la varietà non fa davvero difetto a Secret Files 3. Bisognerà vedere se il filo logico che unisce gli eventi sarà infine davvero coerente e convincente, ma su un aspetto dovremmo poter stare tranquilli, ovvero il coinvolgimento in tutte le situazioni di gioco, che è stato curato dai programmatori in modo particolare, al fine di rendere ogni evento carico di motivazioni per il giocatore che lo spingano fortemente a risolverlo. Il target per Secret Files 3 sarà certamente in primis quello degli appassionati della serie e più in generale di avventure grafiche, ma con un occhio di riguardo alla potenziale nuova utenza per cui il gioco, sì impegnativo, è stato reso un po’ più morbido e accessibile di quanto fosse Secret Files 2.

Inaspettatamente tutto inizia in tempi descisamente antichi... - Secret Files 3
Inaspettatamente tutto inizia in tempi descisamente antichi...

Apparentemente, Secret Files 3 non ha nulla che non vada, almeno al primo sguardo di questo incontro preliminare con il gioco qui alla Gamescom 2011. Se si contesta la sua struttura un po’ vetusta, si contestano in fondo le avventure grafiche “punta e clicca” di stampo classico, cosa che il gioco è e vuole essere chiaramente per precisa scelta di design. La vera sfida dunque sta proprio in quanto gli sviluppatori hanno già individuato di dover affrontare, ossia realizzare una storia coerente e coinvolgente e nel complesso e nei singoli aspetti / enigmi / sfide che il titolo proporrà. Il gioco arriverà nei negozi il prossimo anno, per cui c’è ancora tanto tempo per il team di sviluppo per concretizzare davvero tutto quanto promesso.


Commenti

Commenta

Per scrivere su Videogame.it devi essere registrato!